Accadde Oggi nello Sport: Markham record di velocità

Accadde Oggi nello Sport: Markham record di velocità
da in Record Sportivi, Sport
Ultimo aggiornamento: Giovedì 12/05/2016 18:49

    Fred Markham raggiunge i 104 km/h

    Il ciclista statunitense Fred Markham, il 12 maggio del 1986, realizza il record di velocità a bordo di una bicicletta, raggiungendo i 104, 6 chilometri orari. Il record, realizzato solo con la forza della pedalata dell’atleta, è stato effettuato a Big Sand Flat in California, Stati Uniti. Un traguardo, per l’epoca, incredibile soprattutto se paragonata alle vetture a quattro ruote standard he giravano per le città metropolitane. 9 anni dopo, però, Fred Rompelberg (Paesi Bassi) che il 3 ottobre 1995 sulle Bonneville Salt Flats (Utah, USA) riuscì ad arrivare all’incredibile velocità di 268, 8 con una bicicletta con uno speciale dragster spaccavano, altrimenti, senza spaccavano, il record appartiene a Sebastian Bower che nel 2013 arrivò a 133,78 km/h.

    Tania Cagnotto vince l'oro nel 2004 a Madrid

    Il 10 maggio del 2004 Tania Cagnotto, una delle miglior tuffatrice della storia italiana, ha vinto la medaglia d’oro nei tuffi da 10 metri agli Europei di Nuoto di Madrid, in Spagna. Nello stesso giorno Emiliano Brembilla riesce a vincere la medaglia d’oro nei 400 metri stile libero e vince per la squadra italiana nella staffetta 4×100 metri stile libero.

    Ayrton Senna perde la vita a Imola

    Il pilota brasiliano Ayrton Senna ha perso la vita il 1 maggio del 1994 in un incidente sul circuito italiano di Imola durante la gara di Formula Uno. La vettura del campione brasiliano era ingovernabile e il pilota è riuscito solo a rallentare la sua monoposto ma ciò non è stato sufficiente ad evitare l’impatto con il muretto. Il pilota sudamericano ha conquistato tre mondiali di Formula Uno (1988, 1990 e 1991) e nella sua carriera 41 vittorie su 80 gran premi disputati, 65 pole position e 19 giri veloci. E’ stato uno dei piloti più abili nella storia dell’automobilismo e, rispetto alla quantità di gara disputate, uno dei più vincenti di sempre.

    Vanessa Ferrari vince agli Europei

    Il 28 aprile del 2007 Vanessa Ferrari, talento dell’atletica italiana, ha vinto la medaglia d’oro agli Europei di Ginnastica Artistica tenutisi in Olanda, ad Amsterdam nel concorso generale individualista. Inoltre, conquista l’oro al corpo libero, anche grazie al ritiro per infortunio della rumena Sandra Izbașa. Nella sua carriera Vanessa Ferrari 5 medaglie ai Mondiali, tra cui una d’oro, 10 medaglia agli Europei, tra cui quattro medaglie d’oro, 7 medaglie nella World Cup, tra cui quattro d’oro, 10 medaglie ai Giochi di Mediterraneo, tra cui otto d’oro e molte altre medaglie tra il test event pre olimpico a Londra ai campionati italiani.

    Maradona arrestato per droga

    Diego Armando Maradona, probabilmente, il più grande calciatore di tutti i tempi, o comunque uno dei tre più importanti e forti della storia del gioco del calcio, la sera del 26 aprile del 1991 viene arrestato dalle autorità per uso di cocaina. L’ex giocatore argentino è stato una delle figure più controverse del calcio tra genio, in campo, e sregolatezza, fuori. Maradona ha giocato per l’Argentinos, Boca Juniors, Barcellona, Napoli, Siviglia e Newell’s, vincendo due campionati con la maglia azzurra dei partenopei e un mondiale con la “camiseta”, sempre azzurra, della nazionale Argentina nel 1986. Nella sua carriera da calciatore ha realizzato, nei club, 259 reti in 491 presenze e con la Nazionale ha siglato in 91 presenze ben 34 gol.

