Cancellarsi da Facebook in 5 mosse, per sempre

da , il

    Come cancellarsi rapidamente da Facebook

    Cancellarsi da Facebook è molto più semplice di quanto possa sembrare, il problema è che il buon Mark Zuckerberg ha nascosto per bene il comando per dire addio al social network. Al tempo stesso si deve specificare che la cancellazione non è immediata, ma comporta un certo periodo di “ibernazione” dei dati con la conseguenza che si può tornare indietro sui propri passi, ma che – sull’altro piatto della bilancia – il portale può sempre tentare di trattenerti e farti cambiare idea se sei indeciso. Non si è indecisi? Si è stufi di selfie ridicoli, video da diabete, aggiornamenti di status di persone che dispensano consigli sulla vita quando in realtà dovrebbero iniziare a crearsene una di loro, di vita? Allora andiamo via lisci con cinque mosse per disattivare la propria pagina su Facebook definitivamente e con essa tutto ciò che è legato, per sempre.

    Premessa – Meglio cancellare manualmente tutte le foto, tag e likes

    Doverosa premessa: Facebook non ti cancella l’utenza e tutti gli elementi che hai condiviso di punto in bianco perché questi continuano a rimanere sui server in California. Come detto, Zuck cerca di trattenere quanto più possibile i suoi iscitti e i loro preziosissimi dati, di conseguenza se vuoi fare un lavoro davvero pulito alla Leon ti consiglio di cancellare manualmente tutte le foto e gli album che hai caricato tu, di staggarti in tutte le foto in cui sei stato taggato, di eliminare Mi piace e iscrizioni a pagine. Questo se vuoi davvero essere sicuro di non lasciare traccia da subito, altrimenti, vedi sotto.

    1 – Accedi alle impostazioni di Facebook

    Per prima cosa devi cliccare sulla rotellina che trovi in alto a destra nella tua pagina personale, come da foto e poi scorrere col cursore fino a impostazioni. Dovrai cliccarci sopra così da accedere alla tua pagina di gestione. Capirai da subito che non c’è un pulsante bello visibile in homepage, ma dovrai spendere qualche energia e un po’ di pazienza, diavolo di uno Zuck.

    2 – Disattiva il tuo account Facebook

    Pensavi di trovare il pulsante subito in primo piano nel menu impostazioni? Illuso: devi cliccare su Protezione (e che ci azzecca? Bella domanda) sulla sinistra e poi guardare verso il basso sulla parte destra, troverai “Disattiva il tuo account“. Cliccaci sopra e ti si aprirà un nuovo – ennesimo – menu.

    3 – Facebook prova a prenderti per il cu…ore

    Facebook sa che sei un tipo sentimentale e così prova a toccare il tuo lato più delicato mettendoti (totalmente a caso) immagini dei tuoi amici social scrivendoti “Nome amico sentirà la tua mancanza” e poi invitandoti persino a mandargli/le un messaggio. Certo, se ti si aprono foto con sorrisi e felicità potresti anche ripensarci, ma se appare il tuo compagno delle medie che rimette a una festa potrebbe darti il giusto input per lasciare subito questo inferno 2.0.

    4 – Rispondi al questionario

    Facebook ti tiene ostaggio ancora per un po’ perché ti richiede necessariamente di indicare il “Motivo della disattivazione” ed è significativo che la prima opzione sia “Penso che Facebook sia inutile”. Puoi anche cliccare su Altro e poi scrivere tu. Facebook ti ricorda che con te si cancelleranno anche tutti gli aggiornamenti delle pagine in cui sei unico amministratore e dunque potrai nominarne di altri. Potrai inoltre interrompere la ricezione di email che continuerebbero ad arrivarti da notifiche di tag, inviti e quant’altro i tuoi (non più) amici inviano alla tua utenza zombie. In più potrai eliminare anche le eventuali app che hai creato. Tutto ok? Clicca su Conferma.

    5 Addio a Facebook, quasi

    Ecco il passo conclusivo, dovrai prima inserire la password personale e poi il codice captcha, ma – come ti dicevo – la cancellazione non sarà immediata dato che sopravviverà per qualche mese in attesa di un tuo ritorno. Dopo un tot di tempo la cancellazione sarà definitiva, sempre se non hai seguito i consigli della premessa. Complimenti, sei fuori dal tunnel.