Chapecoense, il portiere rimasto senza gamba dopo lo schianto aereo torna ad allenarsi

Jakson Follmann, il portiere della Chapecoense, la squadra brasiliana distrutta dall'incidente aereo del 28 novembre 2016, torna ad allenarsi: rimasto senza gamba, è sceso in campo con una protesi

da , il

    Chapecoense, il portiere rimasto senza gamba dopo lo schianto aereo torna ad allenarsi

    Jakson Follmann, il portiere della Chapecoense, la squadra brasiliana distrutta dall’incidente aereo del 28 novembre 2016, torna ad allenarsi: rimasto senza gamba, è sceso in campo con una protesi.

    Sono immagini forti ed emozionanti, quelle di Follmann in campo con i guantoni e una protesi. Il portiere è uno dei tre giocatori sopravvissuti all’incidente aereo di Medellin, prima della finale della Copa Sudamericana contro i colombiani dell’Atlético Nacional, insieme a Neto e Alan Luciano Ruschel.

    Come mostra il video su YouTube di un’emittente brasiliana, il 25enne Follmann si muove agile, nonostante la protesi. L’amputazione della gamba, ovviamente, ha segnato la fine della sua carriera calcistica professionistica, ma le immagini di lui in campo restano comunque un inno alla vita.

    LEGGI ANCHE: LA SUPERGA BRASILIANA