Calcio in streaming: arrestato il fondatore di Rojadirecta

Calcio in streaming: arrestato il fondatore di Rojadirecta

In manette il numero uno dei siti pirati per poter guardare i match sportivi in modo illecito sul web

da in Calcio, Internet, News Sport, Sport, automobilismo
Ultimo aggiornamento:
    Calcio in streaming: arrestato il fondatore di Rojadirecta

    Rojadirecta era il vero paradiso (non) segreto e proibito per vedere le partite di calcio in streaming e, in generale, per lo sport in streaming online. Illegale. Per questo motivo è stato comunicato l’arresto del suo responsabile Igor Seoane, che è stato fermato dalla polizia a La Coruna in Spagna. Un evento che va a seguire l’azione della sezione specializzata Impresa del Tribunale di Milano che aveva ordinato a un importante provider internet italiano (Fastweb) di inibire l’accesso al dominio e agli altri siti simili. La richiesta era giunta da Mediaset che subiva gravi danni soprattutto per i match di Champions League. Sembra davvero l’inizio della fine per questi servizi illeciti.

    Usufruire di questi siti equivale a muoversi oltre il limite del regolamento più che al proprio interno perché ci si collega a eventi che richiederebbero un pagamento per essere visualizzati. Sulle pagine è possibile trovare link verso veri e propri canali tematici che vanno dal basket NBA e europeo alla F1 (Formula 1) fino alla Serie A di calcio che è un po’ il Santo Graal dell’internauta sportivo che non può/vuole permettersi un abbonamento a pay tv né è interessato alla pay-per-view e così vuole risparmiare in modo illecito.

    Ma cos’è Rojadirecta? Non bada troppo all’estetica e al design del sito e si presenta come un lungo elenco di eventi sportivi divisi per argomento ossia per specialità. Ci sono praticamente tutte le discipline dal calcio al tennis, dal ciclismo alla Formula1 fino a canali direttamente riproposti in integrale sul portale come Eurosport e Eurosport 2. Come funziona? Non è necessario registrarsi perché basta accedervi da un qualsiasi computer con un qualsiasi browser e connessione. Va da sé che più sarà veloce meglio si potranno visualizzare i video. Tuttavia, la qualità non sarà mai come quella della TV di casa visto che sarà più sgranata sia per via della compressione sia per renderla più facilmente visualizzabile da qualsiasi PC/connessione appunto. Da notare due cose: la prima è che ci sono diversi pop-up di pubblicità, ma non tanti quanti altri rivali. La seconda è che sono pubblicati solo link di streaming attivi. Quando non ci sono match/partite l’elenco è vuoto.

    Come Rojadirecta, un altro sito simile è SportLemon, che è una delle prime risorse online per il basket perché consente di poter visualizzare partite che spaziano dai campionati e dalle coppe europee all’NBA e alla pallacanestro universitaria. Tutti i match sono ovviamente commentati con le lingue delle TV che vengono riproposte dunque non sempre in italiano o in inglese. Su SportLemon si trovano anche tutte le partite di calcio in streaming: la Serie A si mette a disposizione ovviamente con lingue differenti dall’italiano. Ma ci sono davvero molti altri sport trasmessi a partire dal Tennis con tutti gli impegni più importanti ATP e WTA così come gli appuntamenti del Grande Slam senza dimenticare Coppa Davis e Fed Cup. Il Golf è trasmesso nei suoi appuntamenti del PGA Tour e European Tour, poi ci sono Baseball e Hockey per gli amanti degli sport americani, il ciclismo e le moto in qualsiasi categoria e cilindrata. Cliccando invece su Others si può accedere a raccolte di altre partite di qualsiasi altro sport. Ricordiamo ancora una volta che è un servizio non legale, dunque chiunque ne fruisca deve prendersi eventuali responsabilità. Finita tutta la pacchia?

    611

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioInternetNews SportSportautomobilismo

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI