MSN Messenger sarà chiuso definitivamente il 31 ottobre

MSN Messenger sarà chiuso definitivamente il 31 ottobre
da in Internet, Microsoft, Skype, Tecnologia
    MSN Messenger sarà chiuso definitivamente il 31 ottobre

    Il 31 ottobre si chiuderà un’era: lo storico MSN Messenger sarà infatti “spento” e chiuderà per sempre e non sarà uno scherzo di Halloween. Conosciuto anche come Windows Live Messenger, quello che si può considerare il primo vero sistema di instant messaging di successo è stato infatti condannato a morte da Microsoft. Redmond non può più mettere a disposizione budget e risorse, anche perché nel frattempo ha acquistato Skype a peso d’oro (8.5 miliardi di dollari) e lo sta giustamente rendendo uno dei servizi di punta della costellazione. Per incentivare il passaggio dal vecchio al nuovo IM viene persino “regalato” un credito di 2 dollari.

    Una storia lunga 15 anni: Microsoft ha lanciato infatti ufficialmente MSN Messenger nel 1999 quando sul mercato erano già presenti numerosi altri software del tutto simili da AIM di America On Line (AOL) a ICQ, giusto per citare i due più famosi. Eppure, con una potenza di fuoco superiore e grazie al rapido passaparola, condito anche da extra succosi come una piattaforma di blogging gratuita (i famosi Spaces, ricordate?), MSN ha fatto le scarpe a tutti quanti. Negli anni ha implementato diverse chicche come emoticon completamente personalizzabili, giochi tra contatti, multi-chat, condivisione file, ecc…

    Si era arrivati così a 330 milioni di utenti attivi ogni mese (dati di cinque anni fa) dopo che Microsoft cambiò il nome a Windows Live Messenger nel 2005. In mezzo, da segnalare anche l’accordo con la Cina grazie al gruppo TOM Group che però si è “sciolto” lo scorso anno. Ora anche nel più fruttuoso mercato mondiale si punta su Skype grazie a una nuova joint venture con Guangming Founder per una versione del software in linea con le regolazioni attuali.

    E ora MSN si appresta a guadagnare un posto fisso nella parete degli “estinti” del web, oltre che nel cuore dei nostalgici.

    Come dimenticare i famosi trilli per richiamare l’attenzione? E i sempre più numerosi tentativi di scam e di truffa con i profili falsi creati da bot che raffiguravano ovviamente bellissime ragazze poco vestite e disponibili a chiacchiere calde? Certo, molti dei nuovi utenti del web forse non hanno mai sentito parlare di Messenger così come non hanno mai navigato a 56k, ma tutto ciò che ora è social e messaggistica istantanea deve qualcosa a questo glorioso programma che è pronto a lasciarci. Addio MSN!

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InternetMicrosoftSkypeTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI