Tifosi lanciano maiali in campo, partita interrotta

Centinaia di maialini giocattolo sul terreno di gioco, l'arbitro sospende il match

da , il

    Tifosi lanciano maiali in campo, partita interrotta

    Maialini giocattolo in campo: tanti, troppi. Tanto che l’arbitro deve sospendere il match di League One (terza serie italiana) inglese tra Charlton e Coventry. Al ‘The Valley Stadium’ la singolare protesta con i maialini rosa in plastica che sono piovuti sul terreno di gioco pochi istanti dopo il fischio d’inizio.

    Le due tifoserie erano arrivate allo stadio affiancate e avevano organizzato in collaborazione la sceneggiata per protestare contro i rispettivi proprietari dei club. Il flash-mob è diventato presto virale, il gioco è stato interrotto per sette minuti, il tempo necessario agli steward a ripulire il campo dagli oggetti.

    Non è la prima volta che il pubblico del Charlton se la prende con Roland Duchatelet. In passato vi erano state manifestazioni simili. Sul finire della scorsa stagione, in campo erano arrivati palloni gonfiabili. Questa volta, c’è stata l’alleanza con i fan del Coventry, stanchi della proprietà che appartiene alla Sisu. Charlton e Coventry in classifica sono messe male entrambe: i primi sono 18esimi, i secondi addirittura ultimi.

    Il Coventry su twitter ha annunciato la sospensione dell’incontro scrivendo: “Gara interrotta: maialini in campo”. Per poi aggiungere: “Non quelli veri”.