    Bettini vince a Liegi

    Il 21 aprile del 2002 Paolo Bettini, ciclista italiano di Cecina, ha conquistato la vittoria nella gara di Liegi-Bastogne-Liegi di ciclismo percorrendo 258 chilometri in 6 ore 39 minuti e 44 secondi. Sul podio, insieme a Paolo Bettini, sono arrivati altri due italiani, Stefano Garzelli e Ivan Basso. Nella sua carriera Paolo Bettini ha conquistato una medaglia d’oro olimpica ai Giochi del 2004 ad Atene, la capitale della Grecia e delle Olimpiadi stesse. Inoltre, il ciclista di Cecina, classe 1974, ha vinto una medaglia d’argento ai Mondiali di Lisbona del 2001 ed annovera due medaglie d’oro ai Mondiali del 2006 e del 2007, rispettivamente tenutisi a Salisburgo e a Stoccarda.

    Simone Origone, record di velocità sugli Sci

    Il 20 aprile 2006, Simone Origone segna il record di velocità sugli sci sulla pista di Les Arcs, raggiungendo i 251,40 chilometri orari. Lo sciatore di Aosta ha alzato l’asticella tra il 2014 e il 2015, portando il record di velocità sino a 252,632 km/h. Nella sua carriera Simone Origone ha conquistato otto trofei nelle Coppe del Mondo e sei medaglie ai mondiali tra cui 5 medaglie d’oro e una sola d’argento.

    Europei del 2012 in Polonia e Ucraina

    Il 18 aprile del 2007 la UEFA ha deciso come sede degli Europei del 2012 la Polonia e l’Ucraina. Ad Euro 2012 vinse la Spagna arrivata in finale contro l’Italia di Prandelli. La Germania concluse il torneo al terzo posto dopo la sconfitta contro gli Azzurri grazie ai gol di Balotelli. L’evento dell’Europa dell’Est è stato un successo grazie ai suoi 46.479 tifosi sugli spalti per incontro per un totale di affluenza di quasi un milione e mezzo di persone in 31 incontri. Gli stadi in cui si sono disputate le partite sono stati otto, divisi tra la Polonia e l’Ucraina.

    Tafi vince il Giro francese

    Il ciclista italiano Andrea Tafi, l’11 aprile del 1999, vince la gara ciclistica Parigi-Roubaix percorrendo il percorso di 273 chilometri in 6 ore 44 minuti e 15 secondi, conquistando una grande gara. E’ l’unico ciclista italiano nella storia ad aver vinto questo evento francese. Andrea Tafi, nato a Fucecchio, ha tra le sue specialità i percorsi su strada ed è considerando uno dei migliori passisti veloci nella storia italiana. La sua carriera è iniziata nel 1988 e si è conclusa nel 2005. In questi hanno ha centarto molti successi, tra i più importanti troviamo il Giro delle Fiandre e il Giro di Lombardia.

    Federica Pellegrini

    Il 7 aprile 2005 la nuotatrice italiana Federica Pellegrini ha abbattuto il record femminile italiano sui 400 metri stile libero fermando il cronometro al torneo primaverile a Riccione a 4 minuti 10 secondi e 38 millesimi. Il record battuto dalla Pellegrini apparteneva a Tanya Vannini dal 1987. Nella sua carriera da nuotatrice, Federica Pellegrini ha vinto 101 medaglie d’oro nei campionati italiani, due medaglie d’oro alle Universiadi e ai Giochi del Mediterraneo, ben 4 ori mondiali, 13 europei tra cui 7 in vasca corta e una medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Pechino 2008.

    Carolina Kostner

    Il 31 marzo del 2012 Carolina Kostner vince i mondiali di pattinaggio di figura a Nizza, in Francia. La pattinatrice bolzanese è stata la prima italiana a diventare campionessa mondiale in questa disciplina. Carolina Kostner riuscì ad ottenere la vittoria con un punteggio di 189.94. Carolina Kostner è considerata una delle migliori pattinatrici della storia del nostro paese ed è riuscita a vincere anche una medaglia di Bronzo alle Olimpiadi del 2014 di Soci. Proprio in questa competizione avrebbe meritato qualcosa in più rispetto alle altre due concorrenti. Nella sua carriera ha vinto 7 medaglie d’oro nei campionati italiani, 5 negli Europei, 6 medaglie ai Mondiali, di cui 1 d’oro, due d’argento e tre di bronzo.

    Filippo Magnini vince l'oro nel 2007

    Il 29 marzo 2007 il nuotatore Filippo Magnini vince la medaglia d’oro ai Mondiali australiani di Melbourne di nuoto nella categoria 100 metri stile libero con il tempo di 48.43 secondi. Il primo posto, però, è stato diviso con il canadese Brent Hayden. Filippo Magnini è uno dei nuotatori di stile libero migliori nella storia del nuoto italiano. Nella sua carriera ha vinto 31 medaglie d’oro nel campionato italiano, 17 ori agli Europei, 4 ori Mondiali e una medaglia di Bronzo alle Olimpiadi di Atene 2004.

    Nuovo Wembley Stadium

    Il 24 marzo del 2007 viene ufficialmente inaugurato il nuovo Wembley Stadium con la partita tra nazionali Under-21, Inghilterra-Italia. La partita si chiuse sul 3-3 dando subito spettacolo ad uno stadio che doveva riempire un buco nella storia del calcio. Per costruire il nuovo stadio di Wembley ci sono voluti 4 anni e più di 750 milioni di sterline (quasi un milardo di euro) per arrivare al suo completamento. Il nuovo Wembley può ospitare fino a 90.000 spettatori ed è considerato, attualmente, uno dei più belli d’europa e nel mondo. Il nuovo Wembley ha già ospitato, con successo, due Finali di Champions League, 2011 e 2013, nelle quali hanno vinto prima il Barcellona e poi il Bayern Monaco. Inoltre, a Wembley si sono giocate le partite di calcio dei Giochi Olimpici di Londra nel 2012 e la Coppa del Mondo di Rugby nel 2015.

    Cipollini vince la Milano-Sanremo

    Mario Cipollini, il 23 marzo del 2002, grazie ad uno sprint finale, è riuscito a conquistare la vittoria nella Milano-Sanremo, una delle grandi classiche del ciclismo internazionale, con un tempo totale di 6 ore, 39 minuti e 30 secondi per un tragitto di 287 chilometri. La velocità media di Mario Cipollini durante tutta la gara è stata di circa 43 km/h. Nello stesso anno, il 2002, Mario Cipollini riesce a conquistare la 75° edizione del campionato del mondo in Belgio a Heusden-Zolder. In questa competizione il medagliere italiano è primo in classifica con un totale di 5 medaglie, 3 ori, un argento e un bronzo.

    Sacchin bronzo nei mondiali di tuffi

    Cristopher Sacchin è nato a Bolzano ed è cresciuto nella scuola che ha consacrato due grandi tuffatrici come Tania Cagnotto e Valentina Marocchi. Il 21 marzo del 2007 Sacchin vince la medaglia di bronzo ai Mondiali d’Australia nella specialità dei tuffi dal trampolino da un metro. La medaglia di bronzo conquistata nel 2007 è stata la prima e l’ultima, per ora, nella carriera dei Mondiali del tuffatore bolzanino. In Australia la medaglia d’oro è stata conquistata da Yutong Luo e quella d’argento dal tuffatore Chong Le.

    Maradona positivo al doping

    Nel 1991, dopo la partita tra Napoli e Bari, Diego Armando Maradona è stato sottoposto all’esame antidoping e, dalle analisi, è stato trovato positivo e la sostanza riscontrata è stata la cocaina. Tutto il mondo ne ha parlato, il calciatore più forte dell’epoca, e uno dei primi due o tre della storia del calcio, è anche uno degli sportivi più controversi di sempre. Diego Armando Maradona, dopo una prima volta nel 1991, verrà “beccato” nel Mondiale del 1994 ma questa volta risulta essere positivo all’efedrina, un’altra sostanza, ovviamente, illegale. El Diego, come veniva chiamato, ha vinto un mondiale nel 1986 e ha vinto due campionati di Serie A con il Napoli. Nella sua carriera ha realizzato 259 gol in 491 presenze con tutte le sue squadre mentre con la Selection ha segnato 34 reti in 91 presenze. Rimarrà per sempre il più grande talento, controverso e “maledetto”, della storia del calcio.

    Roberto Baggio 200 gol

    Roberto Baggio, soprannominato “Divin Codino”, il 14 marzo del 2004, nella partita di campionato tra Brescia e Parma (giocata al Tardini) ha realizzato il suo gol numero 200 in Serie A, un record raggiunto solo da Altafini, Meazza, Piola e Nordhal. Baggio è stato uno dei migliori giocatori italiani nella storia del calcio ed è stato Pallone d’Oro nel 1993 ed è entrato tra le Leggende della Walk of Fame dello sport italiano. L’ex attaccante della Nazionale ha giocato nelle tre più grandi squadre italiane, come Juventus, Milan e Inter, oltre che per Fiorentina e Brescia, dove ha chiuso la sua carriera. In tutta la sua carriera Roberto Baggio ha segnato 218 reti in 488 presenze in Serie A mentre con la maglia azzurra della Nazionale Italiana di calcio è sceso in campo per 56 volte e ha realizzato 27 reti, posizionandosi al quarto posto dei migliori realizzatori della Nazionale.

    Paolo Maldini 600 presenze

    Paolo Maldini, considerato da molti il miglior difensore italiano di tutti i tempi e sicuramente il miglior difensore del Milan, l’11 marzo del 2007 raggiunge la straordinaria quota di 600 presenze in Serie A con il Milan. Alla fine della sua carriera il figlio dell’ex ct della Nazionale Cesare Maldini, annovererà ben 649 presenze e 9 gol con i rossoneri. Nel suo palmares ci sono ben sette campionati di Serie A, cinque Supercoppe Italiane, una Coppa Italia, cinque Champions League, due Supercoppe Europee, due Coppe Intercontinentali e una coppa del mondo per Club. Paolo Maldini è stato il più giovane esordiente con la maglia del Milan (16 anni e 208 giorni) ed inoltre, pur non avendo mai vinto nulla con la Nazionale, possiede il record di minuti giocati con gli azzurri, ben 2.218.

    soci fondatori Inter

    Il 9 marzo del 1908 fu creata l’attuale Inter. Un gruppo di soci del “Milan Cricket and Football Club” non è d’accordo con la gestione degli stranieri nella società milanese e, in una saletta del “Ristorante Orologio” (classico ritrovo della Milano intellettuale per il dopo-teatro), si decide di distaccarsi dalla squadra e di crearne un’altra che verrà chiamata con la motivazione che ha portato prima al dissenso e poi alla scissione: Internazionale. “9 marzo 1908. I signori fondatori si sono riuniti questa sera col fermo proposito di fondare il nuovo Club. Presenti i signori G.Muggiani – pittore dell’epoca, pedina importante alla creazione del club e alla creazione del logo -Bossard, Lana, Bertoloni, De Olma, Hintermann Enrico, Hintermann Arturo, Hintermann Carlo, Dell’Oro Pietro, Rietmann Ugo, Hans, Voelkel, Maner, Wipf, Ardussi Carlo”. Giovanni Paramithiotti fu nominato Presidente mentre il primo allenatore dell’F.C Internazionale fu Virgilio Fossati, capitano della squadra. Auguri alla Pazza Inter per i suoi 107 anni tra successi, sconfitte ed emozioni.

    Mike Tyson vince il mondiale di Boxe

    Mike Tyson, uno dei pugili più importanti nella storia della Boxe, il 7 marzo del 1986 diventa il più giovane campione del mondo dei pesi massimi. Il pugile statunitense è soprannominato “Iron Mike”, “The Baddest Man on the Planet”, “Kid Dinamite” e “King Kong”. Secondo alcune classifiche, è considerato il più forte pugile dei pesi massimi della storia della Boxe, nonostante non fosse molto alto (1.78m), e il più aggressivo lottatore della storia. La sua forza fisica gli consentiva di mandare al tappeto gli avversari, spesso nei primi round, e infatti ha vinto per K.O 44 volte su 50 incontri disputati. Mike Tyson è una leggenda della Boxe è stato uno dei pugili più importanti e più pagati negli anni ’90.

    Gustav Thoeni campione

    Il 4 marzo del 1973 Gustav Thoeni conquista la coppa del mondo di sci nella disciplina dello slalom speciale di Mont-Sainte-Anne in Canada. Lo sciatore italiano è una vera leggenda sportiva, nella sua carriera ha conquistato tre medaglie nei Giochi Olimpici, tra cui una d’oro, quattro ori Mondiali e tre vittorie nelle Coppe del Mondo. Nel suo Palmares ci sono 69 podi a livello mondiale, 13 medaglie nei campionati italiani e tre ori nei campionati juniores. Nino Benvenuti Lo stesso giorno, il 4 marzo, del 1968, Nino Benvenuti diventa campione del mondo dei pesi medi di Boxe, mandando al tappeto, all’undicesima ripresa, l’avversario Emile Griffith davanti al pubblico del Madison Square Garden. L’avversario, però, si rialza e Benvenuti vincerà alla fine dell’incontro ai punti. Dopo la vittoria del Mondiale di Boxe, la rivista Ring Magazine lo incorona Fighter of the Year.

    San Siro intitolato a Meazza

    Il 2 marzo del 1980 lo stadio milanese, casa del Milan e dell’Inter, viene intitolato al calciatore Giuseppe Meazza, attaccante dei nerazzurri, dell’Ambrosiana e del Milan. Nella squadra Ambrosiana ha realizzato, tra il 1928-1940, 228 gol in 315 presenze. In Nazionale ha conquistato due Mondiali, i due consecutivi, quello del 1934 e del 1938 segnando 33 reti in 53 partite giocate. Finì la sua carriera alla Juventus Cisitalia ma senza riuscire a convincere come con le maglie delle squadre milanesi o con la Nazionale Italiana. Le sue prestazioni calarono per colpa dell’età e di un brutto infortunio ma al termine della sua carriera è sempre stato ricordato come un grande attaccante dell’Ambrosiana. E’ stato anche allenatore dell’Inter, dell’Atalanta e la Pro Patria e ha allenato anche il Besiktas in Turchia. L’anno dopo la sua morte, avvenuta nel 1979, si decise di intitolare lo stadio che aveva, più di tutti, ospitato le sue grandi prestazioni, San Siro, in suo onore e da quel giorno lo stadio meneghino è chiamato Stadio Giuseppe Meazza.

    Olimpiadi di Torino

    Il 26 febbraio del 2006 si chiusero le Olimpiadi Invernali di Torino. Il capoluogo piemontese si è reso protagonista di uno spettacolo di sport ed intrattenimento per poco più di due settimane. Ad oggi è ricordando come uno dei migliori eventi sportivi, e non solo, realizzati in Italia. Parteciparono alla competizione ben 80 nazioni per più di 2500 atleti. Il medagliere delle Olimpiadi di Torino venne vinto dalla Germania con un totale di 29 medaglie conquistate tra cui 11 ori olimpici, al secondo posto gli Stati Uniti con un totale di 25 medaglie e a chiudere il podio l’Austria con 23 medaglie conquistate. Purtroppo gli Azzurri chiusero al nono posto della classifica per le medaglie conquistate con soli 5 ori conquistati. A distanza di anni, però, le Olimpiadi di Torino rimangano un ricordo positivo per l’Italia per la gestione e l’organizzazione dell’evento.

    Moratti Presidente Inter

    Il 25 febbraio 1995 Massimo Moratti ha acquistato ufficialmente l F.C Internazionale, chiamata comunemente Inter. La società nerazzurra era già stata di proprietà della famiglia Moratti, sotto la guida del padre Angelo dal 1955 al 1968. Per anni la squadra del presidente Moratti è stata un progetto incompiuto: tanti campioni e pochi, pochissimi, trofei. Poi la svolta grazie a Mancini e Mourinho e grazie a giocatori di grandissimo talento come Ibrahimovic, Crespo, Sneijder, Julio Cesar, Samuel, Maicon, Eto’o, Milito e Zanetti, storico capitano. La gestione Moratti, durata 18 anni, ha portato nella casa nerazzurra ben 16 trofei tra cui una Champions League (quella del leggendario Triplete), un’Intercontinentale, una Coppa Uefa, cinque scudetti (concentrati nel periodo 2005/2011) quattro Coppe Italia e quattro Supercoppe italiane. L’esborso economico è stato, però, altissimo. Si stima che Moratti abbia speso circa 1.3 miliardi di euro in 18 anni di presidenza. L’amore per il suo “giocattolo” Inter si è interrotto con l’arrivo dell’indonesiano Thohir nel 2013.

    Italia 6 Nazioni

    Sono passati 9 anni dalla prima storica vittoria in trasferta della Nazionale Italiana di Rugby nel torneo Sei Nazioni. Ci sono voluti 8 anni da quando l’Italia ha cominciato il percorso nel campionato europeo Sei Nazioni e ci sono volute 20 partite per arrivare finalmente alla prima vittoria a Edimburgo contro la Scozia. La partita, la terza dall’inizio del torneo, inizia alla grande per l’Italia dopo meno di 10 minuti la Nazionale capitanata da Bergamasco è già avanti 21-0, frutto di tre mete e altrettante trasformazioni. Gli scozzesi continuano a sbagliare e l’Italia ne approfitta con voglia e coraggio. Alla fine della partita il risultato è Scozia 17 – Italia 37. Storica vittoria dell’Italia nel Sei Nazioni.

    Alberto Tomba oro in Sierra Nevada

    Uno degli sci più famosi e vincenti di sempre, Alberto Tomba, vince la medaglia d’oro nello slalom gigante ai mondiali spagnoli svolti in Sierra Nevada. Era soprannominato “Tomba la Bomba” perché sciava con uno stile aggressivo e potente, grazie anche alla sua fisicità. Alberto Tomba ha ottenuto cinquanta vittorie complessive in Coppa del Mondo e grazie a tutti questi successi è nell’olimpo dei migliori sciatori italiani, posizionandosi in terza posizione dopo due icone e leggende e dello sci azzurro, Ingemar Stenmark e Hermann Maier. Oltre ai 9 trofei nella Coppa del Mondo, Tomba ha conquistato 3 medaglie d’oro olimpiche (due alle Olimpiadi di Calgary nel 1988 e una ad Albertville nel 1992).

    Loris Stecca

    Loris Stecca, pugile italiano nato a Sant’Arcangelo di Romagna nel 1960, ha conquistato la vittoria del mondiale di pugilato nella categoria supergallo contro Leonardo Cruz. Era la prima volta che una finale mondiale di questo livello si disputò in Europa e in Italia, infatti la finale avvenne a Milano. Loris Stecca non era dato come favorito nell’incontro contro l’esperto pugile 31enne Leonardo Cruz ma alla fine, come dichiarerà al termine del match “i sacrifici hanno dato i loro frutti”. La prima volta di un italiano in finale, disputata in Italia, si è trasformata in un evento sportivo fantastico: il 22 febbraio del 1984, Lors Stecca è campione del mondo dei pesi supergallo dopo un incontro bellissimo concluso per K.O tecnico.

    belmondo

    La sciatrice italiana, nata nella provincia di Cuneo, il 19 febbraio del 1999 ha vinto la medaglia d’oro nella trenta chilometri di tecnica libera nel campionato del mondo di sci. I Mondiali di sci hanno avuto luogo in Austria, a Ramsau am Dachstein. Stefania Belmondo, nella sua carriera, ha vinto molto: dieci medaglie olimpiche, tra cui due medaglie d’oro, cinque campionati mondiali, 24 gare vinte nella coppa del mondo e 35 vittorie nel campionato italiano. La sciatrice piemontese ha, praticamente, iniziato a sciare ancor prima di imparare a camminare ed è per questo che è una delle sciatrici nostrane migliori nella storia dello sport.

    Daniela Ceccarelli Oro Olimpico

    Alle Olimpiadi Invernali di Salt Lake City, capitale dello Stato americano dello Utah, Daniela Ceccarelli vinceva la Medaglia d’Oro nella competizione Super Gigante di Sci. Su quel podio americano, insieme alla grande impresa della Ceccarelli, c’era anche un’altra italiana, Karen Putzer che chiusa al terzo posto con la medaglia di bronzo. Daniela Ceccarelli, originaria di Rocca Priora, nel Lazio, fa parte del gruppo sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato e , tutt’oggi, vive e si allena in Piemonte. Nella sua carriera, la medaglia d’Oro è sicuramente il suo successo più notevole ed importante. Nello stesso anno, il 2002, Daniela Ceccarelli è riuscita a vincere anche il campionato italiano di sci. Al termine dei Giochi Olimpici di Salt Lake City, il team della Nazionale Italiana ha concluso al settimo posto nella classifica generale con 4 medaglie d’oro, 4 d’argento e 4 di bronzo per un totale di 12 medaglie.

    4837

    PIÙ POPOLARI