Nicky Hayden video incidente: perché non sarà divulgato?

Non sarà divulgato il video che ha ripreso il momento dell'impatto tra Nicky Hayden, morto dopo cinque giorni di coma, e l'auto che lo ha investito, chiarendo la dinamica dell'incidente

da , il

    Nicky Hayden video incidente: perché non sarà divulgato?

    C’è un video che ha ripreso il terribile incidente costato la vita a Nicky Hayden, il centauro morto dopo cinque giorni di coma, investito in bicicletta da un’automobile. Il video dell’incidente di Hayden non sarà però divulgato, essendo materiale destinato agli inquirenti per le indagini del caso.

    Nicky Hayden, ex campione MotoGp, è morto cinque giorni dopo il grave incidente che lo ha coinvolto. Hayden è stato investito mentre era in sella alla bicicletta vicino Cesena, sulla strada provinciale Riccione- Tavoleto. Le sue condizioni sono apparse subito disperate, e il motociclista è morto oggi all’ospedale Bufalini di Cesena. L’ennesimo campione sportivo che ha perso la vita in un incidente.

    Come riporta il Corriere Romagna, è spuntato il video dell’incidente di Hayden. Le immagini sono state immortalate da una telecamera di sicurezza di una casa a poca distanza dall’incrocio fatale al pilota statunitense. Il video ha chiarito la dinamica dell’incidente. Secondo quanto confermato da un vigile urbano, Nicky Hayden, forse distratto dall’iPod in cuffia, non si sarebbe fermato allo stop, mentre sopraggiungeva la Peugeot guidata dal 30enne ancora in stato di choc. Le immagini sono al vaglio della magistratura, che dovrà anche verificare che l’investitore non stesse superando i limiti di velocità.

    Il video dell’incidente di Hayden non sarà divulgato, come spiega l’avvocato dell’automobilista indagato: «Ricordo a tutti che si tratta di materiale destinato alla procura per ricostruire i fatti, qualsiasi divulgazione da parte di terzi sarebbe da considerarsi sprovveduta e irresponsabile per le possibili conseguenza». Al di là della motivazione giudiziaria, perché divulgare il video di un incidente mortale, mancando di rispetto ai parenti della vittima ma anche dell’investitore?