Allenatori italiani all’estero: Conte già nei guai?

Allenatori italiani all’estero: Conte già nei guai?

Abramovich infuriato dopo la prima sconfitta del Chelsea, Guidolin a rischio esonero, mentre Ancelotti e Ranieri se la passano molto meglio

da in Allenatori, Antonio Conte, Chelsea, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Allenatori italiani all’estero: Conte già nei guai?

    In Italia sta andando in scena la lapidazione di Massimiliano Allegri dopo la prima sconfitta stagionale della Juventus a San Siro contro l’Inter, ma all’estero non è che gli altri presidenti e l’opinione pubblica siano più clementi. In Premier League, Antonio Conte ha perso con il suo Chelsea contro il Liverpool e il presidente, il vulcanico Roman Abramovich è già sull’orlo di una crisi di nervi. Così scrive il Daily Mail.

    Sul banco degli imputati il tecnico italiano, che invece è stato già adottato dal pubblico di Stamford Bridge. Non importa che i Blues siano reduci dal decimo posto, il magnate russo vuole tornare subito a vincere e a dare fastidio seriamente al Manchester United di Pep Guardiola (che, invece, ora è a +5 sul Chelsea dopo cinque giornate). Secondo il tabloid inglese, dopo il ko interno contro Klopp, Abramovich sarebbe rimasto in riunione con i suoi più stretti collaboratori fino all’una di notte. Roman “non era contento di Conte”, pur concedendogli un alibi: “E’ ancora troppo presto per pensare un cambio di panchina”. Quali gli errori dell’ex ct della Nazionale? I cambi fatti troppo tardi (a 5′ dalla fine) e soprattutto l’esclusione di Michy Batsuahyi, preso per 40 milioni di sterline. Quante similitudini con Allegri, Higuain e compagnia bianconera…

    Il Daily Mirror, invece, la croce la mette su Francesco Guidolin.

    Quattro punti in cinque giornate ed esonero che sarebbe molto vicino. Il calendario dello Swansea non aiuta con Manchester City e Liverpool alla porta. A sorridere, al momento, ci sono solo Claudio Ranieri e Walter Mazzarri, che hanno vinto l’ultima e sono a 7 punti. In particolare l’ex Napoli ha sconfitto lo United di Mourinho. In Championship, più sereno il momento di Zenga e Di Matteo, alla guida di Wolwehampton e Aston Villa.

    Assolutamente immune alle critiche al momento è Carlo Ancelotti, in Bundesliga. Il suo Bayern Monaco, pur con qualche sofferenza di troppo nell’ultima giornata, è a punteggio pieno insieme all’Hertha Berlino (tre vittorie su tre). E a Monaco di Baviera il divertimento è assicurato, anche perché siamo in piena Oktober Fest.

    417

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenatoriAntonio ConteChelseaSport Ultimo aggiornamento: Martedì 20/09/2016 14:58
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI