NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Video Youtube: la metà viene visualizzata da smartphone e tablet

Video Youtube: la metà viene visualizzata da smartphone e tablet
da in Amazon, Apple, Applicazioni, Cellulari, Google, Internet, Smartphone, Tablet, Tecnologia, Wi-Fi, YouTube
Ultimo aggiornamento:
    Video Youtube: la metà viene visualizzata da smartphone e tablet

    La metà degli utenti di Youtube arriva da un dispositivo mobile: un numero spaventoso e una percentuale significativa dato che intende che il 50% dei visitatori del celebre portale di videosharing sta navigando in quel momento da smartphone o tablet. Grazie a schermi sempre più grandi e sempre più ad alta definizione e soprattutto grazie alla diffusione delle reti Wi-Fi casalinghe, lavorative o pubbliche (be’, non tanto qui in Italia ahi noi) oltre che per network sempre più reattivi come il 4G LTE, il fenomeno di Youtube cavalca l’onda dei gadget aumentando esponenzialmente i video aperti e, di conseguenza, i ricavi. A raccontarlo, è la CEO della società, Susan Wojcicki.

    Nato quasi come un fenomeno secondario, ora il traffico da dispositivi mobile ha acquisito un potere e un’importanza notevoli perché sviluppa volumi decisamente interessanti. Se fino a due anni fa il traffico da computer era predominante, ora si deve inchinare a un prossimo sorpasso soprattutto per quanto riguarda i portali social, che possono essere fruiti in mobilità più comodamente. Il CEO di Youtube, Susan Wojcicki, lo ha confermato durante un’intervista alla conferenza Code Mobile: “Il 50% dei visitatori arriva da mobile“, una frase breve ma pesantissima. E i numerosi aggiornamenti delle apps oltre che del sito mobile non fanno che venire incontro alla domanda sempre più importante.

    COME CREARE UNA GIF AL VOLO DA UN VIDEO DI YOUTUBE

    Youtube è di proprietà di Google da ormai più di sei anni e dunque se si parla del gigante dei video online si deve necessariamente far riferimento a Mountain View. Ebbene, visto sfumato l’accordo per accaparrarsi la piattaforma di live video preferita dai gamers ossia quel Twitch che è stato appioppato da Amazon per un miliardino di dollari, Susan ha smentito ogni possibile lotta diretta: “Siamo stati fortunati perché siamo visitati da un sacco di gente che vuole vedere videogames“. Insomma, non si prevedono novità al momento, mentre le si attendono sulla sponda musicale: “Il non ancora annunciato servizio musicale dietro abbonamento è ancora in costruzione“. Tradotto: arriverà presto.

    COME SCARICARE VIDEO DA YOUTUBE

    Infine, una curiosità sull’amministratore delegato di Youtube. Susan Wojcicki è diventata il nuovo numero uno dallo scorso febbraio dopo aver guidato il settore dell’advertising per diversi anni e averlo portato finalmente a un livello decente e consono a poter sfruttare la portata immane di un servizio del genere, che può monetizzare su un qualcosa che viene fruito gratuitamente. Impiegata numero 16 al debutto della società, ha addirittura ospitato la startup presso il proprio garage, nella migliore delle tradizioni dei futuri colossi hitech americani. È sorella di Anne Wojcicki, anche lei CEO del portale 23AndMe, che consente di poter ricostruire l’albero genealogico analizzando il DNA dalla saliva e che è stata sposata con uno dei due fondatori di Google, Sergey Brin.

    585

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmazonAppleApplicazioniCellulariGoogleInternetSmartphoneTabletTecnologiaWi-FiYouTube
    PIÙ POPOLARI