Photoshop: gli errori più spettacolari

Photoshop: gli errori più spettacolari
da in Internet, Photoshop, Software, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:

    Photoshop compie 25 anni e come festeggiarlo meglio se non con una raccolta dei suoi peggiori disastri. Il software di Adobe si è dimostrato essere davvero fantastico perché permette di poter modificare le foto digitali (o digitalizzate) e di cambiare potenzialmente tutto: si può far ringiovanire un volto, si può modificare la struttura di un palazzo, si possono creare folle oceaniche copia-incollando gruppetti di persone, si può rendere bellissimo ciò che magari è mediocre. Questo se si è capace a usarlo, altrimenti l’inganno non solo è facile da essere svelato, ma il risultato finale diventa qualcosa di talmente esilarante e inverosimile che viene immediatamente condiviso online facendo il giro del web e del mondo tra le risate planetarie. Qui sopra, una vasta collezione di orrori da Photoshop.

    Certo, avere uno strumento così performante tra le mani è un potere che si deve usare non solo con parsimonia, ma anche con estrema perizia perché può letteralmente esplodere e creare una reazione inversa. Non più un effetto Wow ma un effetto Lol per intenderci. Sono tantissime le raccolte di fail da fotoritocco e la maggior parte riguarda “colpevoli” amatoriali che vogliono stupire, ma che finiscono con causare disastri nucleari. Ad esempio c’è chi vuole crearsi una foto di profilo con muscolacci in bella vista, con la maglietta sapientemente tirata su per mostrare gli addominali (i ragazzi) oppure con vita sottile e forme procaci in posa da fatalona (le ragazze). Almeno, questi sono i piani inziali perché il risultato finale è spesso e volentieri un copia-incolla davvero imbarazzante e risibile con proporzioni non rispettate, pelle di colore diverso, sfondo deformato e quant’altro. Ma, come possiamo osservare nell’immagine qui sotto, spesso i fail coinvolgono anche agenzie pubblicitarie.

    E qui il caso è più grave perché non è più una foto modificata maldestramente nella propria cameretta, quanto un’immagine che magari finisce stampata su migliaia e migliaia di copie di una rivista oppure che viene pubblicata online come pubblicità. In questo caso la responsabilità ricade non solo su chi ha ritoccato, ma anche su chi non si è accorto del disastro: possono saltare teste con grande facilità ed è anche comprensibile visto che l’azienda o la persona raffigurate possono subire un danno d’immagine notevole. Insomma, Photoshop è un’arma potente, ma bisogna saperla usare al 100%.

    Ma spesso si possono compiere anche incredibili “miracoli” come nel caso di questi animali photoshoppati. Godetevi la fotogallery

    439

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InternetPhotoshopSoftwareTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI