Mondiali di atletica leggera: calendario, orari e dove vederli in diretta TV e in streaming

Dal 4 al 13 agosto grande spettacolo con i Mondiali di atletica leggera di Londra. Ecco i favoriti, gli italiani in gara, gli orari, la diretta TV e lo streaming

da , il

    Mondiali di atletica leggera: calendario, orari e dove vederli in diretta TV e in streaming

    Mondiali di atletica leggera: calendario, orari e dove vederli in diretta TV e in streaming. Dal 4 al 13 agosto, a Londra, vanno in scena i campionato mondiali che vedranno protagonisti 36 atleti italiani. Le punte di diamante nostrane sono Antonella Palmisano ed Eleonora Giorgi nella 20 chilometri di marca, Gianmarco Tamberi nel salto in alto. Ma, naturalmente, spedizione azzurra a parte, ci sarà tanto spettacolo. Nelle gare di velocità, nei lanci, nel fondo e nel mezzofondo.

    Programma dei Mondiali di atletica leggera

    La cerimonia di inaugurazione dei Mondiali di atletica leggera di Londra 2017 è in programma per venerdì 4 agosto alle ore 19 locali (le 20 in Italia). Un’ora dopo, già pista protagonista con le prime batterie dei 100 metri maschili. Alle 23.30 la prima finale della giornata: i 10 mila metri maschili.

    Le altre finali in programma: sabato 5 agosto alle 20.25 disco maschile, 21.05 salto in lungo maschile, 21.10 10 mila femminili, 22.45 100 metri maschili.

    Domenica 6 agosto: 11.55 maratona maschile, 15 maratona femminile, 20 salto con l’asta femminile, 21.35 lancio del peso maschile, 21.40 eptathlon femminile (800 metri), 21.50 100 metri femminili.

    Lunedì 7 agosto: 20 lancio del martello femminile, 21.25 salto triplo femminile, 22.30 110 a ostacoli maschili, 22.50 1.500 femminili.

    Martedì 8 agosto: 20.20 lancio del giavellotto femminile, 20.35 salto con l’asta maschile, 22.10 3 mila siepi maschili, 22.35 800 maschili, 22.50 400 maschili.

    Mercoledì 9 agosto: 21.25 lancio del peso femminile, 22.30 400 ostacoli maschile, 22.50 400 femminili.

    Giovedì 10 agosto: 21.20 salto triplo maschile, 22.35 400 ostacoli femminili, 22.50 200 maschili.

    Venerdì 11 agosto: 20.10 salto in lungo femminile, 21.30 lancio del martello maschile, 22.25 3 mila siepi femminili, 22.50 200 maschili.

    Sabato 12 agosto: 20.05 salto in alto femminile, 21.05 100 ostacoli femminili, 21.15 lancio del giavellotto maschile, 21.20 5000 maschili, 21.45 1.500 maschili, 22.30 staffetta 4×100 femminile, 22.50 staffetta 4×100 maschile.

    Domenica 13 agosto: 8.45 marcia 50 km maschile e femminile, 13.20 marcia 20 km femminile, 15.20 marcia 20 km maschile, 20 salto in alto maschile, 20.10 lancio del disco femminile. 20.35 5 mila femminili, 21.10 800 femminili, 21.30 1.500 maschili, 21.55 staffetta 4×400 femminile, 22.15 staffetta 4×400 maschile.

    Alle 22.45 di domenica 13 agosto ci sarà la cerimonia di chiusura della manifestazione.

    Italiani in gara ai Mondiali di Londra

    Oltre agli azzurri già citati, da seguire con attenzione Daniele Meucci nella maratona e Filippo Torti nei 200. Attenzione pure a Ayomide Folorunso e Yadis Pedroso nel giro di pista. Qualche speranza la nutre anche Alessia Trost.

