Palio di Siena 2 luglio 2016: contrade, programma e favoriti

Palio di Siena 2 luglio 2016: contrade, programma e favoriti

Un panorama sulla carriera che si corre ogni anno in onore della Madonna di Provenzano

da in Altri Sport, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Palio di Siena 2 luglio 2016: contrade, programma e favoriti

    Quasi tutto pronto per il Palio di Siena del 2 luglio 2016, la carriera che si corre ogni anno in onore della Madonna di Provenzano e che fa da apripista all’altro Palio, quello del 16 agosto in onore della Madonna dell’Assunta. Come avviene due volte l’anno, quindi, Piazza del Campo sarà allestita per ospitare questa tradizione secolare che la città di Siena ogni anno continua ad onorare con grande partecipazione e passione, attirando anche tantissimi turisti.

    Le dieci contrade ammesse a partecipare al Palio di Siena del 2 luglio 2016 sono già state scelte, attraverso estrazione, ed entreranno in piazza del campo in base a quest’ordine (che è poi quello di estrazione):

    1) Bruco

    2) Lupa

    3) Drago

    4) Giraffa

    5) Chiocciola

    6) Aquila

    7) Istrice
    8) Tartuca

    9) Oca

    10) Nicchio

    Bruco, Lupa, Drago, Giraffa, Chiocciola, Aquila e Istrice sono le contrade che corrono di diritto. Tartuca, Oca e Nicchio sono state estratte a sorte lo scorso 29 maggio. Per quanto riguarda le rivalità storiche, sono due le coppie di rivali che si affronteranno durante il Palio di Siena del 2 luglio: Istrice-Lupa e Chiocciola-Tartuca.

    La giornata del Palio di Siena è ricca di appuntamenti. Questo il programma completo per sabato 2 luglio 2016:

    - 7.45, nella Cappella vicina al Palazzo Comunale viene celebrata dall’Arcivescovo la Messa del Fantino

    - 9.00, è il momento della Provaccia

    - 10.30, nel Palazzo Comunale avviene la segnatura dei fantini. Capitani e fantini si riuniscono, alla presenza del Sindaco, per l’iscrizione del fantino e la presentazione del giubbetto che indosserà in corsa.

    Da questo momento non potranno essere sostituiti per alcun motivo

    - 15.30, benedizione del cavallo e del fantino. Terminato questo momento, le comparse delle Contrade e i figuranti del Comune attraversano il centro storico fermandosi in Piazza Salimbeni, al ‘casino dei Nobili’, davanti a Palazzo Chigi Saracini e in Piazza del Duomo per eseguire la sbandierata

    - 16.30, partenza del corteo dal Palazzo del Governo in Piazza del Duomo. Arrivo in Piazza del Campo

    - 17.20, il Corteo Storico entra nella Piazza secondo l’ordine della prima prova

    - 19.30, il Drappellone viene issato sul Palco dei Giudici mentre si effettua la sbandierata finale dei diciassette alfieri e la carriera può finalmente svolgersi

    Se si guarda al numero di vittorie nel passato, la contrada che risulta essere maggiormente favorita, almeno sulla carta, è quella dell’Oca. Seguono, in ordine di vittorie, quelle della Chiocciola, Tartuca, Nicchio, Istrice, Bruco e Drago.

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Altri SportSport Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29/06/2016 13:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI