Caos Inter, Mancini e Icardi pronti a cambiare maglia

Caos Inter, Mancini e Icardi pronti a cambiare maglia

L'arrivo dei cinesi ha creato più problemi che altro

da in Calcio, Inter, Prodotti Sport, Roberto Mancini, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Caos Inter, Mancini e Icardi pronti a cambiare maglia

    Nella tournée americana la squadra di Roberto Mancini ha incontrato il Paris Saint Germain della nuova gestione di Emory, l’ex allenatore del Siviglia, perdendo per 3-1. I nerazzurri hanno mostrato diverse difficoltà, l’unica nota positiva è stata ancora una volta Stefan Jovetic mentre, stranamente, la nota negativa si chiama, tra gli altri, Samir Handanovic. La sconfitta è figlia, però, di dissidie interne, da Mancini scontento della situazione della nuova società e Mauro Icardi che potrebbe essere il nuovo attaccante del Napoli.

    L’Inter è nel caos più totale. Mancini sembra destinato a lasciare la squadra meneghina, Icardi e Wanda Nara si stanno per accordare con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentis che ha promesso alla coppia anche un film prodotto dallo stesso presidente della squadra allenata da Maurizio Sarri ed inoltre il mercato è fermo e nessuno, dicono, sa che si sta preoccupando di migliorare la squadra per la prossima stagione.

    Roberto Mancini e la Suning devono ancora incontrarsi per parlare di molte cose tra cui il mercato e la situazione della gestione e degli obiettivi della squadre nell’immediato futuro. L’allenatore nerazzurro non era in dubbio sulla sua volontà di rimanere con l’Inter fino a qualche tempo fa quando la società cinese ha espresso, chiaramente, la volontà di portare a Milano, sponda nerazzurra, giocatori giovani. Mancini, invece, vuole vincere subito e giocatori come Yaya Touré e Antonio Candreva sarebbero stati utili alla causa e agli obiettivi imposti da Thohir già qualche anno fa, ossia tornare a livello internazionale.

    Come se non bastasse il disagio di Roberto Mancini, all’Inter piove, ormai da qualche tempo, la battaglia per il rinnovo di Mauro Icardi, condotto in tutto e per tutta dalla moglie e agente dell’argentino, Wanda Nara. Se qualche giorno fa si parlava di poche possibilità che l’attaccante nerazzuro potesse lasciare Milano, in queste ore, dopo che Higuain ha accettato l’offerta della Juve, il Napoli ha sondato il terreno con l’agente e con il calciatore stesso. L’offerta, poco inferiore ai 40 milioni, è stata rispedita al mittente.

    Per Icardi ci vogliono almeno 60 milioni per scomodare la dirigenza ad una trattativa. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentis avrebbe offerto, parlando con Wanda Nara, la possibilità di partecipare ad un film prodotto proprio da ADL, la creazione di una linea di abbigliamento con il brand Icardi e un contratto, rivela la Gazzetta dello Sport, da 6 milioni netti l’anno per 5 anni. Una proposta da star se fosse reale in tutte le sue forme.

    L’arrivo della società cinese sembrava potesse aprire un panorama totalmente diverso da quello che si sta delineando. al momento l’Inter non ha effettuato, dall’arrivo di Suning, nessun colpo in entrata e anzi ha venduto Juan Jesus ed era in procinto di vendere anche Davide Santon. Inoltre Icardi e Mancini hanno dei “mal di pancia” che difficilmente si riusciranno a sistemare. La società cinese, fino a questo momento, ha fatto più danni che altro.

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioInterProdotti SportRoberto ManciniSerie ASport

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI