Più tablet che PC nel 2015: la previsione di Gartner

Più tablet che PC nel 2015: la previsione di Gartner
    Più tablet che PC nel 2015: la previsione di Gartner

    Secondo quanto ipotizzato da Gartner, già nel 2015 ci saranno più vendite di tablet rispetto che PC andando a confermare un trend non certo così sorprendente. Ormai le tavolette digitali possono fare più che bene le veci dei tradizionali computer portatili, così come quelli “fissi” desktop. Se serve più comodità si possono sfruttare tastiere fisiche e complete da agganciare oppure da collegare senza fili via Bluetooth, gli schermi sono ormai tutti HD se non Full HD e possono disporre di connettività veloce non solo Wi-Fi ma anche col modulo cellulare, addirittura 4G LTE. Arriveremo a un futuro con solo smartphone e tablet. Intanto saranno di oltre 2 miliardi i pezzi venduti nel 2014.

    Insomma, aspettiamoci una vera e propria esplosione di vendite di dispositivi mobile come smartphone e tablet nel 2014 e un’accelerata netta e ancora più decisa nel 2015. Si partirà dagli oltre 2 miliardi di unità previsti entro la fine di dicembre per aumentare ancora nel 2015 tanto da portare al sorpasso tra tablet e PC. Secondo lo studio di fine giugno 2014 di Gartner siamo arrivati a un calo sensibile delle vendite dei computer fissi e portatili, con un -2.9% che va a sommarsi a quello complessivo del 2013 del -9.5%. Una piccola decelerazione dovuta all’aggiornamento in massa da Windows Xp al nuovo Windows 8.1 e dal rinnovamento dei dispositivi aziendali.

    Nel 2015, a dirla tutta, i PC aumenteranno anche il proprio numero passando da 308.4 milioni a 316.6 milioni, ma non sarà sufficiente a contrastare i cannibali tablet che passeranno dal 256.3 di unità di quest’anno ai 320.9 milioni di unità del 2015 con una crescità addirittura del 25%. D’altra parte ci sono sempre più tablet nati proprio come killer di PC, come Surface Pro 3.

    In generale, sommando tutti gli smartphone, i tablet e i computer, si arriverà a circa 2.4 miliardi di pezzi complessivamente per quest’anno, sintomo che si spendono sempre più soldi per il settore tecnologico e dei gadget, anche quando forse si intersecano più categorie a discapito dell’effettiva utilità.

    Sul fronte cellulari, si è ormai consumato il sorpasso tra smartphone e featurephone ossia tra cellulari intelligenti e cellulari semplici che ormai sono stati superati con un rapporto di 66%-34% visto che ormai si possono spendere cifre anche di poco superiori ai 100 euro portandosi a casa un modello performante e compatto come diversi Android o Windows Phone (vedi la nostra recensione di Nokia Lumia 630). Ma entro il 2018 gli smartphone saranno addirittura l’88%, con schermi sempre più grandi, fotocamere sempre più evolute e caratteristiche ora topclass, ma in futuro entrylevel.

    478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CellulariComputerGadgetSmartphoneTabletTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI