Google Maps: foto storiche prima&dopo e spettacolari mashup

Google Maps: foto storiche prima&dopo e spettacolari mashup
da in Google, Photoshop, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:

    Su Google Maps si può esplorare il mondo a colpi di clic, ma si può anche scoprire il passato grazie alle foto storiche che sono disponibili sia in piattaforma sia grazie a strabilianti lavori di appassionati programmatori. Google è da sempre molto interessata alla parte didattica dei propri servizi e così sia su GMaps sia su Google Earth è possibile attivare speciali “layer” ossia piani da visualizzare sopra le mappe per ricavare maggiori informazioni. Inoltre, online sono disponibili servizi di terze parti che vanno a creare “mashup” ossia mix tra le mappe di Google attuali e le mappe dell’antichita, con risultati eccellenti. Vi abbiamo raccolto le migliori nella nostra corposa fotogallery da non perdere. Scopriamo di più.

    Google Maps e Google Earth consentono di poter visualizzare molto più che la semplice cartina semplificata e il mappamondo con il collage delle foto satellitari. Soprattutto attraverso il secondo è possibile montare i layer – vi abbiamo già spiegato cosa sono – per esplorare un universo di informazioni. Ci sono layer più frivoli come quelli dedicati ai ristoranti, ai locali commerciali, ai nomi delle strade e altri più elaborati come le guide turistiche oppure i grattacieli e i palazzi con visuali tridimensionali. Si trova il pulsante dei “piani” nella zona in basso a sinistra: cliccandoci sopra si può selezionare il layer desiderato. Ci sono anche cartelle da aprire per scoprire decine e decine di scelte differenti. Gli utenti possono sottoporre a Google l’approvazione di nuovi layer: se saranno inclusi, li puoi identificare grazie alla stella blu.

    GOOGLE MAPS E LE FOTO STORICHE PRIMA E DOPO

    Si potranno così trovare diversi layer per il prima e dopo per andare a esplorare come il mondo è cambiato negli anni sia per l’azione dell’uomo che ha distrutto e ricostruito oppure ha colonizzato zone prima disabitate. Molte volte il cambiamento è radicale e spaventoso, terrificante per l’entità e per la portata.

    Altre è stato invece necessario e davvero ben realizzato ad esempio per riportare alla normalità le zone colpite dalla guerra, soprattutto dopo la Seconda Guerra Mondiale, che ha visto l’uso di bombardamenti pesantissimi in tutto il Vecchio Continente.

    GOOGLE MAPS RACCONTA COME E’ CAMBIATO IL MONDO

    Ma online è possibile trovare tantissime raccolte fotografiche che pescano dall’archivio di mappe di Google oppure dai suoi layers didattici per mashup strabilianti. Cosa sono i mashup? Sono contaminazioni di un elemento con l’altro: prendete l’esempio di una foto in prospettiva perfetta con una vecchia cartolina messa in mezzo al panorama attuale. Ci sono mashup di mappe anche prima della nascita di Cristo con quelle satellitari moderne. E poi ci sono i lavori di Photoshop nei quali si può direttamente perdersi in un mix di mirabile abilità tecnica per foto prima e dopo stupefacenti. Trovate tutto nella nostra fotogallery.

    FOTO STORICHE E L’ARTE DI PHOTOSHOP

    641

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GooglePhotoshopTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI