Google Maps ti fa viaggiare nel tempo

Google Maps ti fa viaggiare nel tempo
da in Google, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Google Maps ti fa viaggiare nel tempo

    Davvero spettacolare e interessante il nuovo progetto di Google Maps con la possibilità di andare a viaggiare letteralmente nel tempo accedendo allo storico delle immagini caricate – nei vari anni – su Google Street View. Il servizio di mappatura a livello “umano” e stradale ha infatti aperto alla possibilità di andare a selezionare un anno precedente all’ultimo aggiornamento. Tutto è reso possibile dal fatto che le Google Car – che il colosso di Mountain View ha sguinzagliato nei vari anni – hanno fotografato a 360 gradi il panorama più volte, soprattutto nelle grandi città. Google ha immediatamente salvato gli scatti man mano sostituiti permettendo di creare così una sorta di giga-archivio tutto da godere. Qui sopra e dopo il salto, alcune immagini illustrative.

    In questo pro e contro su Google Street View si potrà dunque viaggiare nel tempo andando a scoprire come il progresso ha modificato l’aspetto urbano con nuovi palazzi oppure restaurazioni di vecchi, ma anche immagini drammatiche e suggestive come il prima&dopo in seguito a eventi catastrofici come terremoti o tsunami, come nel caso del disastro giapponese. Google aveva – ai tempi – realizzato il mini sito Memories for the Future che poteva permettere ai visitatori di comprendere subito gli effetti devastanti del sisma e dell’onda anonima. Con la stessa idea di fondo ora si presente lo “step back in time”.

    Si può andare indietro nel tempo fino al 2006 ossia nei primi anni in cui Google Street View aveva fatto la propria comparsa.

    Soprattutto nelle grandi città, è possibile andare a ritroso in diversi anni con una sorta di “esplosione” di foto tutte da navigare. Ma come vengono scelte le foto da mostrare nell’immenso archivio di immagini raccolte in 55 differenti nazioni e in 6 milioni di miglia in giro per il pianeta? Viene usato uno speciale algoritmo che consente di poter scegliere lo scatto più suggestivo e “da copertina”.

    Abbiamo realizzato questo speciale e sofisticato sistema grafico di immagini per viaggiare nel tempo e nello spazio“, ha commentato il direttore di Street View, Luc Vincent che poi ha aggiunto “Ci sono posti in cui le Google Car hanno scattato foto anche una volta al mese o addirittura una volta a settimana come nel campus di Google o in grandi città con quartieri in fase di costruzione“. Una nuova straordinaria feature da Google.

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI