Iniesta alla Juventus: Dani Alves chiama la stella del Barcellona

Suggestione di calciomercato per la Juventus: portare a casa il centrocampista del Barcellona come fece un anno fa proprio con il brasiliano Dani Alves

da , il

    Iniesta alla Juventus: Dani Alves chiama la stella del Barcellona

    La Juventus sogna il colpo Andrés Iniesta. Un po’ come un anno fa con Dani Alves che, tra l’altro, è il principale sponsor dell’arrivo del centrocampista spagnolo del Barcellona alla corte di Madama. Chiamiamola suggestione, per ora. Suggerita dal fatto che Don Andrés ha il contratto in scadenza nel 2018. Detto questo, la situazione Dani Alves – Iniesta è diversa: il primo fu quasi messo alla porta, il secondo è difficile che lasci la Catalogna.

    Da aggiungere a questa ipotesi clamorosa di Iniesta alla Juve c’è che il rinnovo del contratto con il Barcellona è al momento in alto mare. Insomma: Beppe Marotta aspetta, ovviamente tutto dipenderà da Barça e giocatore. La Juventus si inserirebbe eventualmente dopo, a rottura conclamata. Intanto, però, Dani Alves potrebbe fungere da perfetto interlocutore per l’amico che è reduce, come tutto il Barcellona, da una stagione priva di successi. Con la Champions sfumata ai quarti di finale proprio contro il brasiliano e la Juve. A centrocampo, di sicuro, la Società bianconera farà un’operazione importante: si parla di Paredes o di N’Zonzi, seguiti già lo scorso mese di gennaio.

    Calciomercato Juventus: Khedira, Mandzukic e Allegri restano, Neto va

    Serie A, Juventus Pescara 3 0

    Il mercato degli esacampioni d’Italia non si esaurirà qui, naturalmente: intanto, pare che Max Allegri – a questo punto già sicuro di restare, dunque, e pronto al rinnovo di un contratto che scade nel 2018 – abbia convinto pure Khedira e Mandzukic a sposare per un altro anno il progetto bianconero. Non solo: se il primo, tra 12 mesi, potrebbe volare negli Stati Uniti, il secondo potrebbe addirittura rinnovare. Così come Chiellini e Alex Sandro, corteggiato dal Manchester City. Diverso invece il destino di Neto, grande protagonista in Coppa Italia: andrà per giocare titolare in una tra Lazio, Napoli ed Everton. A quel punto, il secondo di Gigi Buffon potrebbe essere Meret, di proprietà dell’Udinese, ma che ha ottenuto la serie A con la Spal.

    Calciomercato Juventus: De Sciglio ritrova Allegri

    Europei 2016 Conferenza stampa della Nazionale Italiana a Casa Azzurri

    Pure sulle fasce la Juventus va a caccia. A destra, il favorito è il milanista De Sciglio, in uscita dal club rossonero. Il giocatore ritroverebbe a Torino quel Massimiliano Allegri che lo lanciò in serie A. Sempre in tema fasce, va segnalato che Cuadrado ora è interamente juventino. Marotta e Paratici lo hanno riscattato dal Chelsea pagando 20 milioni di euro. Paratici, a proposito: lo vorrebbe il Paris Saint Germain, ma per la Juve è incedibile.

    Calciomercato Juventus: a caccia anche di un’ala

    small 140705 214852 To050714App 00162 150x150

    Ritocchi, non stravolgimenti in casa Juventus. Detto del laterale destro e del centrale di centrocampo, mancherebbe un’ala sinistra per liberare Mario Mandzukic. Il difensore centrale non interessa, a meno che Leonardo Bonucci non se ne dovesse andare, attratto da uno come Guardiola o Antonio Conte. Per il ruolo di ala sinistra, in cima alla lista c’è Angel Di Maria, nel taccuino della Signora fin dai tempi del Real Madrid. L’argentino di passaporto italiano è ora al Psg, dove ha un contratto da sette milioni di euro, fino al 2019. Costerebbe 45 milioni di euro, forse neanche tanti per la potenza di fuoco che ora i bianconeri possono scatenare grazie al fatturato in aumento.

    Calciomercato Juventus: Keita e Schick

    Keita 150x150

    Gli sfizi, chiamiamoli così, potrebbero portare alla corte di Allegri un attaccante. Se Keita è stato chiaramente puntato, come confermato da Marotta, Douglas Costa (Bayern Monaco) è stato scartato. Poi c’è quel Patrick Schick, che tanto piace a tanti. Ma la Juve vorrebbe lasciarlo un altro anno alla Sampdoria, dopo aver pagato la clausola di rescissione. Ai blucerchiati tenerlo ancora dodici mesi fa farebbe naturalmente molto piacere. La Juve, che confermerà le quattro punte a disposizione (Higuain, Dybala, Mandzukic, Pjaca), avrebbe già il bomber del futuro. Moise Kean potrebbe venire prestato in serie B o in una provincia della A.