Gigi Buffon da record: è lo juventino con più minuti in serie A della storia

Gigi Buffon da record: è lo juventino con più minuti in serie A della storia

Il portiere della Juventus, contro la Sampdoria, ha battuto il primato che era di Giampiero Boniperti: 39.712' contro i 39.680' dell'ex presidente

da in Calcio, Juventus, Sport
    Gigi Buffon da record: è lo juventino con più minuti in serie A della storia


    Con i minuti di Marassi contro la Sampdoria, il portiere della Juventus Gigi Buffon è diventato il giocatore bianconero con più minuti in serie A della storia. Dopo essersi preso, nella stagione passata, il record di minuti d’imbattibilità di sempre, il capitano dei campioni d’Italia è diventato lo juventino con più minutaggio nella massima serie, superando un mito come Giampiero Boniperti, che fino a domenica 19 marzo – al 65′ di Sampdoria-Juventus – deteneva questo primato.

    Gigi Buffon ha totalizzato 39.712 minuti in serie A. L’esordio in maglia bianconera risale al 26 agosto del 2001, contro il Venezia. Da quel giorno, sono passati 15 anni e mezzo. In mezzo c’è stata pure la retrocessione in serie B, ma soprattutto tanti trionfi. Oggi, a 39 anni, l’ex Parma dice di non voler ancora smettere, di essere motivato dalla voglia di vincere una Champions League. Ai giornalisti che volevano sapere tutto sulle sensazioni dopo il record, Buffon ha detto: “E’ chiaro che non basta il talento. Sono molto contento di aver raggiunto anche questa quota ed è chiaro che se la si raggiunge con una squadra così forte, conquistando dei trofei, fa ancora più piacere. E’ un traguardo di cui vado orgoglioso, ma mi auguro di avere ancora minuti importanti da poter sommare”.

    Vediamo la top ten juventina, i giocatori che hanno sommato più minuti in serie A dopo Gigi Buffon.

    Giampiero Boniperti

    Ex stella della Juventus tra la fine degli anni ’40 e gli anni ’50, poi presidente della Juve che negli anni ’70 e ’80 arrivò a vincere anche in Europa, Giampiero Boniperti ha totalizzato 39.680′ di gioco in serie A con la maglia bianconera. Giocando in un periodo in cui le sostituzioni non esistevano e spesso si restava in campo pure zoppi. Di ruolo attaccante, Boniperti da calciatore ha vinto 5 scudetti, 2 Coppe Italia e una classifica marcatori. Prima di Alex Del Piero, deteneva pure due altri primati nella Juventus: era il calciatore che aveva segnato più gol e con più presenze.

    Gaetano Scirea

    Gaetano Scirea, per gli amici Gai, è stato il capitano della Juventus che ha vinto in Italia, in Europa e nel mondo tra gli anni ’70 e la prima metà degli anni ’80. Sale sul podio per minuti giocati in serie A, con 33.328′. Morto il 3 settembre del 1989 in un incidente stradale in Polonia, dove si era recato per visionare – da allenatore in seconda bianconero – l’avversario di Madama in Europa (il Gornik Zabrze). Proveniente dal settore giovanile dell’Atalanta, con la Juve non ha subito neanche un’espulsione (record per un difensore). Ha vinto tutto: 7 scudetti, 2 Coppe Italia, 1 Coppa dei Campioni, 1 Coppa delle Coppe, una Coppa Uefa, una Supercoppa europea e una Coppa Intercontinentale. E’ stato campione del mondo con l’Italia nel 1982.

    Juventus vs Real Madrid Champions League 1995/1996

    Alessandro Del Piero si piazza ai piedi del podio, con 32.785′ disputati con la Juventus in serie A. Anche lui storico capitano bianconero, l’uomo che ha disputato più partite con questa maglia, il miglior marcatore di sempre nella storia della Vecchia Signora (289 reti, con 62 calci di rigore). E’ secondo dietro a Silvio Piola (390) nella classifica dei migliori marcatori italiani di tutti i tempi (346 segnature). Ha vinto la classifica marcatori quattro volte: in Champions League nel 1998 con 10 gol, in Coppa Italia nel 2006 con 5 gol, in serie B nel 2007 con 20 gol, in Serie A nel 2008 con 21 gol.

    Juventus, Villar Perosa, Juventus A Juventus B

    Giuseppe Furino fa parte anche lui della storia della Juventus. Inesauribile polmone del centrocampo negli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, tanto che Michel Platini se ne uscì con una battuta diventata storica: “Io posso fumare, l’importante è che non lo faccia Furino”. Soprannominato ‘Furia’, insieme a Giovanni Ferrari e a Virgino Rosetta, detiene il record di scudetti vinti (8), l’unico però a ottenerli con una maglia soltanto. Fu capitano della Juve dal 1976 al 1984.

    Dino Zoff

    Un altro che di record se ne intende è Dino Zoff, portierone che dal Napoli passò alla Juventus per vincere tutto.

    Così come in Nazionale dove, a 40 anni, conquistò il Mondiale spagolo nel 1982. Undici stagioni in bianconero senza mai saltare una partita. In totale, 479 presenze (330 in A), con sei scudetti, due Coppe Italia e una Coppa Uefa: 29.673′ in serie A. Ha partecipato anche alla finale di Coppa Campioni e a quella della Coppa Intercontinentale, senza portarle a casa. Successivamente alla carriera da portiere, è stato allenatore e presidente.

    Sandro Salvadore

    Per pochi minuti dietro a Dino Zoff, ecco Sandro Salvadore (29.602′). Libero prima di Gaetano Scirea, ha vinto cinque scudetti con le maglie del Milan e della Juventus. In bianconero fu capitano, così come della Nazionale italiana di calcio che si laureò campione d’Europa nel 1968. Ha partecipato a quattro finali con la Juventus, perdendole tutte (una in Coppa Campioni, una in Coppa Intercontinentale, due in Coppa delle Fiere – ma nella prima era assente perché impegnato con la Nazionale).

    Mario Varglien

    Mario Varglien ha totalizzato 29.089′ con la maglia della Juventus ed entra nella top ten. Giocava mediano nella Juve del quinquennio d’oro (1930 – 1935). Una carriera lunghissima con la Signora del calcio italiano, dal 1928 al 1942: 357 presenze e 15 gol. Era noto come Varglien I perché c’era anche il fratello minore, Varglien II. Mario è diventato campione del mondo nel 1934 con l’Italia di Vittorio Pozzo.

    Roberto Bettega

    Roberto Bettega, ‘Bobby Gol’, di minuti con la Juventus in serie A ne ha giocati 28.579. Dotato di un gran colpo di testa, ha militato per 13 stagioni a Torino con la maglia bianconera. E ha portato a casa sette scudetti, due Coppe Italia e una Coppa Uefa. Ha perso la finale di Atene della Coppa Campioni 1982/83. In Nazionale, ai Mondiali del 1978 in Argentina, ha ottenuto il quarto posto finale. E’ stato, dal 1994 al 2006, vice presidente della Juventus e, dal 2009 al 2010, direttore generale.

    Giovanni Varglien

    Una famiglia di calciatori quella dei Varglien. Varglien II all’anagrafe era Giovanni Varglien, fratello minore di Mario. E’ al decimo posto nella classifica dei minuti giocati in serie A con la maglia della Juventus: 28.348. Centrocampista che oggi verrebbe definito universale, ha fatto in particolare il mediano. Ha partecipato a tutti e cinque i campionati vinti dalla Juventus dal 1930 al 1935. Portando a casa pure due Coppe Italia.

    1658

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioJuventusSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI