NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

HTC Desire 516: l’Android dual sim per tutti

HTC Desire 516: l’Android dual sim per tutti
da in Android, Cellulari, HTC, Smartphone, Tecnologia
    HTC Desire 516: l’Android dual sim per tutti

    In cerca di uno smartphone che sia dual sim e che abbia il sistema operativo Android? Perché non dare un’occhiata al piccolo e performante HTC Desire 516, che si piazza certo nella fascia più economica e entry del mercato e altrettanto ovviamente non spicca per performance altissime, ma può decisamente competere con gli altri modelli low-cost puntando su un’estetica pulita e su componenti di buon livello. Qui sopra la prima immagine di 516 nella sua variante nera, dopo il salto un’altra immagine del dispositivo nella variante con scocca bianca e tutte le info sulla scheda tecnica. Prezzo non ancora annunciato, l’uscita è piazzata a metà luglio.

    Continua a progredire la famiglia Desire con HTC Desire 516 che segue a breve distanza la presentazione di HTC Desire 500 piazzandosi sul gradino evolutivo più basso della scalinata degli Android. La sua particolarità è che è nativamente dual sim dunque può ospitare due sim card e due utenze cellulari contemporaneamente. Ne consegue che può risultare molto comodo nel caso in cui si volesse sfruttare un numero per una determinata offerta e un’altro per un’altra oppure se si volesse su uno stesso dispositivo l’utenza privata con quella lavorativa. Tutto questo è gestito alla perfezione sia da Android 4.2.2 Jelly Bean sia dall’interfaccia proprietaria Sense con funzioni avanzate come HTC BlinkFeed.

    Lo schermo non è così piccolo, 5 pollici di diagonale a risoluzione qHD (540 x 960 pixel) mentre il processore è a basso consumo Snapdragon 200 di Qualcomm ma di buona qualità essendo quad-core Cortex-A7 da 1.2 GHz con 1GB di memoria RAM e con GPU Adreno 302. La connettività è gestita dal modulo compatibile con i network quad band GSM/GPRS/EDGE e dual band UMTS/HSPA+, scorrendo nelle specifiche troviamo anche Wi-Fi b/g/n, GPS con A-GPS, Bluetooth 4.0, porta microUSB 2.0, fotocamera da 5 megapixel sul retro e da 2 megpixel sul fronte, memoria da 4GB espandibile via microSD, le dimensioni sono di 140x72x9.7mm per 160 grammi di peso e una batteria da 1950mAh.

    Riassumendo le specifiche con il pratico schema:

    • Sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean con interfaccia proprietaria Sense con HTC BlinkFeed
    • Schermo touchscreen 5 pollici di diagonale a risoluzione qHD (540 x 960 pixel)
    • Processore Snapdragon 200 di Qualcomm quad-core Cortex-A7 da 1.2 GHz con 1GB di memoria RAM
    • Fotocamera da 5 megapixel sul retro e da 2 megpixel sul fronte
    • GPS, Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 4.0, microUSB 2.0
    • Network quad band GSM/GPRS/EDGE e dual band UMTS/HSPA+
    • Dimensioni sono di 140x72x9.7mm per 160 grammi di peso
    • Batteria da 1950mAh
    • GPU Adreno 302

    Chiara Nacinovich, Head of Marketing di HTC Italia ha commentato: “Sono sempre più numerosi gli utenti che preferiscono tenere separati i contatti di lavoro dai contatti personali e come risultato capita spesso che debbano destreggiarsi tra due telefoni distinti. HTC Desire 516 rappresenta una scelta ideale per chi cerca uno smartphone conveniente, ma allo stesso tempo di alta qualità, in grado di ospitare entrambe le SIM per liberare spazio nelle borse e nelle tasche, facilitando così la gestione del lavoro e della vita personale attraverso un unico strumento“. L’uscita sarà piazzata a metà mese in corso (luglio) per un prezzo da comunicare, ma ci aspettiamo 129-149 euro circa.

    652

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidCellulariHTCSmartphoneTecnologia
    PIÙ POPOLARI