Motorola Droid Turbo: che peccato non esca in Italia

da , il

    Motorola Droid Turbo: che peccato non esca in Italia

    Motorola Droid Turbo è uno dei più interessanti smartphone presentati nel 2014, perché monta un ampio schermo da 5.2 pollici a risoluzione 4k HD ultradefinito, una fotocamera da 21 megapixel sul retro, un processore quad core di ultima generazione con 3GB di Ram e una super batteria da 3900mAh. Ma ci lascia col cuore colmo di tristezza perché sarà un’esclusiva del mercato americano e non vedrà – almeno per ora – la luce dell’Europa e più specificamente dell’Italia. La speranza rimane sempre l’ultima a morire, scopriamolo.

    LA SCHEDA TECNICA DI DROID TURBO

    Di alto range la scheda tecnica di Droid Turbo che è spesso 10.6/11.2 mm e pesa 169/176 grammi a seconda delle varianti, monta un display da 5.2 pollici in QHD, un processore quad core con 3GB di Ram, una fotocamera principale da 21 megapixel e una secondaria da 2 megapixel, una memoria da 32 o 64GB e una batteria da ben 3900mAh. Ecco il riepilogo delle prestazioni del dispositivo:

    • Dimensioni: Ballistic nylon: 73.3 x 143.5 x 11.2mm; Metalized fiber: 73.3 x 146.5 x 10.6mm
    • Peso: Ballistic nylon: 176g; Metalized fiber: 169g
    • Display: 5.2″ AMOLED touchscreen, 1,440 x 2,560 di risoluzione e 565ppi; Gorilla Glass 3
    • Processore: Snapdragon 805 chipset: quad-core Krait 450 @2.7GHz; Adreno 420 GPU; 3GB RAM
    • Sistema operativo: Android 4.4.2 KitKat
    • Fotocamera principale: 21MP con 2160p@24fps video capture, dual-LED flash
    • Fotocamera frontale: 2MP con 1080p video capture
    • Memoria interna: 32GB/64GB
    • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth 4.0, A-GPS + GLONASS; microUSB 2.0
    • Batteria: 3,900mAh
    • Materiali: DuPont Kevlar sulla scocca

    UNA BATTERIA INFINITA

    La vera forza di Droid Turbo è anche nella batteria, perché nonostante tutto questo parterre di componenti di altissimo livello, possiamo andare a leggere un’autonomia di 10 ore e 42 minuti ossia oltre un’ora più del precedente primatista Sony Xperia Z3. E stiamo parlando di un modello con uno schermo AMOLED QHD da 5.2 pollici di diagonale, a dimostrazione di quanto di buono offra questo dispositivo. Tuttavia, in quanto a rapidità di ricarica siamo a 126 minuti contro i 95 minuti richiesti da Samsung Galaxy Note 4 e i 120 minuti di LG G3 che lo precedono nella speciale classifica.

    MOTOROLA DROID TURBO ARRIVERA’ IN ITALIA?

    La domanda che a tutti interessa è: Motorola Droid Turbo arriverà in Italia o rimarrà un – seppur splendido esempio di tecnologia – un’esclusiva del mercato americano. Tutto ci porta verso questa direzione, con Verizon Wireless che si è appioppato il device. Difficile che arrivi in Italia, ricorda da vicino Nexus 6 (che però è più grosso) e Motorola Moto X 2014 (che è più scarso), ma potrebbe a sorpresa rendersi a disposizione con una mossa commerciale nel 2015 inoltrato. Stiamo in ascolto.