LG G3 vs LG G2: qual è lo smartphone migliore?

LG G3 vs LG G2: qual è lo smartphone migliore?
da in Android, Cellulari, LG, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    La video recensione di LG G3

    LG G3 è stato ufficializzato ieri sera e siamo immediatamente pronti con il confronto tra la nuova e la vecchia generazione ossia con il fratello minore LG G2. Come spesso e volentieri accade sempre più frequentemente nell’ultimo periodo, il peggior rivale di un telefono è già in casa, proprio con la generazione precedente. Era stato così con Samsung Galaxy S4 nei confronti di Samsung Galaxy S5 e più recentemente anche con HTC One M7 nei confronti di HTC One M8. Procediamo subito con l’analisi delle differenze tra i due dispositivi, ben consci che buona parte delle novità a livello software di G3 potrebbero arrivare presto su G2 con l’ultimo aggiornamento diffuso.

    LG G3 migliora suprattutto a livello di schermo visto che non aumentano solo i pollici passando da 5.2 a 5.5, ma anche la risoluzione visto che passa da una FHD (Full HD 1920×1080 pixel) a una QHD (Quad HD 1440 x 2560 pixel), che poi è la grande e vera migloria a bordo. Nonostante ben 0.3 pollici di diagonale in più, le dimensioni sono non esagerate con un rapporto di altezzaxlarghezza rispettivamente di 146.3×74.6 millimetri contro 138.5×70.9mm, ma a sorpresa lo spessore scende da 9.1 mm a 8.9 mm, risultando più sottiletta. Non cambia molto il peso che è di 149 grammi per LG G3 e 143 grammi per LG G2 143. Per quanto riguarda i materiali, si abbandona la plastica sul retro per una cover metallica più ad alta qualità anche visiva. Le colorazioni saranno bianco, oro e argento. Sul retro trovano sempre spazio i pulsanti giusto sotto la fotocamera dotata per altro di doppio flash con in più anche la videoregistrazione in 4k HD.

    Il più potente smartphone di LG, G2

    Passando al lato hardware, LG G2 opta per un processore quad-core 2.26GHz Snapdragon 800 con 2GB RAM e scheda grafica Adreno 330 contro processore 2.5GHz Qualcomm Snapdragon 801 con Adreno 330 e 2/3GB di RAM per 16/32GB di G3. Se andiamo a dare una letta dei punteggi dei test di benchmark, otteniamo 848 punti nel single-core component del test Geekbench 3 e 2271 punti nel multi-core mentre, con SunSpider si ha un tempo di risposta di 901ms, mentre con GFXBench 3.0 si ha 51fps e 23fps con T-Rex. Il fratello maggiore ottiene 962 punti nel single e 2761 punti nel multicore in Geekbench 3.0, 583ms in SunSpider e 30fps in GFXBench T-Rex. Dunque, più prestazioni e velocità, ma niente di così esagerato e soprattutto niente di pienamente apprezzabile in modo pieno. Viene supportato l’ampliamento di memoria via microSDXC fino a 128GB solo per G3.

    Il primo video di LG G3

    Per quanto riguarda la dotazione del sensore, LG G3 monta il medesimo 13 megapixel sul retro e il medesimo 2.1 megapixel sul fronte e sul retro con dimensioni proprio come G2, con dimensioni di 1/3.06 pollici, una lunghezza focale di 29 millimetri e un’apertura da f/2.4. Solo G3, però, è dotato di doppio flash per creare sempre una luce ideale e della giusta temperatura, di un potente stabilizzatore ottico (che c’è anche in G2) e soprattutto il velocissimo e performante laser autofocus che mette a fuoco in un lampo. Il video recording a 3840×2160 pixel ossia 4k HD ossia Quad HD ce l’ha solo G3 mentre G2 offre quella standard 1920×1080 @ 60fps. Non cambia la composizione base ossia Wi-Fi, Bluetooth, NFC anche se la banda Wi-Fi supporta il dual-band 802.11ac.

    La connessione LTE è Advanced dunque più veloce. Il sistema operativo è Android 4.4.2 KitKat per entrambi, ma solo in G3 è pre-montato già dalla scatola. Nell’interfaccia Practical UX include funzionalità come KnockOn, Guest Mode, QSlide, Slide Aside. Non cambia la batteria che è sempre da 3000mAh e removibile.

    Quale comprare, dunqe tra LG G2 e LG G3? Se siete appassionati di video ad altissima qualità allora LG G3 è il telefono che fa per voi, perché consente di girare filmati in Ultra Definizione o QHD che dir si voglia. Può anche girare slow motion ad alta definizione 120fps e scatta foto mettendo a fuoco a una velocità spaventosa. Non che G2 sia scarso, anzi, ha un sensore da 13 megapixel e stabilizzatore ottico integrato. Il processore è più performante, certo, ma anche qui la differenza è abbastanza contenuta. L’ampliamento di memoria via microSDXC di ulteriori 128GB è invece un bel surplus. Vantaggi che giustificano un raddoppio del prezzo dai 350 euro circa ai quali si trova ormai G2 ai 599-699 euro di G3? Possiamo discuterne: ormai la prassi sembra quella di attendere qualche mese e evitare di diventare early adopter anche e soprattutto per questioni economiche.

    889

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidCellulariLGSmartphoneTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI