Gattuso colpito da bottiglietta cade a terra

Gattuso colpito da bottiglietta cade a terra

L'allenatore del Pisa rimane a terra e l'arbitro è costretto a fermare la partita

da in Calcio, Euro 2016, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Gattuso colpito da bottiglietta cade a terra

    Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa, è stato colpito da una bottiglietta d’acqua durante la finale di ritorno dei play off di Lega Pro, partita valida per decretare chi giocherà prossimo anno nel campionato cadetto. L’ex giocatore del Milan si è accasciato al suolo, appoggiandosi sulle ginocchia ed in campo è scoppiato il caos.

    L’ennesimo stop per infortunio, secondo i più scettici un finto infortunio, crea il caos sugli spalti. I tifosi, se cosi dobbiamo chiamarli, iniziano ad inveire contro l’arbitro per i continui e ripetuti stop alla partita. Gli insulti non sono bastati per i “tifosi” che hanno cominciato a lanciare in campo delle bottigliette d’acqua in direzione della panchina pisana ed una di queste ha colpito in testa l’allenatore del Pisa Gennaro Gattuso.

    Gattuso colpito da bottiglia d'acqua

    L’allenatore calabrese della squadra toscano, ex giocatore del Milan e della Nazionale italiana, campione del mondo 2006, dopo essere stato colpito in testa si è accasciato al suolo, scatenando le ire del pubblico, secondo il quale avrebbe simulato, e dei giocatori in campo. Proprio gli stessi giocatori accendono una piccola rissa, il tutto accade dopo il 20° del secondo tempo, al quale “partecipano” anche staff e tecnici delle due squadre. Il pubblico pugliese, nel frattempo, continua ad inveire contro gli “attori” in campo.

    Per evitare conseguenze spiacevoli l’arbitro interviene sospendendo per alcuni minuti il match cercando di rimettere le cose a posto. Alla fine, dopo la sospensione, si riprende a giocare ma il Foggia non riesce a cambiare le sorti dei playoff già decisi, in parte, all’andata. Il Pisa vince la finale playoff di Lega Pro e passa in Serie B.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioEuro 2016Sport Ultimo aggiornamento: Lunedì 13/06/2016 19:32
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI