Tremendo calcione all’arbitro dopo l’espulsione da parte del giocatore dilettante

Durante un match della terza divisione toscana un attaccante perde completamente la testa in seguito al cartellino rosso

da , il

    Viene espulso e tira un calcione all'arbitro

    Assurdo e deplorevole episodio occorso durante un match nella Terza Divisione toscana di calcio. Sul punteggio ormai completamente compromesso di 0-4 tra Castel San Niccolò e Fortis Arezzo, il giocatore che vestiva appunto la maglia numero 11 dei padroni di casa è stato espulso, ma non l’ha presa affatto bene. Anzi, al contrario ha aspettato che l’arbitro si girasse di spalle e poi gli ha rifilato un tremendo calcione di spalle, nelle gambe, rischiando anche di infortunarlo seriamente alle ginocchia. Il giudice di gara, allibito e sconvolto, ha ovviamente sospeso la gara che si stava avviando a conclusione quando si era poco dopo il 70esimo minuto. Non c’è dubbio che il calciatore protagonista di questo increscioso atto vigliacco e anti-sportivo meriti una lunga squalifica.

    Tutto è stato documentato dalle telecamere amatoriali e poi diffuso sul web. Davvero un episodio da condannare, tuttavia da non tenere nascosto visto che è educativo mostrare comportamenti da non imitare, soprattutto ai giocatori più giovani.