Samsung Galaxy S5: vale davvero la pena acquistarlo?

Samsung Galaxy S5: vale davvero la pena acquistarlo?
da in Android, Samsung, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Samsung galaxy S5: lo smartphone evoluzione

    Samsung Galaxy S5 è il nuovo massiccio e potentissimo smartphone che si appresta a uscire in commercio il prossimo 11 aprile in Italia per un prezzo di 699 euro. Si piazzerà direttamente in testa alle classifiche del settore grazie a una serie di componenti di prima scelta in campo hardware e tante nuove funzionalità in campo software. Quali sono le novità da conoscere e da sapere? Dopo il salto vi attende un riepilogo schematico e poi anche una riflessione: ma davvero vale la pena di comprare il nuovo flagship coreano oppure – clamorosamente – c’è un rivale in casa ben più competitivo?

    La scheda tecnica e le caratteristiche

    La scheda tecnica di Samsung Galaxy S5 è davvero di alto livello con schermo touchscreen da 5.1 pollici di natura Super AMOLED Full HD, fotocamera è da 16 megapixel con capacità di video recording in 4k HD (Ultra HD), speciale pulsante home che integra il lettore per le impronte digitali, sistema operativo Android 4.4.2 KitKat con interfaccia TouchWiz, tecnologie USB 3.0 con cappuccio waterproof resistente ad acqua e polvere, back-cover estraibile e batteria da 2800mAh oltre alla memoria da 16 o 32GB ampliabile grazie allo slot per microSD card. Ecco un elenco di più semplice lettura con la scheda tecnica di Samsung Galaxy S5:

    • Sistema operativo Android 4.4 KitKat con TouchWiz UI
    • Display da 5.1 pollici Full HD 1080p
    • Fotocamera da 16 megapixel con flash LED e videorecording 4k HD
    • Fotocamera anteriore da 2.1 megapixel
    • Processore quad-core 2.5GHz Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC con 2GB di Ram
    • Memoria da 16 o 32GB espandibile via microSD
    • 150 Mbps 4G LTE
    • Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.0, GPS, NFC, IR remote
    • Batteria da 2800mAh
    • Dimensioni di 142×72.5×8.1 mm per 145 grammi

    Le vere novità di Galaxy S5

    Ok ci sono numeri importanti e sigle altisonanti, ma cosa significano nel pratico? Quali sono le vere novità di Samsung Galaxy S5? Il processore non è un octa-core come ci si attendeva, ma ancora un quad-core con una velocità superiore e dunque prestazioni ottimali. Ci si aspettava uno schermo con risoluzione 2k HD ossia due volte il Full HD e invece è (ancora) un 1920×1080 pixel. Ci si attendeva anche un design più curato, ad esempio con metallo nella scocca invece si è puntato ancora sul policarbonato. Migliora però decisamente la fotocamera che diventa ultraveloce a scattare e mettere a fuoco e può video-registrare in 4k HD (quattro volte il Full HD). Lo schermo sale di dimensioni arrivando a 5.1 pollici. La batteria dura di più (con un bel +20% dichiarato) per giungere senza patemi alla giornata e mezza di autonomia. Soprattutto, la scocca è waterproof e duskproof ossia non ha paura di acqua o polvere. Per ultimo, c’è lo scanner dell’impronta digitale.

    C’è chi crede sia una mossa di marketing e non si può che essere d’accordo. Può però servire come sostituto della password anche per acquisti online tramite Paypal.

    Samsung Galaxy S5 sì o no?

    Arriviamo alla domanda conclusiva: S5 si o no? Verrebbe da dire perché certo non ha rivali in quanto a potenza, ma per un prezzo di 699 euro ci si ritrova tra le mani un dispositivo che sarà necessariamente sostituito fra meno di 12 mesi, forse addirittura sei. Gli storici dei costi ci parlano di un calo di 200 euro del valore nel giro di due mesi circa. Motivo per cui – aggiungendo anche quanto affermato nel paragrafo precedente – ci troviamo di fronte a un ennesimo caso di ottimo prodotto destinato a essere presto superato in casa, da Galaxy S6 in questo caso. Dunque come fare? Non resta che guardare ai modelli che l’hanno preceduto: Samsung Galaxy S4 non ha il lettore di impronte digitali, ha una fotocamera da 13 megapixel che non registra in 4k HD e non è waterproof, ma per il resto non teme confronti. E costa ormai meno di 400 euro (cercando bene). Per non parlare di Samsung Galaxy S3 che ormai si trova a 200 euro e può fare ancora più che bene il proprio lavoro.

    836

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidSamsungSmartphoneTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI