Skate: i più famosi skateboarder della storia

Skate, ecco chi sono i migliori skateboarder della storia in una disciplina nata in California, ma che oggi conta pure un italiano campione del mondo

da , il

    Skate: i più famosi skateboarder della storia

    Skate, i più famosi skateboarder della storia arrivano dagli Stati Uniti, che è un po’ la patria di questa disciplina. Più nel dettaglio, è la California lo Stato che ha inventato quello che in pochi decenni è diventato un vero e proprio stile di vita. Un modo di divertirsi, di fare sport, di vincere, diventare famosi e fare anche soldi. Siamo andati a caccia dei migliori skateboarder della storia passata e recente, scoprendo che tra loro c’è anche un italiano, un piemontese.

    Skateboarder famosi: Rodney Mullen

    John Rodney Mullen è di nazionalità statunitense ed è uno degli skateboarder più noti al mondo. Non solo, viene anche considerato come uno dei più influenti della storia. Nato a Gainesville nel 1966, a 11 anni inizia a praticare lo skateboarding. Partecipa alle prime competizioni e, nel 1980, diventa professionista. Diventa membro attivo del team ‘Powell Peralta Bones Brigade’, fondato da Stacy Peralta. Nel 1989, quando la sua fama è ai massimi, partecipa pure al film ‘California Skate’: fa lo stuntman per alcune sequenze al posto del protagonista Christian Slater.

    Mullen ha fondato due aziende produttrici di materiale e vestiario: la World Industries nel 1992 e la Almost nel 2002. Il suo stile viene considerato unico, forse anche perché all’inizio della carriera era una freestyler. Ha inventato molti ‘trick’, tra cui il kickflip (1983), che consiste nel fare girare la tavola di 360 gradi lungo il suo asse maggiore; l’heelflip, il kickflip underflip, l’airwalk e il 360 flip.

    Un campione come Mullen non può non avere tanti sponsor che lo corteggiano. Il primo arrivo nel 1977, a 11 anni, ‘The Inland Surf Shop’. Poi ecco Almost, Enjoi, Darkstar, Tensor, Speed Demons, Matix e Globe International.

    Skateboarder famosi: Tony Hawk

    Anthony Frank Hawk, chiamato Tony Hawk, è un prodotto di San Diego, dove è nato nel 1968. E’ considerato uno dei più famosi skateboarder su rampa (vert) moderno. Ha inventato molti tricks, come Stalefish, Madonna, McHawk, Varial McTwist e tanti altri. E’ famoso soprattutto per essere stato il primo a completare il trick 900, due rotazioni e mezzo, durante gli X Games del 1999.

    Tony Hawk ha fondato la società ‘Birdhouse’ con l’altro skater, Per Welinder. E’ proprietario di una società cinematografica, la ’900 Film’, con cui ha realizzato la triologia di ‘Tony Hawk’s Tricks Tips’. Famoso pure la serie di videogame che hanno preso il suo nome, fin dal primo titolo, uscito nel 1999, ‘Tony Hawk’s Pro Skater’. E’ apparso come guest star in una puntata dei ‘Simpson’, quattordicesima stagione.

    Skateboarder famosi: Ryan Sheckler

    Ryan Allan Sheckler, nato a San Clemente il 30 dicembre 1989, è uno skateboarder e personaggio televisivo statunitense. Sua mamma, Gretchen, è la sua manager. Come per gli altri due di cui abbiamo già parlato, pure Sheckler è apparso al cinema e il suo personaggio è stato inserito nei videogiochi.

    Nel 2008 è stata creata la Fondazione Sheckler, per aiutare i meno fortunati e gli atleti infortunati. Nel 2009, Ryan ha lanciato una nuova linea di abbigliamento, ‘Rs’. E’ stato attore nei film ‘Grind’, ‘Dishdogz’ e ‘Mvp2: Most Vertical Primate’. Ha recitato anche nel suo reality show di Mtv, ‘Life of Ryan’, dal 2007 al 2009. C’era anche il suo personaggio nella serie di videogame di Tony Hawk’s.

    Skateboarder famosi: Ivan Federico

    Un italiano campione del mondo di skateboarding: è Ivan Federico, neo maggiorenne, di Caluso, in Piemonte. Nel 2016, ha superato tutti grazie alle affermazioni al bowl du Prado di Marsiglia e al bowl contest alla Mistic Sk8 Cup di Praga. Ha iniziato a 7 anni, molto precoce, grazie al regalo di alcuni amici dei suoi genitori. Ivan si allena a pochi metri da casa. Gli impianti sportivi di Caluso, infatti, ospitano uno dei pochi skatepark del territorio, uno dei migliori d’Europa. Il papà di Ivan, che era web designer, ha assecondato la passione del figlio, diventando – insieme alla compagna – costruttore e installatore di impianti di skate.

    I genitori di Ivan hanno fondato anche l’associazione ‘Moove ramps skate boarding’, che si occupa della gestione della struttura, grazie alla convenzione con il Comune di Caluso.