Ronaldinho si ritira dal calcio: i 5 gol più belli della sua carriera

Alla scoperta di una top 5 delle reti più spettacolari messe a segno dal calciatore brasiliano ex-Barcellona e Milan

da , il

    Ronaldinho si ritira dal calcio: i 5 gol più belli della sua carriera

    Ronaldinho diventa ambasciatore del Barcellona e di fatto si ritira ormai ufficialmente dal calcio giocato. Il brasiliano ha accettato l’incarico del club che l’ha reso immortale e per 10 anni (ora ne ha 36) andrà in giro per il mondo associando la propria immagine e spendendo il proprio tempo per eventi benefici e, naturalmente, commerciali oltre che match amichevoli con altre vecchie star. L’accordo è stato firmato al Camp Nou: sarà anche impegnato con gli appuntamenti della Barcelona Foundation legati all’UNICEF. Ripercorriamo la sua storia attraverso i cinque gol più belli.

    Di testa nel derby

    Partiamo da un gol forse non così noto ma significativo per due motivi. Il primo è che è contro l’Inter nel derby con la casacca del Milan. Il secondo è che è stato messo a segno di testa con un poderoso stacco. Dopo il lancio perfetto per Pirlo, il brasiliano si eleva sui difensori e incorna mandando la palla all’incrocio.

    La punizione contro l’Inghilterra

    Un giovane Ronaldinho si rende protagonista del gol che stimola la classica domanda: voleva crossare o tirare in porta? In realtà, contro l’Inghilterra e con la maglia del suo Brasile nei quarti dei Mondiali 2002, il fantasista sembra proprio voler sfruttare una posizione troppo avanzata del portiere avversario Seaman.

    Gol e standing ovation in casa del Real

    Un gol che vale l’umiliazione in casa per il Real Madrid e anche la standing ovation dell’intero stadio per omaggiare il rivale più forte: il brasiliano ubriaca mezza squadra con il suo dribbling veloce e affilato, quasi come se giocasse contro dei bambini e insacca di destro Casillas fermo e ormai già sconfitto in partenza.

    La danza da fermo contro il Chelsea

    Uno dei gol più memorabili è stato messo a segno in Champions League contro il Chelsea con la maglia del Barcellona: al limite dell’area controlla, quasi danza da fermo prima di piazzare forte e a sorpresa di piatto nell’angolo. Un esempio di classe, freddezza e fantasia.

    Rovesciata contro il Villareal

    Infine, la meravigliosa rovesciata contro il Villareal nella Liga: lancio preciso di Xavi dalla destra, Ronaldinho stoppa di petto, si gira e a totale sorpresa la butta dentro. Una velocità di esecuzione che non ha pari, un’idea impossibile che per il Brasiliano era quasi normalità. L’evidenza finale di un talento superlativo.