Juventus-Porto: formazioni probabili della partita di Champions League

Juventus-Porto per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League: le ultime sulle formazioni, chi arbitra il match, i moduli delle due squadre

da , il

    Juventus-Porto: formazioni probabili della partita di Champions League

    Champions League Juventus-Porto: probabili formazioni di una partita di qualifica ai quarti di finale, e che dunque permette di entrare tra le migliori otto squadre del continente. Si parte dal rassicurante 2-0 dell’andata per i colori bianconeri. Massimiliano Allegri, dopo aver risparmiato qualche uomo nell’incontro di campionato contro il Milan, schiererà la formazione tipo.

    Modulo blindatissimo per la Juventus, il 4-2-3-1, con il ritorno di Mario Mandzukic, che ha recuperato dalla colica che gli ha impedito di scendere in campo sabato scorso contro il Milan di Vincenzo Montella. Anche Giorgio Chiellini ha recuperato, lavora in gruppo e dovrebbe affiancare Leonardo Bonucci al centro della difesa. Niente spazio per Claudio Marchisio, che si accomoderà in panchina, e conferma a centrocampo per Sami Khedira e Miralem Pjanic. Torna pure Cuadrado, squalificato in campionato.

    Il Porto di Nuno Espirito Santo recupera Herrera e dovrebbe poter contare anche su Corona. La squadra giocherà con il 4-2-4, un modulo più offensivo del solito per cercare di mettere in crisi la retroguardia bianconera e fare l’impresa della rimonta. Assente Telles, squalificato dopo il cartellino rosso rimediato a Oporto quando ancora eravamo nel primo tempo. In porta il veterano Iker Casillas, nell’ennesima sfida a distanza con Gigi Buffon.

    Vediamo dunque le probabili formazioni di Juventus-Porto (calcio d’inizio martedì 14 marzo alle 20.45):

    JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All.: Allegri.

    PORTO (4-2-4): Casillas; Maxi Pereira, Felipe Augusto, Marcano, Layun; Herrera, Danilo Pereira; J.Corona, André Silva, Francisco Soares, Brahimi. All.: Nuno Espirito Santo.

    ARBITRO: Ovidiu Hategan (Romania)

    Il direttore di gara Hategan ha già diretto una volta una squadra italiana in Europa, in questa stagione: Napoli-Dinamo Kiev in Champions League. Agli ultimi Europei, in Francia, ha arbitrato Italia-Irlanda. Sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Octavian Sovre e Sebastain George; gli addizionali saranno Radu Petrescu e Sebastian Coltescu: A bordo campo ci sarà Radu Ghinguleac.