Facebook: le 10 amicizie da eliminare subito

Ecco le dieci amicizie che devi eliminare immediatamente, senza possibilità di appello, come se fosse la cosa più urgente del mondo. Dieci tipologie di non-amici inutili e dannosi

da , il

    Non è mai troppo tardi per fare una bella pulizia degli amici su Facebook e perché allora non iniziare proprio da quelle tipologie di persone che non si sa bene come mai si continua ad ospitare tra le nostre cerchie di contatti? Per prima cosa, apri il tuo profilo, poi clicca sulla pagina degli amici e carica il mouse per colpire senza pietà: non c’è spazio per i sentimentalismi, qui è una questione di vita o di morte social. Andiamo a scoprire le dieci amicizie da eliminare subito.

    EX, AMICI DELL’EX E FAMIGLIA DELL’EX

    Basta, si devono tagliare tutti i ponti sui social (nella vita reale fate un po’ voi) perché si creano solo imbarazzi, dunque la parola d’ordine è accetta senza mezze misure.

    GENTE SCONOSCIUTA

    Sembra assurdo, ma chiunque ha diverse persone delle quali ingnora persino il volto se non addirittura il nome. Perché continuare a tenerli? È inquietante.

    PERSONE CHE VI HANNO TRATTATO MALE

    C’è solo un motivo valido per tenere amici che in realtà non sono amici ma sono porzioni di deiezioni ed è di farli rosicare delle vostre belle cose. Ma in realtà c’è molta più soddisfazione semplicemente a cancellarli per sempre.

    RAZZISTI E ESTREMISTI

    Gli estremisti sono sempre cosa brutta e sbagliata, da qualsiasi schieramento, se poi spendono metà del tempo a condividere link di dubbio gusto allora la cancellazione avrà ancora più senso e urgenza.

    I CITAZIONISTI

    Probabilmente questa parola non esiste, ma rende subito l’idea: quelli che non hanno un’idea propria che sia una meritano l’oblio.

    I MALEDETTI DA FOTO

    Che simpatici gli “amici” che vi taggano in foto in cui sembrate mostri medievali, mentre spesso loro sono splendidi splendenti. Cancella!

    I FOOD-MANIACI

    Ci sono persone che fotografano tutto ciò che mangiano come se fosse un obbligo morale e etico. Via dagli amici.

    CONOSCENTI, FORSE

    Oltre agli sconosciuti c’è anche il copioso gruppo dei conoscenti che forse però non conoscete così bene e dunque non ha senso che abbiate tra gli amici.

    LO SPACCONE FINTO MODESTO

    “Oh, che sbadato non mi ricordo dove ho parcheggiato la Ferrari?” Ah, ah, ah, che simpatica canaglia, fai finta di prenderti in giro per fare il gradasso. Cancellato.

    UTENTI CHE PUBBLICANO STATUS VAGHI

    “Sono proprio un deficiente” pubblica, così gli chiedi “Come mai?”. Risposta: “Lascia stare, non mi va di parlarne”. Ok, e a me non va di averti tra gli amici.

    INFINE, CANCELLATI DA FACEBOOK