NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I calciatori più costosi acquistati nel calciomercato di gennaio

I calciatori più costosi acquistati nel calciomercato di gennaio

Lo chiamano mercato di riparazione, ma qualche volta ha riservato colpi molto costosi

da in Calcio, Calciomercato, Sport
    I calciatori più costosi acquistati nel calciomercato di gennaio

    Dall’Italia all’estero, il calciomercato di gennaio a volte regala grandi colpi, anche se non ai livelli di quelli estivi. Non per niente viene definito anche mercato di riparazione. Le squadre mettono le classiche toppe ed è difficile, per chi ha dei veri campioni, privarsene a stagione in corso. A volte, si imbastiscono trattative che poi andranno a regime proprio nell’estate successiva.

    Come detto, alcuni colpi ci sono stati del calciomercato di gennaio. Vediamo i principali:

    Watford v Chelsea Premier League

    Il più costoso è un trasferimento recente, di questo mese di gennaio. La Cina pigliatutto è riuscita infatti a strappare al Chelsea il brasiliano Oscar, qualche anno fa protagonista di una doppietta in Champions League contro la Juventus. Lo Shangai Sipg ha sborsato 60 milioni di euro per prendere il sudamericano dai Blues. Oscar è un trequartista, percepirà 24 milioni a stagioni per un quadriennale.

    Fernando Torres al Milan 150x150

    Una vecchia conoscenza del nostro campionato, l’attaccante spagnolo Fernando Torres, nel 2011 è passato dal Liverpool al Chelsea per la cifra di 58,5 milioni di euro. Un trasferimento avvenuto al suono della sirena, il 31 gennaio. ‘El Nino’ a Londra non ripeterà le gesta mostrate a Liverpool. E anche in Italia, al Milan deluderà nel poco tempo a disposizione. Un flop, insomma.

    Draxler presentazione Wolfsburg 150x150

    Il vecchio sogno proibito della Juventus si è trasferito pochi giorni fa dal Wolfsburg al Paris Saint Germain per ben 40 milioni di euro. Trasferimento datato 3 gennaio 2017: il cartellino dell’ex giocatore del Schalke è costato tanto nonostante Draxler, negli ultimi tempi, non abbia fatto vedere grosse cose. L’esterno offensivo tedesco, in Francia, promette di tornare a grandi livelli.

    Dzeko Bosnia 150x150

    Sta guidando la Roma nelle posizioni altissime di classifica dopo un primo anno più scuro che chiaro. Edin Dzeko, già il 7 gennaio del 2011, fece parlare di sé: il Wolfsburg – bottega evidentemente sempre molto cara – lo fece partire con destinazione Manchester City per ben 37 milioni di euro. Allora, il forte attaccante bosniaco aveva 24 anni. E’ tuttora il quarto acquisto più costoso di sempre nel mese di gennaio.

    Jogo Brasil vs África do Sul Olimpíadas Rio 2016

    Il brasiliano Gabriel Jesus è il quinto acquisto più costoso di sempre. Per farlo venire a giocare in Europa, il Manchester City ha investito 32 milioni sul talento del Palmeiras.

    Tanti per un attaccante di appena 19 anni. In realtà, in questo caso, parliamo di un trasferimento perfezionato in estate. I Citizens però l’hanno lasciato in Brasile fino a questo mese di gennaio.

    small 140323 205012 bas230314spo 0257 150x150

    Gennaio 2000: l’Inter porta in Italia il centrocampista olandese Clarence Seedorf, destinato a scrivere pagine di storia in maglia nerazzurra, ma in particolare con quella dei cugini del Milan. Arriva dal Real Madrid per la bella cifra di 24 milioni di euro. Resterà al Biscione fino al 2002 quando, appunto, si trasferirà in rossonero. L’esordio con l’Inter, il 6 gennaio del 2000, è da ricordare: segna un gol nel 5-0 al Perugia.

    Nakata

    Sempre nel gennaio del 2000, la Roma prende quello che viene definito il vice Totti. Si tratta del giapponese Hidetoshi Nakata, sbarcato in Italia al Perugia con Gaucci. I giallorossi pagano il giocatore 22 milioni di euro. Nakata sarà protagonista nell’anno dello scudetto con Fabio Capello, segnando un gol decisivo nella sfida decisiva di Torino contro la Juventus.

    Mario Balotelli insieme alla figlia

    Uno dei tanti trasferimenti di Mario Balotelli, orchestrati dall’agente Mino Raiola. Nell’inverno del 2013, Super Mario torna in Italia, voluto dal Milan, che paga 20 milioni al Manchester City per rilanciare il bomber bresciano, che in Inghilterra aveva conquistato un titolo di Premier League. Ma che al Milan confermerà di non essere ancora maturato.

    Inter Cesena

    Quando si trasferisce all’Inter dalla Sampdoria, nel gennaio del 2011, Giampaolo Pazzini è un attaccante sulla cresta dell’onda. E i nerazzurri spendono ben 18 milioni di euro, sognando di prendere il nuovo Christian Vieri. Non sarà proprio così, anche se il ‘Pazzo’ di gol ne farà.

    Hernanes Inter esultanza 150x150

    Ancora l’Inter protagonista di uno dei trasferimenti più costosi in serie A a gennaio. Nel 2014, infatti, riesce a strappare alla Lazio il ‘profeta’ Hernanes, sborsando 18 milioni di euro. Non possiamo parlare di acquisto indovinato, se è vero che dopo poco più di un anno l’ex biancoceleste si trasferirà a Torino, per andare a giocare con la maglia della Juventus.

    Genoa Udinese

    Arriviamo alla cronaca recente, al passaggio di Leonardo Pavoletti dal Genoa al Napoli. Aurelio De Laurentiis scuce 18 milioni di euro per prendere il bomber che sostituirà Manolo Gabbiadini, nonostante gli ultimi gol della punta. In attesa che torni il polacco Milik.

    1277

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioCalciomercatoSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI