NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Donnarumma compie 18 anni: il portiere del Milan diventa maggiorenne

Donnarumma compie 18 anni: il portiere del Milan diventa maggiorenne

E' titolare del Milan da una stagione e mezza, vede la Nazionale maggiore e la sua maglia è la più venduta tra i rossoneri

da in Calcio, Gianluigi Buffon, Milan, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Donnarumma compie 18 anni: il portiere del Milan diventa maggiorenne


    Gianluigi Donnarumma diventa maggiorenne. Il portiere del Milan compie 18 anni. Già titolare da un anno e mezzo, viene considerato come il sicuro erede di Gigi Buffon anche nella Nazionale azzurra. Chiamato dagli amici ‘Gigio’, nel suo palmares conta già la Supercoppa italiana vinta a dicembre scorso contro la Juventus, proprio grazie alle sue parate in partita e ai calci di rigore.

    Donnarumma è ancora un ragazzo normale. Vive in un convitto, messo a disposizione dal Milan, dove ha una stanza singola. L’unica eccezione – l’appartamento – quando vengono a trovarlo i genitori. E’ un teenager diverso dagli altri. Altro che un ‘bad boy’, a letto presto la sera e a tavola lasagne e polpette di mamma. Ama la musica melodica napoletana, che tradisce la sua origine: Gigio è infatti di Castellamare di Stabia. Ha un torace di 105 centimetri, è alto 199,5 centimetri per 90 chili, indossa scarpe 48 e guanti 10,5. Un gigante dalla faccia buona.

    I vizi? Guarda molta tv, gioca tantissimo alla playstation, sta studiando per prendere la patente e ha una fidanzata, Alessia, con cui chatta spesso.

    Non ha tatuaggi, altra cosa anormale per un ragazzo di oggi, ed è religioso. In 14 mesi, ha letteralmente bruciato le tappe nel mondo del calcio: dal campo di Castellamare di Stabia a San Siro. Grazie a Mauro Bianchessi, che lo ha segnalato ad Adriano Galliani. C’era anche l’Inter su di lui, bisognava bruciare la concorrenza.

    La sua maglia, nel Milan, è oggi la più venduta. Ha già collezionato 59 presenze con i rossoneri. I primi a convocarlo in prima squadra sono stati Filippo Inzaghi e Sinisa Mihajlovic, che lo ha lanciato come titolare al posto di Diego Lopez. Vincenzo Montella si è trovato in casa un fenomeno vero: “Gigio è il giovane più forte che abbia mai visto”. Il Milan farà di tutto per tenerlo, viste le sirene Juventus. E non solo.

    388

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioGianluigi BuffonMilanSport
    PIÙ POPOLARI