Bonera e Andreolli i gregari italiani ancora in Europa

Bonera e Andreolli i gregari italiani ancora in Europa

Qualcuno li ha dimenticati ma con Villarreal e Siviglia sono gli unici a lottare per una coppa

da in Calcio, Sport
    Bonera e Andreolli i gregari italiani ancora in Europa

    Le squadre italiane sono fuori da ogni competizione europea e sono uscite tutte, o quasi, senza fare una bella figura. Forse, l’unica a potersi dire sfortunata è la Juventus, uscita in Champions League contro il Bayer Monaco. Napoli, Lazio e Fiorentina potevano fare di meglio contro le rispettive squadre in Europa League mentre la Roma, sempre in Champions, ha dovuto lottare contro il Real Madrid. L’Italia, però, non è totalmente fuori dall’Europa grazie ai due difensori Bonera ed Andreolli, rispettivamente in semifinale con Villarreal e Siviglia.


    La Spagna
    , anche quest’anno, è arrivato fino in fondo nelle competizioni europee, portando due squadre in semifinale di Champions League (Atletico Madrid e Real Madrid) e due squadre in semifinale di Europa League (Villarreal e Siviglia). Proprio queste ultime due squadre hanno un piccolo pezzo d’Italia nella loro rosa, Bonera (Villarreal) e Andreolli (Siviglia).

    L’ex difensore del Milan, Bonera, sino a questo momento, ha giocato una decina di partite con la maglia del sottomarino giallo, portando un po’ di esperienza in una squadra che quest’anno sta attraversando un’ ottima stagione. La squadra di Marcelino García Toral è quarta in classifica ed è in semifinale di EL contro il Liverpool di Kloop.

    L’altro italiano ancora in corsa per vincere in una competizione europea è l’ex interista Andreolli. Anche lui sin qui ha disputato poche partita con la maglia del Siviglia. qualche infortunio di troppo e un rendimento altalenante non hanno permesso una buona continuità al difensore nostrano.

    Il Siviglia, campione in carica per due volte di fila, incontrerà gli ucraini dello Shakhtar in semifinale.

    Sarebbe interessante vedere una finale in Europa League targata spagnola e con i due giocatori italiani in campo dal 1′ minuto. Un po’ di Italia è rimasta in questa europa ma non basta.

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI