Juventus e Napoli, meglio prime o seconde?

Juventus e Napoli, meglio prime o seconde?

I bianconeri e i partenopei, vincendo i rispettivi gironi, rischiano di incrociare le big

da in Calcio, Champions League, Juventus, Napoli Calcio, News Sport, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Juventus e Napoli, meglio prime o seconde?

    Juventus come Amleto: meglio prima o seconda? Dopo aver conquistato la vetta del girone H di Champions League, in poltrona i bianconeri hanno assistito alle altre sfide. E di sicuro non sono stati contenti della sconfitta del Bayern Monaco in quel di Rostov: i tedeschi di Carlo Ancelotti saranno sicuramente secondi nel girone, il che vuol dire che si presenteranno come autentica mina vagante negli ottavi di finale per le prime degli altri gironi.

    Ecco perché la domanda sorge spontanea: meglio prima o seconda? Lo stesso quesito se lo pone il Napoli, che però la qualificazione deve ancora conquistarla matematicamente. La Signora ha un turno facile all’ultima, in casa con la Dinamo Zagabria, i partenopei invece si giocano tutto in quel di Lisbona contro il Benfica (ma basterà anche un pareggio per passare). Difficile pensare a un harakiri da parte di Madama, anche se gli uomini di Allegri in casa non hanno ancora vinto quest’anno in Europa. Vincere significa blindare il primato e poi aspettare con trepidazione il sorteggio. Vorrai mica che capiti di nuovo la sturmtruppen di Lewandowski. E invece, minacciosa, potrebbe stagliarsi proprio l’armata crucca. Ma non solo.

    Zindine_Zidane ist neuer Trainer bei Real Madrid

    Nel gruppo A, Paris Saint Germain o Arsenal: di qui non si scappa. E a quel punto chi si tifa all’ultimo turno? Meglio Giroud o Cavani? Wenger o il Psg orfano di Ibrahimovic, ma con altre frecce al suo arco? Nel gruppo B, se non sarà il Napoli ad arrivare secondo, la scelta è tra Benfica o Besiktas. Pur scommettendo sull’inferno turco in trasferta, di sicuro meglio loro dei portoghesi, che comunque sarebbero avversario più morbido di Arsenal o Psg.

    Passiamo al C. Qui il Manchester City di Pep Guardiola è l’altro spettro che si aggira minaccioso, essendo matematicamente secondo. Ma la prima si chiama Barcellona e allora… Nel D, già detto del Bayern Monaco, al primo posto c’è l’Atletico Madrid di Diego Simeone, finalista due volte negli ultimi tre anni. La Juve e il Napoli possono pescare, arrivando prime, il Bayer Leverkusen nel girone vinto dal Monaco (quasi quasi sono meglio i francesi). Dall’F, invece, solo brutte notizie: si giocano primo e secondo posto il Borussia Dortmund e i campioni in carica del Real Madrid. Nel G, infine, con il Leicester di Claudio Ranieri già primo, ecco il Porto che dovrà respingere l’ultimo assalto del Copenaghen. Inutile dire che quest’ultima sarebbe in assoluto l’avversaria migliore.

    Il Napoli può naturalmente affrontare la seconda o la prima del gruppo della Juve, se non sarà la Juve stessa. E allora chi tiferà all’ultima giornata tra Siviglia e Lione? Forse meglio i francesi di Lacazette rispetto agli spagnoli dello scatenato Sampaoli. L’urna sarà impietosa o ci guarderà con amore?

    567

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueJuventusNapoli CalcioNews SportSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI