Google Doodle: i loghi personalizzati più belli e divertenti

Google Doodle: i loghi personalizzati più belli e divertenti
da in Google, Internet, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:

    I Doodle sono le versioni speciali dei loghi personalizzati di Google che ricordano eventi speciali come feste nazionali, ricorrenze, anniversari della nascita di personaggi significativi o avvenimenti sportivi e così via. Il primo è nato paradossalmente prima ancora che Google assumesse una ragione sociale, nel 1998, quando i due fondatori del colosso presentarono un logo con un omino stilizzato nascosto dietro la seconda O presso il festival Burning Man nel deserto del Nevada. Il primo Doodle vero e proprio è datato 2000 per commemorare la presa della Bastiglia e fu a opera del webmaster Dennis Hwang riscuotendo subito un grande successo.

    Google ha presentato finora 2000 Doodle circa, per le home page di tutto il mondo e dal primo esempio dell’omino (vedi su) si è spaziato in lungo e in largo con versioni animate, interattive, multipagina, ecc.. C’è un’intera divisione dietro i loghi personalizzati, formata da ingegneri e illustratori chiamati doodler. Si possono inviare email di suggerimento all’indirizzo proposals@google.com per proporre un possibile logo.

    GOOGLE DOODLE PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA

    C’è da chiarire subito un particolare importante: i Doodle non vengono pubblicati ogni giorno e non vengono messi a disposizione di tutti gli stati del mondo. Iniziamo dal primo: nella maggior parte delle giornate non si incontra che la normale scritta colorata di blu, rosso, giallo e verde del motore di ricerca più famoso al mondo, perché si scelgono sempre eventi e ricorrenze o molto importanti o molto particolari. In secondo luogo, spesso Google presenta Doodle che interessano solo una o più nazioni o parti geografiche come continenti, dunque non è detto che siano sempre tutti visibili globalmente.

    GOOGLE DOODLE PER LA GIORNATA DELLA TERRA

    Avevano suscitato grande interesse i loghi personalizzati legati ai Mondiali di calcio in Brasile 2014, durante i quali Google aveva dato veramente il meglio di sé con ogni giorno – anzi più volte al giorno – tante versioni irresistibili della homepage. Se così il primo giorno si poteva ammirare (vedi su) un panorama tipico di Rio de Janeiro, a ogni match venivano omaggiate le nazionali coinvolte, con le bandiere sempre in primo piano.

    Lo staff di Google era stato anche molto furbo a inaugurare una sorta di “live blogging” con risultati e informazioni che venivano mostrati prima ancora che rimandare gli utenti all’interno dei siti e risultati.

    GOOGLE DOODLE PER LA CERIMONIA DI APERTURA DEI MONDIALI

    Forse il Google Doodle più famoso, nonché quello che è piaciuto di più è stato quello per il trentennale dalla nascita di Pacman ossia del celebre gioco da bar che poi ha raccolto fan entusiasti in tutto il mondo dando via all’era dei cabinati e creando le fondamenta per il boom dei videogame. Il logo personalizzato era una vera chicca perché consentiva nientemeno che di giocare, inserendo virtualmente una monetina e divertendosi per ore. A discapito della produttività in ufficio…

    GOOGLE DOODLE PER IL CUBO DI RUBIK

    Come fare per dare un’occhiata alla collezione completa dei Google Doodle? Nella nostra corposissima fotogallery qui sopra potete dare un’occhiata a una vasta selezione, ma se volete sfogliare tutti, ma proprio tutti i loghi personalizzati di tutti i paesi (non solo quelli italiani) leggendo un po’ la storia dietro, allora ecco il mini portale messo su da Google per un viaggio indietro nel tempo. E voi, quale Doodle avreste voluto vedere/disegnare?

    834

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleInternetTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI