EXPO 2015: viaggio virtuale tra i padiglioni

da , il

    Manca poco all’inizio dell’EXPO 2015 di Milano e molti padiglioni non sono ancora pronti. Così, l’unica è addentrarsi in un viaggio virtuale tra i padiglioni che sorgono e sorgeranno nell’immenso spazio espositivo. Nella nostra ampia fotogallery possiamo dare un’occhiata ai rendering ben consci che il risultato finale potrebbe essere anche ben diverso. Ovviamente il più atteso è il padiglione italiano, frutto del progetto Nemesi and Partners che – come buona parte degli altri – utilizza materiali tecnologici, una struttura piena di luce e leggerezza e uno sguardo all’ecosostenibilità.

    C’è anche un po’ d’Italia nel padiglione monegasco affidato a Enrico Pollini, con legno sul tetto e spazio a colture mediterranee. La Francia si è affidata a XTU Architectes per un padiglione che riprende il concetto del mercato coperto. Suggestivo il padiglione del Regno Unito che rappresenta un alveare, elemento fondamentale del nostro ecosistema. Immenso il padiglione russo creato dagli architetti Sergei Choban, Marina Kuznetskaya e Alexei Ilin. Scopri tutti gli altri nella nostra raccolta fotografica.

    LE MIGLIORI INNOVAZIONI TECNOLOGICHE PRESENTATE A EXPO