Le mappe 3D migliori? A opera degli sviluppatori di videogiochi

Le mappe 3D migliori? A opera degli sviluppatori di videogiochi
da in Informatica, Navigatori satellitari, Nokia, Stampanti 3D, Tecnologia, Videogiochi, Fisica
Ultimo aggiornamento:
    Le mappe 3D migliori? A opera degli sviluppatori di videogiochi

    HERE è una società che si occupa di realizzare mappe di alta qualità e fedeltà, utilizzate peraltro da Nokia per lungo tempo. Per ottenere il migliore effetto di navigazione e fruizione in 3D si è deciso di affidare il lavoro a una figura professionale molto particolare come quella di uno sviluppatore di videogiochi. Ma non uno qualsiasi, dato che parliamo di Michael Limber, che è co-fondatore di Angel Studios, realizzatore di titoli molto apprezzati come Midtown Madness e Midnight Club e acquistato poi nel 2003 dal colosso RockStar Games, i padri di GTA 5.

    Interessante commistione tra mondo dei videogiochi e dell’informatica per l’uso di tutti i giorni quello che ha visto come protagonista il buon Michael Limber: dalla sua precedente occupazione di sviluppatore di videogames per la Angel Studios è finito a progettare sistema di visualizzazione e fruizione di mappe tridimensionali presso la società HERE a Carlsbad, nella zona a nord di San Diego in California. Un vero e proprio esempio lampante di come il mondo della tecnologia sia molto spesso più trasversale di quanto si potrebbe immaginare dato che campi apparentemente lontani in realtà sono quasi collegati.

    Provate a immaginare il modo in cui si gioca attualmente: giganteschi mondi virtuali completamente esplorabili che consentono letteralmente di perdersi esplorando città, montagne, natura quasi sconfinata e fondali marini proprio come in GTA 5. C’è da passare tonnellate di ore a guidare, pedalare, correre e nuotare nel colossal videoludico e senza un adeguato sfondo con le sue leggi della fisica non sarebbe possibile niente. Così l’idea: invece che mappe di città e mondi inesistenti, perché non lavorare sul reale?

    E così il buon Michael ora sviluppa strumenti per realizzare mappe 3D con approccio Free Roaming per i sistemi di navigazione satellitare in ambienti tridimensionali.

    Stiamo infatti passando gradualmente da una visualizzazione prettamente 2D a una più 3D che sia anche più semplice da osservare con una rapida occhiata mentre si guida. Si potranno infatti avere molti più riferimenti come corsie in autostrada, incroci di vie, palazzi, monumenti e altro. Emblematica la frase di Michael: “Lo sviluppo delle mappe è come lo sviluppo del videogame più grande al mondo“.

    417

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InformaticaNavigatori satellitariNokiaStampanti 3DTecnologiaVideogiochiFisica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI