Amedeo Mancini

Omicidio preterintenzionale, cosa significa e che pene prevede

08 Lug 2016 Per la morte di Emmanuel Chidi Namdi è stato fermato Amedeo Mancini, 38enne di Fermo, con l'accusa di omicidio preterintenzionale, a cui la Procura ha aggiunto l'aggravante dell'odio razziale.

Amedeo Mancini, il fratello: ‘Tira le noccioline ai negri, è un allegrone’

08 Lug 2016 Amedeo Mancini è accusato di omicidio con aggravante razzista ed è da ieri in stato di Fermo per la morte di Emmanuel Chidi Namdi.

Emmanuel Chidi Namdi, Amedeo Mancini si difende: ‘Ha cominciato lui’

08 Lug 2016 Sottoposto a fermo per l'omicidio di Emmanuel Chidi Namdi, il nigeriano ucciso a Fermo per aver difeso la moglie da insulti razzisti, Amedeo Mancini, l'ultrà di estrema destra ha rivelato di essere "molto dispiaciuto per le parole dette alla moglie di Emmanuel" e di essersi difeso dopo che Emmanuel

Nigeriano ucciso a Fermo: una supertestimone ribalta la dinamica dell’aggressione

07 Lug 2016 Amedeo Mancini è stato fermato per l'omicidio del profugo nigeriano Emmanuel Chidi Namdi con l'aggravante della finalità razzista.

Chi è Amedeo Mancini, l’uomo accusato della morte di Emmanuel Chidi Namdi

07 Lug 2016 Saranno gli inquirenti, sulla base di prove e testimonianze, a ricostruire la morte di Emmanuel Chidi Namdi. Per il suo omicidio è stato fermato Amedeo Mancini, 38 anni, originario di Fermo: l'accusa è di omicidio preterintenzionale aggravato dalla finalità razzista.

Nigeriano ucciso a Fermo, intimidazioni contro le parrocchie che aiutano i migranti

07 Lug 2016 Don Vinicio Albanesi, il sacerdote che ospitava Emmanuel Chidi Namdi il nigeriano ucciso a Fermo da un estremista di estrema destra, lo aveva detto: 'Siamo una chiesa che dà fastidio'. Negli ultimi tempi le parrocchie del comune del paese subiscono intimidazioni per l'aiuto offerto ai migranti.

Nigeriano ucciso a Fermo, ultrà accusato dell’omicidio

07 Lug 2016 Emmanuel Chidi Namdi, nigeriano di 36 anni, è morto in modo insensato, vittima dell'odio di un razzista. Era fuggito agli orrori di Boko Haram ed è arrivato in Italia dove è stato massacrato di botte.

Nigeriano ucciso a Fermo, Salvini: ‘Colpa dell’invasione organizzata’

07 Lug 2016 "Il ragazzo nigeriano a Fermo non doveva morire, una preghiera per lui. È sempre più evidente che l'immigrazione clandestina fuori controllo, anzi l'invasione organizzata, non porterà nulla di buono".

Pagina 1 di 1
PIÙ POPOLARI