Il portiere ha paura del pallone e gira il volto

Il portiere ha paura del pallone e gira il volto

Lucas Zidane evita il pallone invece di cercare una parata sul tiro potente nella Youth League

da in Calcio, Sport
    Il portiere ha paura del pallone e gira il volto

    Lucas Zidane, figlio dell’allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane, è stata vittima dell’implacabile web. Il portierino della squadra Under 17 dei blancos è stato preso di mira dai commenti degli “internauti” dopo che nella partita di Youth League contro il Paris Saint Germain, invece di cercare di deviare il tiro dell’attaccante francese si è girato, come se avesse paura della palla. Il web si è scatenato a colpi di ilarità.


    Il portiere è un ruolo difficile
    . E’ una frase che si dice sempre ma è la verità. L’ultimo uomo della squadra sta spesso da solo, deve rimanere concentrato per tutta la partita e quando è chiamato in causa deve dare il meglio nonostante mentalmente non sia facile essere chiamati in causa all’improvviso senza spezzare la tensione.

    Portiere si scansa dalla paura del forte tiro

    Tra le tante doti che deve avere un portiere è il coraggio. Il portiere non può e non deve avere paura di rischiare, paura di intervenire in uscita alta oppure in uscita bassa sulle gambe degli attaccanti pronti a fare gol. Il portiere non deve avere paura di colpire un avversario o un compagno, il portiere non deve avere paure del pallone.


    Lucas Zidane, considerando un’ottima promessa come portiere, però, ha dimostrato un po’ di paura sulla conclusione dell’attaccante del Paris Saint Germain, voltando la faccia senza guardare dove sarebbe finito il pallone. Il match della Youth League, la Champions League dei giovani, appena vinta dal Chelsea, è stato vinto, non solo per colpa del figlio di Zidane, per 3-1 dal PSG. La squadra francese ha giocato la finale con il Chelsea, perdendo 2-1.

    320

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI