NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

iPhone 6 vs Samsung Galaxy S6 Edge: sfida al crash test

iPhone 6 vs Samsung Galaxy S6 Edge: sfida al crash test
da in Apple, iPhone, Samsung, Smartphone, Tecnologia
    iPhone 6 vs Samsung Galaxy S6 Edge: sfida al crash test

    Chi è il più resistente tra iPhone 6 e Samsung Galaxy S6 Edge? Se lo sono chiesti i tipi di EveryThingApplePro che hanno realizzato un nuovo crash test ossia una prova di (in)distruttibilità che coinvolge due tra gli smartphone più apprezzati del momento. Da un lato l’alfiere della Apple, che come sempre ha venduto tanto e bene e dall’altra la versione con display doppiamente curvo dei sudcoreani. Per il test, si è proceduto a lasciar precipitare il telefono da diverse altezze simulando diversi scenari. Dopo il salto addentriamoci nell’analisi dei risultati e visualizziamo il video che ne mostra l’andamento. C’è però un grande e doveroso “ma” da evidenziare ancora una volta.

    Le cadute sono i killer numeri uno dei cellulari e avvengono molto più spesso di quanto ci ricordiamo dato che – spesso e volentieri – recuperiamo il telefono senza farci troppo caso. Ma mediamente un dispositivo tecnologico cade almeno una volta a settimana e non è sempre uguale l’esito dato che capita che sopravviva a cadute da migliaia di metri così come si disintegri da pochi millimetri. Iniziamo però dal test, che è partito con la caduta dei due smartphone dall’altezza dei fianchi, uno scenario piuttosto comune nel caso in cui ci sfugga di mano mentre lo stiamo semplicemente tenendo nel palmo o magari dalla tasca dei pantaloni.

    Ebbene, entrambi i rivali si comportano bene, senza danni maggiori e senza lesioni di grosse entità, solo qualche piccolo graffio non letale. Si passa così al secondo passo che consiste nel far cadere gli smartphone dall’altezza del capo, simulando uno scivolamento durante una chiamata. iPhone 6 non si fa troppo male, solo qualche danno minore, Samsung Galaxy S6 Edge non vede danni allo schermo, solo qualche piccolo graffio all’altezza dei pulsanti e sul bordo.

    Non male, ma cosa capita se si fanno cadere da 3 metri di altezza? È un’altezza non convenzionale, ma serve a constatare l’effettiva indistruttibilità. Ebbene, il vetro zaffiro sulle lenti di iPhone 6 esplode, mentre il Samsung è ancora vivo e combattente. Discorso diverso cadendo faccia in giù dall’altezza dei fianchi: il melafonino alza bandiera bianca (ma è ancora funzionante) mentre S6 Edge ha solo una crepa.

    Che conclusione possiamo trarre da questo test? Certo sembra che il Samsung vinca, ma in realtà queste prove sono empiriche e non hanno nessuna valenza scientifica perché non restituiscono un dato incontrovertibile. Tuttavia i passi compiuti da due giganti del settore fanno ben sperare in caso di caduta, con i sudocreani in leggero vantaggio apparente.

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPhoneSamsungSmartphoneTecnologia
    PIÙ POPOLARI