    VENERDÌ 4 AGOSTO:

    20.30 Salto in lungo (qualificazioni, maschile) – Kevin Ojiaku

    20.35 1500m (batterie, femminile) – Margherita Magnani

    SABATO 5 AGOSTO:

    11.45 400m (batterie, maschile) – Davide Re

    20.35 1500m (semifinali, femminile) – Eventuale: Margherita Magnani

    21.05 Salto in lungo (finale, maschile) – Eventuale: Kevin Ojiaku

    DOMENICA 6 AGOSTO:

    11.05 3000m siepi (batterie, maschile) – Abdoullah Bamoussa, Yohanes Chiappinelli, Ala Zoghlami

    11.55 Maratona (maschile) – Daniele Meucci, Stefano La Rosa

    12.05 400m ostacoli (batterie, maschile) – Josè Bencosme, Lorenzo Vergani

    12.55 400m (batterie, femminile) – Maria Benedicta Chigbolu

    20.40 400m (semifinali, maschile) – Eventuale: Davide Re

    LUNEDÌ 7 AGOSTO:

    19.30 200m (batterie, maschile) – Filippo Tortu

    20.30 400m ostacoli (batterie, femminile) – Marzia Caravelli, Ayomide Folorunso, Yadisleidy Pedroso

    21.20 400m ostacoli (semifinali, maschile) – Eventuale: Josè Bencosme, Lorenzo Vergani

    21.55 400m (semifinali, femminile) – Eventuale: Maria Benedicta Chigbolu

    22.50 1500m (finale, femminile) – Eventuale: Margherita Magnani

    MARTEDÌ 8 AGOSTO:

    20.30 200m (batterie, femminile) – Gloria Hooper, Irene Siragusa

    21.35 400m ostacoli (semifinali, femminile) – Eventuali: Marzia Caravelli, Ayomide Folorunso, Yadisleidy Pedroso

    22.10 3000m siepi (finale, maschile) – Eventuali: Abdoullah Bamoussa, Yohanes Chiappinelli, Ala Zoghlami

    22.50 400m (finale, maschile) – Eventuale: Davide Re

    MERCOLEDÌ 9 AGOSTO:

    20.05 3000m siepi (batterie, femminile) – Francesca Bertoni

    20.10 Salto in lungo (qualificazioni, femminile) – Laura Strati

    20.20 Lancio del martello (qualificazioni, maschile) – Marco Lingua, Simone Falloni

    21.55 200m (semifinali, maschile) – Eventuale: Filippo Tortu

    22.30 400m ostacoli (finale, maschile) – Eventuali: Josè Bencosme, Lorenzo Vergani

    22.50 400m (finale, femminile) – Eventuale: Maria Benedicta Chigbolu

    GIOVEDÌ 10 AGOSTO:

    20.10 Salto in alto (qualificazioni, femminile) – Erika Furlani, Alessia Trost

    20.25 800m (batterie, femminile) – Yusneysi Santiusti

    22.05 200m (semifinali, femminile) – Eventuale: Gloria Hooper, Irene Siragusa

    22.35 400m ostacoli (finale, femminile) – Marzia Caravelli, Ayomide Folorunso, Yadisleidy Pedroso

    22.50 200m (finale, maschile) – Eventuale: Filippo Tortu

    VENERDÌ 11 AGOSTO:

    12.15 Salto in alto (qualificazioni, maschile) – Gianmarco Tamberi

    20.10 Salto in lungo (finale, femminile) – Eventuale: Laura Strati

    20.35 800m (semifinali, femminile) – Eventuale: Yusneysi Santiusti

    21.30 Lancio del martello (finale, maschile) – Eventuali: Marco Lingua, Simone Falloni

    22.25 3000m siepi (finale, femminile) – Eventuale: Francesca Bertoni

    22.50 200m (finale, femminile) – Eventuali: Gloria Hooper, Irene Siragusa

    SABATO 12 AGOSTO:

    12.20 4x400m (batterie, femminile) – Italia

    20.05 Salto in alto (finale, femminile) – Eventuali: Erika Furlani, Alessia Trost

    DOMENICA 13 AGOSTO:

    08.45 50km di marcia (maschile) – Marco De Luca, Michele Antonelli

    13.20 20km di marcia (femminile) – Eleonora Giorgi, Antonella Palmisano, Valentina Trapletti

    15.20 20km di marcia (maschile) – Francesco Fortunato, Matteo Giupponi, Giorgio Rubino

    20.00 Salto in alto (finale, maschile) – Eventuale: Gianmarco Tamberi

    21.10 800m (finale, femminile) – Eventuale: Yusneysi Santiusti

    21.55 4x400m (finale, femminile) – Eventuale: Italia

    Mondiali di atletica: i favoriti e le favorite

    Le stelle che sfileranno a Londra per i Mondiali di atletica sono tante. Partiamo dagli uomini. Il primo è Usain Bolt, il Fulmine al canto del cigno. L’uomo più veloce della terra porta in dote 8 ori olimpici e 11 titoli mondiali. Sarà in gara solo nei 100 e nella staffetta. Dovrà guardarsi da Gatlin, De Grasse, Meitè e Ujah.

    Wayde Van Niekerk è annunciato come l’erede di Bolt. Il sudafricano, campione olimpico nei 400 metri, cercherà la doppietta facendo anche i 200 metri. Dovrà vedersela con Isaac Makwala, Thebe, Fred Kerley e LaShawn Merritt. Obiettivo di Wayde è scendere sotto i 43″ (il suo record del mondo è 43″03).

    Mo Farah è l’idolo di casa. Campione olimpico e del mondo, ha nel mirino la doppietta 5 – 10 mila, prima di dedicarsi alla Maratona. Difficile che possano superarlo Kamworor, Kejelcha, Chelimo, Edris, Barega e Gebrhiwet.

    Mutaz Essa Barshim: grande favorito della vigilia nel salto in alto, dopo il 2 metri e 43 ottenuto negli ultimi anni. Finora non ha mai vinto la medaglia d’oro olimpica o mondiale, battuto da Bohdan Bondarenko e Derek Drouin, altre due stelle dei Mondiali.

    Andrè De Grasse: Vice campione olimpico, ha ambizioni di vittoria nella velocità. Meno appariscente di Bolt e Van Niekerk, vedremo se qualcuno gli sbarrerà la strada anche questa volta.

    Renaul Lavillenie. Icona del salto con l’asta, ma mai vincitore ai Mondiali. Stagione in chiaroscuro per il francese, ma il campione olimpico Braz non c’è. Sam Kendricks sì, però, ed è imbattuto in questo 2017. Altre stelle Piotr Lisek e Pawel Woiciecowski.

    Sergey Shubenkov, Aries Merrit, Kerron Clement e Omar McLeod. Difficile scegliere sugli ostacoli. Ci sono il primatista mondiale, il campione del mondo in carica, il detentore della migliore prestazione stagionale. Che volete di più?

    Luvo Manyonga: Il sudafricano ha giganteggiato nel salto in lungo, volando con continuità vicino a 8.60 metri. Vice campione olimpico è il grande favorito. Proverà a battere il record del mondo di Mike Powell, anche se volare oltre i 9 metri pare utopia pure per lui.

    Chris Taylor: il salto triplo ha questo americano eterno, che ha vinto cinque ori tra Mondiali e Olimpiadi. In stagione ha ottenuto 18.11 metri. Attenzione a Samaai, Lawson, Henderson, Massò, Echavarria e Clay.

    Thomas Rohler e Johannes Vetter: il campione olimpico ha aperto la stagione con 93.90, il connazionale a Lucerna ha lanciato il giavellotto a 94.44. Migliori lanci dietro solo al mitico Jan Zelezny. Proveranno a battere il record del mondo, facendo attenzione a Hamann, Walcott e Yego.

    Pawel Fajdek: il martellista che non delude mai. E’ in grado di superare costantemente gli 80 metri: lo farà pure a Londra?

    Ryan Crouser: campione olimpico che non abbandona più i 22 metri nel peso e vuole andare oltre. Sfida con Kovacs, Walsh, Storl, Bukowiecki e Stanek.

    E ora vediamo le protagoniste femminili di Londra 2017.

    Elaine Thompson e Dafne Schippers: stelle indiscusse della velocità, monumenti dell’atletica di oggi. La giamaicana non farà i 200, così la battaglia una contro l’altra andrà in scena solo sui 100. Qui sono, rispettivamente, campionessa olimpica e campionessa del mondo. L’olandese non pare essere al top della forma. Attenzione pure a Maria-Josée Ta Lou, Blessing Okagbare, Ahye, Baptiste, Stevens e Washington.

    Shaunae Miller-Uibo e Allyson Felix: sarà una rivincita dopo Rio 2016. Fu l’atleta della Bahamas, alle Olimpiadi, a prevalere sull’americana con un tuffo sul traguardo. Sui 400 metri, dunque, Allyson proverà a difendere il titolo iridato, Shaunae a fare doppietta. Da vedere anche Hayes, Jackson, Francis ed Ellis.

    Caster Semenya. Fa discutere per la sua sessualità la sudafricana, a caccia del terzo titolo iridato e campionessa olimpica. Rivali di assoluto livello: Niyonsaba, Wilson e Bishop, Wambui e la bielorussa Arzamasova che detiene il titolo ma non sembra al top.

    Genzeme Dibaba: Pluriprimatista mondiale in cerca di conferme sui 1500. Le avversarie pronte a detronizzarla sono Wambui, Hassan, Muir, Klosterhalfen, Simpson. Dibaba poi farà anche i 5 mila contro Almaz Ayana (favorita), Hellen Obiri, Sifan Hassan, Laura Muir e Yasemin Can.

    Almaz Ayana: A Rio 2016 firmò il record del mondo sui 10 mila. Difficile che possa fare ancora meglio a Londra, ma la gara è tutta da vedere.

    Mariya Kuchina-Lasitskene: La russa in stagione è volata fino a 2.06 metri, provando anche a battere un record del mondo vecchio di 30 anni (2.09 di Konstadinova). E’ la super favorita nel salto in alto. Licwinko, Beitia, Thiam, Cunningham, Levchenko e Palsyte lotteranno per l’argento.

    Kendra Harrison: primatista del mondo sui 100 metri a ostacoli, vuole abbassare il tempo. La statunitense se la dovrà vedere con Pearson e Williams.

    Ivana Spanovic, Brittney Resse, Tiana Bartoletta, Darya Klishina. Caterina Ibarguen e Yulimar Royas: illumineranno il lungo e il triplo. Le ultime due proveranno ad andare oltre i 15 metri.

    Anita Wlodarczyk: primatista del mondo nel martello, unica pretendente alla medaglia d’oro. Proverà a migliorare il suo 82.98 metri.

    Mondiali di atletica: diretta tv e streaming

    I Mondiali di atletica leggera di Londra saranno visibili in TV in diretta sulla Rai e su Eurosport. La tv pubblica farà 67 ore complessive, 24 su Rai 2 e 43 su Rai Sport, anche in HD. Per tutta la manifestazione, la prima serata di Rai 2 sarà all’insegna dell’atletica, Rai Sport seguirà sessioni mattutine e parte iniziale di quelle serali. Telecronache di Franco Bragagna, interviste di Elisabetta Caporale, conduzione in studio di Luca Di Bellla. Sarà possibile seguire lo streaming su pc, tablet e smartphone all’indirizzo www.raiplay.it.

    Lunghe dirette quotidiane pure su Eurosport, a cura di Maurizio Trezzi e Alberto Cova.

    Il dettaglio del palinsesto televisivo in diretta su Rai 2, Rai Sport ed Eurosport per i Mondiali di atletica di Londra.

    Venerdì 4 agosto

    RaiSport: 18.50-21.05; Rai 2: 21.05-23.00

    Eurosport 1: 19.30-23.15

    Sabato 5 agosto

    RaiSport: 10.55-14.30; Rai 2: 20.00-23.30

    Eurosport 1: 11.00-14.45 e 19.45-23.00

    Domenica 6 agosto

    RaiSport: 10.55-18.00 e 19.40-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 11.00-15.00 e 19.35-23.10

    Lunedì 7 agosto

    RaiSport: 19.00-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 19.30-23.10

    Martedì 8 agosto

    RaiSport: 19.55-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 19.45-23.10

    Mercoledì 9 agosto

    RaiSport: 19.35-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 19.30-23.10

    Giovedì 10 agosto

    RaiSport: 19.00-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 19.00-23.10

    Venerdì 11 agosto

    RaiSport: 10.55-14.30 e 18.00-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 11.00-15.00 e 17.45-23.10

    Sabato 12 agosto

    RaiSport: 10.55-15.00 e 18.30-21.05; Rai 2: 21.05-23.15

    Eurosport 1: 11.00-18.15 e 18.25-23.10

    Domenica 13 agosto

    RaiSport: 8.30-17.20 e 19.30-20.00; Rai 2: 20.00-23.30

    Eurosport 1: 8.45-15.15 e 19.30-23.10