Calciatori africani che giocano nella serie A impegnati in Coppa d’Africa

Chi sono e quanto mancheranno i giocatori di serie A impegnati in Coppa d'Africa

da , il

    Calciatori africani che giocano nella serie A impegnati in Coppa d’Africa
    Sono 14 i giocatori della nostra serie A che disputeranno la Coppa d’Africa, in programma dal 14 febbraio al 5 febbraio. Un grosso guaio per alcune squadre, che hanno perso titolari già alla ripresa del campionato dello scorso week end e che li rivedranno, al più tardi, tra quasi un mese. Il Napoli, per esempio, perde ben tre giocatori, di cui due difensori, Ghoulam e Koulibaly, e contro la Sampdoria si è dovuto inventare il reparto arretrato, anche a causa di un Albiol non in buone condizioni.

    Vediamo quali sono i calciatori africani della nostra serie A che saranno impegnati in Gabon e che potremo vedere nelle dirette di Fox Sports:

    Mohamed Salah

    E’ naturalmente una delle stelle della Coppa delle nazioni africane. Mohamed Salah rappresenta l’Egitto di Hector Cuper, che torna protagonista di una fase finale dopo tre assenze consecutive. La Roma perde uno dei protagonisti e si sta guardando intorno per cercare un sostituto: Feghouli o Musonda. Il primo porterebbe esperienza, il secondo è invece un talento ancora grezzo. Se gli egiziani arriveranno fino in fondo, Luciano Spalletti dovrà rinunciare a Salah per le partite con l’Udinese (trasferta), Cagliari (in casa), Sampdoria (trasferta), Fiorentina (in casa). Il 12 febbraio, a Crotone, Salah sarà di nuovo a disposizione.

    Faouzi Ghoulam

    Perno della Nazionale algerina e titolare inamovibile del Napoli, Faouzi Ghoulam gioca in una delle favorite alla vittoria finale della Coppa d’Africa. Suo compagno di squadra è il fenomeno del Leicester, Mahrez. Per Ghoulam niente Pescara (al San Paolo), il big match di San Siro con il Milan, il Palermo in casa, il Bologna in trasferta. Ritorno previsto, in caso di finale, per la partita del San Paolo contro il Genoa.

    Kalidou Koulibaly

    LaPresse

    Il Napoli perde pure il suo centrale difensivo titolare, Kalidou Koulibaly, convocato dal Senegal. Vero che contro la Sampdoria, proprio il suo sostituto – Tonelli – ha segnato il gol decisivo, ma si tratta comunque di una perdita importante per i partenopei e per Luciano Sarri. Il difensore è sempre stato titolare, spesso ha sbrogliato le situazioni più complicate davanti a Reina e pure in area avversaria è uno che si fa rispettare.

    Omar El Kaddouri

    LaPresse

    All’ultimo momento, il Napoli ha perso un terzo giocatore, il marocchino Omar El Kaddouri. In questo caso, però, parliamo di un’alternativa al gioco offensivo di Sarri, non certo di un titolare. Davanti all’ex granata, infatti, ci sono Mertens, Insigne e Callejon. Finora, in serie A, per lui solo cinque presenze e neanche una in Champions League. Il Marocco non è tra le favorite della Coppa d’Africa, dunque il Napoli potrebbe riabbracciare El Kaddouri prima della finale.

    Franck Yannick Kessie

    Al centro di voci di mercato, trascinatore dell’Atalanta dei miracoli. Franck Yannick Kessie è una delle stelle della Coppa d’Africa con la Costa d’Avorio, campione in carica della competizione. I bergamaschi ne faranno a meno con la Lazio (trasferta), la Sampdoria (in casa), il Torino (fuori casa) e il Cagliari (in casa). Sempre che gli ivoriani riescano ad arrivare alla finale per provare a rivincere.

    Keita Baldè Diao

    Pure Simone Inzaghi conta un’assenza molto pesante in attacco: Keita Baldè Diao, convocato dal Senegal. La punta esterna è molto richiesta sul mercato e, con tutta probabilità, a fine anno farà le valigie. Adriano Galliani ha confermato di averlo richiesto (gratis) a Claudio Lotito. La Lazio, intanto, lo deve sostituire per i match con Atalanta (in casa), Juventus (fuori casa), Chievoverona (Olimpico) e Pescara (all’Adriatico).

    Mario Lemina

    La Juventus, a centrocampo, perde un cambio importante come Mario Lemina, che difende i colori dei padroni di casa del Gabon. I bianconeri si sono già attrezzati prendendo il venezuelano Rincon, che ha comunque caratteristiche diverse. Per Lemina niente Fiorentina (al Franchi), Lazio (in casa), Sassuolo (fuori casa) e Inter (in casa).

    Mehdi Benatia

    LaPresse

    Massimiliano Allegri deve rinunciare pure a un altro cambio, questa volta in difesa: il marocchino ex Bayern Monaco Mehdi Benatia. Con il ritorno di Barzagli (in campo) e di Bonucci (per ora in allenamento, ma presto pure a disposizione), da questo punto di vista la Juventus non dovrebbe soffrire troppo il mal d’Africa.

    Saphir Sliti Taider

    L’algerino Taider avrebbe dovuto fare parte della spedizione algerina in Coppa d’Africa. Un infortunio al menisco in allenamento ha fatto sì che i medici della Nazionale lo rimandassero a Bologna. Stiamo parlando di un giocatore praticamente sempre titolare, con 14 partite e un gol quest’anno. I rossoblù lo perdono comunque per alcune partite a causa dell’infortunio: da valutare i tempi di recupero.

    Djamel Mesbah

    LaPresse

    Il Crotone sta lottando con i denti per una salvezza che avrebbe il sapore dell’impresa. Intanto, dice arrivederci a Djamel Mesbah, convocato dall’Algeria. Niente Bologna (casa), Genoa (trasferta), Empoli (in casa), Palermo (trasferta). L’8 febbraio ci sarà il recupero attesissimo contro la Juventus e chissà se Mesbah sarà già a disposizione.

    Ebenezer Afriyie Acquah

    Il centrocampista ghanese del Torino gioca in una delle squadre che in Coppa d’Africa sono chiamate a rispettare i pronostici della vigilia. Acquah non è titolare in granata, ma conta comunque 11 presenze in campionato. Mihajlovic lo perde per le sfide con Milan (in casa), Bologna (fuori casa), Atalanta (in casa) ed Empoli (trasferta).

    Emmanuel Agyemang-Badu

    LaPresse

    Gioca con il Ghana pure Badu, che in Italia veste la maglia dell’Udinese dal 2010 ed è sicuramente uno degli elementi più esperti della squadra friulana. Salta la Roma (al Friuli), l’Empoli (trasferta), il Milan (in casa) e il Chievoverona (fuori casa).

    Molla Wague

    LaPresse

    Il Mali ha convocato Molla Wague, difensore dell’Udinese. In realtà, parliamo di un calciatore nato in Francia, ma successivamente naturalizzato maliano. Se Badu è considerato tra i favoriti per arrivare fino in fondo, non altrettanto si può dire per il suo compagno di club, visto che il Mali non è tra le favorite alla vittoria finale.

    Serge Gakpè

    LaPresse

    Assente per un po’ Serge Gakpè, centrocampista del Genoa e della Nazionale del Togo. Sarà assente per Cagliari (trasferta), Crotone (in casa), Fiorentina (trasferta), Sassuolo (al Luigi Ferraris). Pure il Togo non è tra le favorite per la vittoria finale, dunque Gakpè potrebbe tornare prima a casa.

    Ci sono anche calciatori africani della nostra serie A che non parteciperanno alla Coppa d’Africa in quanto non convocati. I più importanti sono Asamoah (Juventus), che ha rinunciato alla convocazione, e Cofie (Genoa).