HTC Re Camera: la sfida dal basso a GoPro

HTC Re Camera: la sfida dal basso a GoPro
da in Android, HTC, Smartphone, Tecnologia, Videocamere
    HTC Re Camera: la sfida dal basso a GoPro

    HTC mantiene le promesse e lancia la sua prima actioncam: il nome è Re Camera e sembra un periscopio in miniatura con la sua forma cilindrica che termina con una curva che consente all’obiettivo e al sensore di puntare verso il soggetto favorendo una comoda impugnatura. Preceduta da diversi rumors e indiscrezioni, la nuova videocamera sportiva è colorata, leggera, facile da usare e mette sul piatto tanta qualità. Ad esempio l’obiettivo che è ultragrandangolare fino a 146 gradi per prendere più campo possibile; è waterproof e resistente alla polvere per l’uso outdoor e può video registrare rallenty 4x e time-lapse in Full HD. In più, scatta foto a 16 megapixel. Scopriamone di più.

    A differenza delle nuove GoPro, HTC Re non è una actioncam professionale: non registra video in 4K HD con slow motion ad altissima frequenza, non supporta tutte quelle funzionalità avanzate della rivale sportiva. Punta a un altro tipo di target, dunque, non quello pro né prosumer, ma quello prettamente consumer che vuole un dispositivo facile e pratico da usare, che dia ottimi risultati con il minimo sforzo. Per questo motivo tutto è praticamente automatizzato e si punta su sensori che consentano addirittura di avviare la cattura di foto o di video semplicemente impugnandola. Il Grip Sensor sfrutta il livello di pressione e l’accelerometro: premendolo a lungo si filma, solo una volta si fotografa.

    Le due funzionalità su cui HTC ha puntato di più sono l’obiettivo con grandangolo a 146 gradi per prendere davvero tanto campo e panorama e la possibilità di lavorare il video trasformandolo in slow motion o time-lapse facilmente.

    Il primo significa il caro e vecchio rallenty ad alta definizione per filmati suggestivi, il secondo è il contrario ossia accelerare un filmato lungo condensandolo in pochi secondi per raccontare ad esempio la preparazione di un piatto, la costruzione di una casa, un viaggio in auto e così via. La batteria interna garantisce fino a 1200 foto a massima qualità o 100 minuti di video FHD.

    La scheda tecnica è di buon livello grazie al sensore da 16 megapixel CMOS da 1/23″ con ottica ultra grandangolare 146° e luminosa f 2.8, il video 1080p con slow motion 4X e time lapse, Bluetooth 4.0, WiFI a/b/g/n, Wi-Fi Direct e microUSB, dimensioni di 96.7 x 26.5 mm per un peso di 65.5 grammi e batteria da da 820 mAh. Il riepilogo:

    • Sensore da 16 megapixel CMOS da 1/23″ con ottica ultra grandangolare 146° f 2.8
    • Videorecording 1080p con slow motion 4X e time lapse
    • Bluetooth 4.0, WiFI a/b/g/n, Wi-Fi Direct e microUSB
    • Memoria da 8 GB espandibile fino a 128 GB
    • Microfono e altoparlante
    • Compatibile con Android 4.3 e iOS 7 in su
    • Batteria da 820 mAh per fino a 1200 foto 16 megapixel o 100 minuti di video FHD
    • Certificazione IP57
    • Dimensioni e peso: 96.7 x 26.5 mm, 65.5 grammi
    • Grip sensor, G-sensor

    La compatibilità è estesa non solo a smartphone HTC, ma in generale tutti gli Android con sistema operativo da 4.3 in su e iPhone da iOS 7 in su. Il prezzo sarà compreso tra 199 e 249 euro, l’uscita sarà prevista nelle prossime settimane.

    752

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidHTCSmartphoneTecnologiaVideocamere
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI