Fatturato squadre di calcio serie A 2015-2016: la classifica dei ricavi

Fatturato squadre di calcio serie A 2015-2016: la classifica dei ricavi

Quanto hanno incassato i 20 club di serie A 2015-2016 e quanto questo ha influito sulla classifica finale del campionato?

da in Calcio, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Fatturato squadre di calcio serie A 2015-2016: la classifica dei ricavi

    La classifica finale del campionato di Serie A e le relative posizione raggiunte dalle squadre che vi partecipano, non corrispondono sempre alla classifica dei ricavi che le stesse squadre sono riuscite a portare a casa nel corso della stagione calcistica. Ci sono squadre che possono raggiungere le vette della classifica ma poi avere guadagni e fatturato nettamente inferiori ad altre squadre giunte più in basso. Il fatturato e i guadagni, infatti, oltre che essere legati alle vittorie, si correlano a tutta una serie di fattori. Fra questi, i principali ad incidere sul fatturato di una società sono la gestione della società stessa, i diritti televisivi, gli acquisti, le cessioni, il merchandising e così via.

    Se si guarda alla classifica finale del campionato di Serie A 2015/2016, ad esempio, ci si rende subito conto di come quella ottenuta sul campo sia parzialmente diversa rispetto a quella economica, in cui non vengono presi in considerazioni i risultati dei singoli match ma il fatturato delle squadre.

    La tabella completa che abbiamo ricostruito qui sotto mostra proprio tale meccanismo. Accanto alla classifica finale del campionato di Serie A 2015/2016 abbiamo posizionato quella fatta partendo dal fatturato delle società, dimostrando come non sempre risultati sul campo e risultati economici vadano di pari passo.

    # Squadra Ricavi totali 2015/2016 Classifica punti Serie A 2015/2016
    1 Juventus 360 milioni di euro 91
    2 Roma 220 milioni di euro 80
    3 Milan 220 milioni di euro 57
    4 Inter 185 milioni di euro 67
    5 Napoli 140 milioni di euro 82
    6 Fiorentina 130 milioni di euro 64
    7 Lazio 100 milioni di euro 54
    8 Sassuolo 87,3 milioni di euro 61
    9 Sampdoria 85 milioni di euro 40 15°
    10 Torino 84,5 milioni di euro 45 12°
    11 Atalanta 74,5 milioni di euro 45 13°
    12 *Genoa 69,75 milioni di euro 46 11°
    13 Udinese 54,1 milioni di euro 39 17°
    14 *Palermo 52,16 milioni di euro 39 16°
    15 *Chievo Verona 42,63 milioni di euro 50
    16 *Hellas Verona 40,76 milioni di euro 28 20°
    17 *Empoli 31,64 milioni di euro 46 10°
    18 Frosinone 27 milioni di euro 31 19°
    19 Bologna 24,2 milioni di euro 42 14°
    20 Carpi 10 milioni di euro 38 18°

    Le squadre con l’asterisco si riferiscono ai dati di bilancio al 31/12/2015

    Juventus Fc   ACF Fiorentina

    La vetta della classifica del fatturato e dei risultati sul campo per il 2015/2016 non presenta sorprese . A guadagnarsi il primo posto, in entrambi i casi, è la Juventus, con un fatturato di circa 360 milioni di euro. Una somma che è in trend con l’ultimo quinquennio della squadra torinese, in cui sono stati macinati record su record, sia in campo sia a livello societario. L’ottima gestione societaria ha fatto sì che la Juventus vedesse addirittura raddoppiare il proprio fatturato, anche grazie alla partecipazione alle coppe europee (e soprattutto al raggiungimento della finale di Champions League contro il Barcellona).

    Campionato 2015/2016 disastroso per il Milan, che riesce a collezionare appena 57 punti e a posizionarsi settimo. Nella classifica del fatturato però, la società continua a reggere, se non altro perché può contare su un passato che ancora oggi le regala prestigio.

    E infatti il Milan porta a casa 220 milioni di euro.

    Sassuolo   Napoli

    Arrivato secondo in classifica nel campionato 2015/2016, il Napoli di Aurelio De Laurentiis ha potuto contare su ricavi che si aggirano attorno ai 140 milioni di euro e che nella classifica economica della Serie A gli fanno raggiungere solo il quarto posto. Un fatturato che però non la mette al pari di altri grandi club italiani e che dovrà certamente essere rivisto al rialzo per portare la squadra partenopea ai massimi livelli, sia in Italia sia in Europa. E la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus (90 milioni di euro) di sicuro sarà un bell’aiuto.

    Presidente del Sassuolo Squinzi

    Scorrendo la tabella e comparando quella dei risultati sul campo con quelli economici, ci si rende conto che fra le vere e proprie sorprese ci sono, ad esempio, il Sassuolo, che complice gli ottimi risultati sportivi e riuscito a far bene anche in termini di fatturato economico; l’Atalanta che è riuscita a incassare una somma di 74,5 milioni di euro e a balzare di due posizioni rispetto alla classifica dei risultati; il Torino, che salta anch’esso due posizioni in avanti nella classifica del fatturato.

    Per quanto riguarda invece le delusioni, la Sampdoria è riuscita ad arrivare nona nella classifica del fatturato ma soltanto quindicesima per i risultati calcistici conseguiti; stesso discorso dell’Udinese (tredicesima in termini di fatturato ma diciassettesima per i punti ottenuti in campionato). Sostanzialmente stabili, invece, società quali Inter, Fiorentina e Lazio.

    1711

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSerie ASport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI