NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

WhatsApp vs Telegram: qual è la miglior app per messaggiare?

WhatsApp vs Telegram: qual è la miglior app per messaggiare?
da in Android, Apple, Applicazioni, Smartphone, Software, Tecnologia, WhatsApp
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/03/2015 09:16

    Qual è la migliore applicazione per instant messaging tra WhatsApp e Telegram? Stiamo ovviamente parlando di quella particolare tipologia di software per smartphone che consentono di poter inviare messaggi di testo (ma non solo) senza spendere un centesimo dato che si sfrutta la connessione al web. WhatsApp è la più famosa, anche se non è stata certo la prima ad emergere e non è nemmeno la più completa o performante, però per qualche strana ragione del caso ha sfondato come nessun’altra. Telegram è la sua alternativa migliore per qualità e quantità di servizi messi a disposizione. Chi vince fra le due? Il nostro scontro termina 4-1, ma non vi anticipiamo per chi.

    All’origine, WhatsApp era un’applicazione gratuita, poi ha introdotto un costo di abbonamento di 89 centesimi di euro che si pagava una tantum per iPhone mentre veniva fatta corrispondere annualmente per Android e per gli altri sistemi operativi. Tuttavia, dal 2013 si è unificato il sistema e oggi per tutti gli OS si dovranno pagare gli 89 centesimi dopo 12 mesi dal primo uso. Al contrario, Telegram non costa nulla in download e non chiede alcun abbonamento di sorta nemmeno dopo un anno, cinque o dieci.

    Telegram 1 – WhatsApp 0.

    Spesso e volentieri usiamo queste applicazioni per conversazioni anche piuttosto importanti e riservate, se non addirittura per questioni di lavoro con relativo scambio di informazioni anche “costose” in termini economici. Consigliamo vivamente di non scrivere mai credenziali d’accesso (nomi utenti e password) né codici di accesso, tuttavia se proprio volessimo andare a sondare quale delle due apps è più sicura, allora non c’è dubbio che Telegram sia la più vicina ai bisogni degli utenti, dato he consente di criptare tutte le conversazioni e soprattutto di confezionare messaggi auto-distruggenti che si elimineranno quando l’utente lo desidererà.

    Telegram 2 – WhatsApp 0

    Telegram che supporta l’invio di file anche di ben 1GB contro i 160MB di WhatsApp che per altro si limita solamente all’invio di foto, video e file audio, mentre Telegram può supportare praticamente qualsiasi formato, proprio come Skype. Il rapporto è quasi di uno a dieci e parla da solo sulla potenza di fuoco dei due software. In un mondo che ormai conta su foto sempre più ad alta risoluzione e video in Ultra Definizione, non è una differenza da poco.

    Telegram 3 – WhatsApp 0

    Essendo software, sia Telegram sia WhatsApp necessitano di un adeguato supporto per qualsiasi piattaforma, ma se con WhatsApp c’è la possibilità solo in modo lato di usarlo anche su PC, Telegram si può installare praticamente su qualsiasi dispositivo tecnologico compresi i Mac e addirittura come estensione per browser. Una scelta ampissima che si allarga anche ai tablet senza lettore di scheda SIM. Un successo netto e senza possibilità di replica.

    Telegram 4 – WhatsApp 0

    WHATSAPP SU IPAD: ECCO COME FARE

    Ok, ma allora WhatsApp è un disastro? No, affatto perché il gol della bandiera vale triplo se non quadruplo. Il grande vantaggio di WhatsApp è infatti la sua disponibilità di contatti. Fate una prova: paragonate quanti dei vostri amici, parenti e colleghi su WhatsApp sia anche su Telegram per scoprire un divario abissale. Ed è proprio questo il grande limite del rivale di WA, che offre di più e meglio ma che non è ancora così capillarmente diffuso. Motivo per il quale sulla carta è il vincitore morale, ma tirando le somme è ancora indietro. Una possibile soluzione? Diventare evangelisti di Telegram e spingere sempre più persone a scaricarlo. Riassumento:

    Teoricamente: Telegram 4 – WhatsApp 1 Nella realtà: Telegram 4 – WhatsApp 4

    Leggi anche: >> Alternative gratis a Whatsapp

    848

    PIÙ POPOLARI