Office per iPad ufficiale, con quattro anni di ritardo

da , il

    Office per iPad ufficiale, con quattro anni di ritardo

    Ce n’è voluto di tempo, ma alla fine Office per iPad si è reso ufficiale dopo la presentazione di ieri a opera del nuovo CEO di Microsoft, Satya Nadella. Al 52esimo giorno di “governo” in casa Redmond, è salito sul palco e ha ufficializzato la suite per il tablet di Apple, che però arriva con un leggero ritardo di quattro anni. Perché? In realtà è emerso che l’idea di realizzarla era emersa sin dalla presentazione di iPad, il 27 gennaio del 2010, ma non bisogna dimenticare due fondamentali: il primo è che il dispositivo è uno dei traini degli acerrimi rivali di Cupertino e che, allo stesso tempo e proprio per questo motivo, è anche un veicolo commerciale potentissimo. Una decisione sofferta, che non garbava particolarmente all’ex numero uno Ballmer, ma che era inevitabile. Office per iPad ha richiesto anni di sviluppo affinché tutto fosse perfetto, ora si offre al download non-gratis, in che senso? Scopriamo tutto.

    I punti di forza di Office per iPad

    I punti di forza di Office per iPad sono noti: è gratis da scaricare, ma serve l’abbonamento a pagamento a Office 365 per poter modificare i documenti e non semplicemente visualizzarli; il cloud è il centro focale con la possibilità di archiviare e condividere tutto online per alleggerire la memoria dei device; permetterà di collegare e sincronizzare i documenti tra tutti i dispositivi di proprietà (compreso Android, PC Windows, ecc..) e in generale si dedica più al settore business professionale che quello consumer.

    Scrittura condivisa e partecipativa

    Il software più famoso è sicuramente quello dedicato alla scrittura ossia Word che consente di leggere e modificare testi andando ad agire sui caratteri variandone il font e il colore, ma anche “dettando” così come arricchirli con grafici importabili da Excel e con foto dalla galleria personale interna. Si potranno creare documenti condivisi tra colleghi/amici che si potranno modificare in contemporanea.

    Tabelle e presentazioni ideali per il business

    Essendo un programma più business che consumer, Excel e Powerpoint rivestono un ruolo principale grazie alla possibilità di creare tabelle arricchite e con tantissime funzionalità e presentazioni da visualizzare in ufficio. Le celle potranno essere riempite di tutti i dati, numeri, percentuali e anche formule matematiche che si desiderano. Allo stesso modo si può usare il tablet come puntatore per evidenziare parti durante le presentazioni.