Euro 2016: le pagelle di Spagna-Italia

Euro 2016: le pagelle di Spagna-Italia

Chiellini e Pellé puniscono gli spagnoli, ai quarti di finale c'è la Germania

da in Calcio, Euro 2016, Nazionale italiana di calcio, Prodotti Sport, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Euro 2016: le pagelle di Spagna-Italia

    Sogna Italia, adesso c’è la Germania ai quarti di finale! Battuta la Spagna 2-0 grazie alle reti di Chiellini e Pellé. Una partita incredibile da parte degli azzurri soprattutto nella prima frazione di gioco. Gli Azzurri di Antonio Conte, che avrà fatto qualche chilometro nell’area tecnica per incitare e coordinare i suoi giocatori, hanno giocato bene con le idee chiare, decise e sempre con la mentalità di gruppo e di sacrificio. Ecco l’analisi del match, settore per settore.

    Difesa

    Buffon

    Il blocco Juventus è una sicurezza: Bonucci-Barzagli-Chiellini, una linea perfetta. L’unica sbavatura l’ha commessa, stranamente, Andrea Barzagli che, sbagliando i tempi di un intervento, ha concesso a Piqué di calciare in porta indisturbato ma Gianluigi Buffon ha salvato la porta azzurra. A proposito del nostro portiere, un paio di parate importanti hanno salvato il risultato, nonostante le poche conclusioni degli spagnoli. Menzione d’onore per Chiellini che oltre ad aver realizzato il gol dell’1-0 con il tapino vincente sulla punizione di Eder, ha giocato una partita praticamente perfetta.

    Centrocampo

    Giaccherini

    Partita difficile a centrocampo dove la Spagna ha molta più qualità con Fabregas, Iniesta e Busquets ma la partita di Parolo e Giaccherini è stata di livello incredibile. Soprattutto il giocatore del Bologna che quest’oggi ha corsa per tre ed è stato anche pericolo sotto porta, se non fosse stato per De Gea un gol lo avrebbe fatto. Buona la prova di De Sciglio. Il difensore del Milan ha cambiato completamente la sua stagione da quando veste la maglia azzurra, oggi sempre attento in fase difensiva, meno in quella offensiva. Abbastanza positiva anche la partita di Florenzi che aveva il compito non facile di sostituire a destra Candreva. La fase di contenimento è stata portata a termine con successo anche grazie a De Rossi che ha avuto più problemi del solito in fase di impostazione.

    Attacco

    Pellé

    Sacrificio, corsa e tanta pazienza perché prima o poi l’occasione arriva, ecco le caratteristiche dell’attacco dell’Italia. Pellé è stato fantastico, un vero lottatore e alla prima occasione, in pieno recupero, ha chiuso la partita segnando la rete del definitivo 2-0. Anche Eder si è sacrificato molto per la squadra ma questa volta l’unica vera occasione l’ha sprecata calciando addosso a De Gea. Insigne, entrato dopo al posto dell’Italo-brasiliano, ha provato a dare freschezza calciando subito verso la porta spagnola e poi dando inizio all’azione che ha portato al 2-0. Va anche detto che il giocatore del Napoli ha, in un paio di occasioni, esagerato la giocata perdendo palloni importanti a centrocampo.

    Le Pagelle

    Conte

    Buffon 6.5 Quando c’è bisogno del capitano lui c’è. Decisivo.
    Chiellini-Bonucci 7 Semplicemente ottimi questa sera contro la Spagna- Spigoloso ed efficace il primo, preciso e tecnico l’altro.

    Barzagli 6.5Meno bene di Chiellini e Bonucci ma comunque sempre pulito e attento.
    De Sciglio 6.5 Il difensore del Milan è stato perfetto a livello difensivo ma poco sicuro in fase offensiva.
    Giaccherini 7 Ma quanto corre Giaccherinho? Anche oggi partita di sostanza e qualità.
    De Rossi 6 Bene a rompere il gioco, meno ad impostare.
    Thiago Motta 5.5 Non bene l’Italo-basiliano che si è fatto anche ammonire e salterà la sfida contro la Germania.
    Parolo 6 Corsa e sacrificio ma non bene come contro il Belgio. Buona l’occasione di testa nel primo tempo.
    Florenzi 6 Doveva sostituire Candreva, non si rimpiange il laziale ma Florenzi non è di certo la stessa cosa. Più coraggio per il romanista.
    Eder 6 Peccato per l’occasione sprecato ma come al solito tanto sacrificio e tanta forza di volontà.
    Pelle 7 Ottima prestazione da parte del gigante buono che dopo una lotta durata 90 minuti trova la rete nei minuti di recupero come contro il Belgio.
    Darmian e Insigne Entrano in un momento difficile ma fanno quello che devono fare con ordine. Insigne rischia qualche giocata ma è nelle sue corde.
    Conte 8 Possiamo sognare, Conte ci porta ai quarti contro il colosso tedesco. Vediamo se ci sarà una strategia ad hoc per la Germania.

    843

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioEuro 2016Nazionale italiana di calcioProdotti SportSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI