Samsung Galaxy S5 vs Note 3: quale conviene di più?

Samsung Galaxy S5 vs Note 3: quale conviene di più?
da in Android, Cellulari, Samsung, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13/02/2015 10:01

    Il cellulare più potente di sempre, Samsung Galaxy Note 3

    Cosa c’è di meglio di un caro e vecchio scontro in famiglia? E così ecco Samsung Galaxy S5 vs Samsung Galaxy Note 3 ossia il confronto-scontro tra due super smartphone entrambi progettati, prodotti e rilasciati in commercio dal gigante sudcoreano ormai da diversi mesi, tanto che il prezzo è sensibilmente calato fornendo buone occasioni di acquisto. Il primo è un cellulare intelligente visto in primavera 2014, con a bordo tutto il necessaire per sfondare. Il secondo è un phablet più ampio e generoso, uscito qualche mese prima, ma ancora maledettamente attuale. Qui sopra il primo video, dopo il salto altri filmati e tutte le informazioni sulla coppia di telefoni di ultima generazione.

    Samsung galaxy S5: lo smartphone evoluzione

    Come al solito iniziamo con il confronto delle due liste di specifiche, che fa un po’ da base poi per i paragrafi successivi. Iniziamo con la scheda tecnica di Samsung Galaxy Note 3:

    • Sistema operativo Android Jelly Bean 4.3
    • Schermo touchscreen 5.7” Super AMOLED Full HD (1920 x 1080) 338 PPI
    • Processore 2.3GHz Quad-Core Snapdragon 800 oppure un Exynos 5 Octa con 3GB di Ram
    • Memoria da 32 o 64GB interna con espansione via microSD
    • S-Pen migliorata con Action Memo, Scrapbook, Screen Write, S Finder e Pen Window
    • Fotocamera da 13 megapixel con stabilizzatore intelligente, flash CRI LED, video recording in 4K Ultra HD e fotocamera da 2 megapixel sul fronte
    • Connettività cellulare LTE Cat 4
    • Dimensioni di 151.2 x 79.2 x 8.3 mm
    • Batteria da 3200mAh

    Quella di Samsung Galaxy S5:

    • Sistema operativo Android 4.4 KitKat con TouchWiz UI
    • Display da 5.1 pollici Full HD 1080p
    • Fotocamera da 16 megapixel con flash LED e videorecording 4k HD
    • Fotocamera anteriore da 2.1 megapixel
    • Processore quad-core 2.5GHz Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC con 2GB di Ram
    • Memoria da 16 o 32GB espandibile via microSD
    • 150 Mbps 4G LTE
    • Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.0, GPS, NFC, IR remote
    • Batteria da 2800mAh
    • Dimensioni di 142×72.5×8.1 mm per 145 grammi

    Il design dei due dispositivi è tutto sommato abbastanza simile visto che Galaxy S5 (che è arrivato dopo) riprende abbastanza il fratello maggiore nelle linee e negli spigoli. Va da sé che è inevitabile che Note 3 sia più grande essendo un phablet ossia un ibrido smartphone/tablet, mentre S5 rimane pur sempre un telefono. Ricordiamo i due valori che sono di 151.2 x 79.2 x 8.3 mm di Note 3 contro 142×72.5×8.1 mm di S5. Lo spessore non è poi così differente, mentre tra larghezza e lunghezza ci sono rispettivamente 0.6 e 0.9 cm, che non sono tanti, ma che ad esempio in tasca si fanno sentire. Di poco conto anche la differenza del peso che è di 20 grammi inferiore ossia di 145 grammi per S5 contro i 168 grammi del fratello che d’altra parte passa da 5.1 a 5.7 pollici di diagonale.

    Leggendo le schede tecniche forse vi sarete resi conto che S5 e Note 3 hanno molto in comune e tanto condividono tra loro. Tuttavia, il phablet si avvale non solo di uno schermo più grosso, ma anche di più Ram che è di 3GB invece che di 2GB. In più la batteria è da 3200mAh invece che da 2800mAh, ma l’autonomia è del tutto simile dato che deve gestire uno schermo più grande e si sa quanta energia richieda un display più abbondante. Il processore di Note 3 è di generazione precedente, anche se le performance nei benchmark non hanno differenze abissali.

    Non c’è dubbio che Samsung Galaxy S5 sia il più fotografico tra i due dato che monta un sensore di nuova generazione da 16 megapixel contro i 13 megapixel del rivale. Entrambi possono video registrare in 4k HD ossia Quad HD, ma solo S5 può offrire il Live di effetti come HDR in tempo reale e soprattutto l’autofocus ultrarapido a 0.3 secondi. Il Galaxy è inoltre dotato di scocca resistente all’acqua, sensore per il battito cardiaco e per l’impronta digitale. Non cambia invece la memoria che rimane sempre espandibile via microSD né la connettività LTE veloce.

    Ok, dunque chi vince tra Samsung Galaxy S5 e Samsung Galaxy Note 3? Possiamo isolare possibili casi di target di consumatori, dato che – come sempre – non esiste un dispositivo in toto migliore dell’altro. Note 3 è un phablet dunque sorride a chi vuole uno schermo abbondante, quasi da tablet, che si possa usare anche con un pennino capacitivo (incluso). Ha infatti più Ram per gestire meglio il suo parco software dedicato. Galaxy S5 è più fotografico, è perfetto per la vita outdoor visto che non teme acqua né polvere e può captare battito cardiaco e impronta digitale. Online si trovano a prezzi abbastanza simili con circa 450-500 euro per S5 e circa 100 euro in meno per Note 3.

    1134

    PIÙ POPOLARI