Graziano Pellè va in Cina: l’attaccante guadagnerà 38 milioni dallo Shandong Luneng

Graziano Pellè va in Cina: l’attaccante guadagnerà 38 milioni dallo Shandong Luneng
da in Calcio, Calciomercato, Euro 2016, Sport
    Graziano Pellè va in Cina: l’attaccante guadagnerà 38 milioni dallo Shandong Luneng

    Graziano Pellè giocherà in Cina nella prossima stagione. L’attaccante della nazionale, dopo il tanto discusso errore dal dischetto contro la Germania, ha ricevuto un’offerta faraonica dallo Shandong Luneng, squadra penultima nella Serie A cinese. Il club ricoprirà d’oro il centravanti con la cifra incredibile, e per certi versi assurda, di 38 milioni di euro per un due stagioni e mezzo. L’azzurro ha accettato la proposta e non farà più parte del Southampton, squadra inglese della Premier League. Graziano Pellè è diventato cosi il calciatore italiano più pagato al mondo. Il rovescio della medaglia sarà ovviamente quello di giocare in un campionato di basso livello, per giunta in una squadra che sta faticando a salvarsi.

    Pellè, tra pochi giorni, compirà 31 anni e non poteva probabilmente scegliere un regalo migliore per la sua festa di compleanno. 38 milioni di euro per giocare 2 anni e mezzo, sono veramente un’esagerazione anche in considerazione del valore del calciatore. Pellè è sicuramente un discreto giocatore, ma non un campione nè tanto meno un player famoso a livello internazionale. Lo Shandong Luneng, finora soli 13 punti in 16 giornate disputate, spera che l’attaccante possa risollevare le sorti in campo e magari migliorare anche l’appeal mediatico del club. Quasi sicuramente Pellè, dopo questa firma, dirà anche addio alla Nazionale del nuovo tecnico Giampiero Ventura. L’ex allenatore del Torino difficilmente punterà su di un calciatore 31enne che abbandonerà il calcio che conta per svernare in un campionato di basso livello come la Serie A della Cina.

    I dirigenti del club cinese sono rimasti piacevolmente colpiti dall’Europeo disputato dall’attaccante azzurro, capace di segnare due reti, ma anche di sbagliare goffamente il penalty contro la Germania. Pellè, in quella occasione, ha infatti cercato di distrarre il portiere Neuer mimando il gesto del cucchiaio (per poi calciare la palla ampiamente a lato ndr). Dopo la clamorosa eliminazione, lo stesso Pellè ha chiesto scusa all’Italia intera per l’errore. Ora questa nuova avventura e l’obiettivo di salvare la squadra cinese da una retrocessione che sembra già annunciata. Ci riuscirà? comunque vada, ci sarà un conto in banca gonfo e pronto a consolarlo in caso di fallimento sportivo.

    403

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioCalciomercatoEuro 2016Sport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI