Cristiano Ronaldo: Real Madrid addio dopo le accuse di frode fiscale?

Cristiano Ronaldo, secondo il quotidiano portoghese A Bola, vuole lasciare il Real Madrid e la Spagna in seguito alle accuse di frode fiscale. Se fosse vero, sarebbe la bomba di calciomercato dell'estate scatenerebbe l’asta milionaria dei pochi club europei che se lo possono permettere

da , il

    Cristiano Ronaldo vuole lasciare il Real Madrid e la Spagna in seguito alle accuse di frode fiscale. L’indiscrezione, che se fosse vera avrebbe del clamoroso, arriva dalla prima pagina del quotidiano portoghese A Bola. Secondo questo giornale Ronaldo avrebbe già avvertito il presidente Florentino Perez e la sua decisione sarebbe «irreversibile».

    Nonostante la notizia sia stata sbattuta in prima pagina, è bene sempre parlare con il condizionale. Il calciomercato, si sa, è una scienza tutt’altro che esatta. Calciomercato perché, anche se il motivo dell’addio fosse solo quello dell’accusa di frode fiscale per 14,7 milioni di euro, mossa dalla procura di Madrid a CR7, i media di tutta Europa si scatenerebbero per capire quale potrebbe essere la nuova destinazione di uno dei calciatori più forti al mondo.

    Cristiano Ronaldo, che ha appena vinto (di nuovo) Champions League e Liga con i blancos, sarebbe nel mirino di squadre come Manchester United, Psg e Monaco. Sempre fonte A Bola. Ma, ci scommettiamo, un Ronaldo sul mercato scatenerebbe l’asta dei pochi club europei che se lo possono permettere e darebbe pane ai giornalisti sportivi per settimane.

    Cristiano Ronaldo accusato di frode fiscale

    Tutto sarebbe partito, quindi, dall’accusa di frode fiscale fatta a Cristiano Ronaldo. Secondo la procura di Madrid, il campione portoghese avrebbe evaso il fisco spagnolo tra il 2011 e il 2014, in modo «consapevole e volontario», per una somma di 14,7 milioni di euro. Secondo la stampa spagnola rischierebbe, se fosse ritenuto colpevole, da uno a sette anni di carcere. Improbabile che Ronaldo, da poco papà di Eva e Mateo, due gemellini nati da una madre surrogata, passi dal Bernabéu alla galera. Ma, almeno così pare, è bastata l’accusa per fargli venire voglia di lasciare il Real.