Juventus-Inter Coppa Italia: cosa c’è da sapere

Juventus-Inter Coppa Italia: cosa c’è da sapere
da in Calcio, Coppa Italia, Inter, Juventus, Sport
Ultimo aggiornamento: Lunedì 30/05/2016 13:14

    Inter   Juventus

    Appuntamento stasera per la supersfida tra Inter e Juventus valevole come semifinale di andata di Tim Cup / Coppa Italia 2015/16 a San Siro ore 20.45. Dopo lo stentato 1-0 del Milan a Torino contro la sorprendente Alessandria, è tempo del derby d’Italia con gli storici rivali che non si risparmieranno certo, come ogni match tra neroazzurri e bianconeri. Siamo dunque pronti con questa mini guida preliminare per dare un’occhiata alle probabili formazioni, precedenti e quote scommesse più qualche curiosità. Il ritorno sarà a San Siro il 2 marzo.

    Allegri continuerà a puntare sui titolari di Coppa con Neto in porta e Caceres in difesa, Evra sulla fascia e Sturaro a centrocampo. Riposeranno sia Dybala sia Khedira, mentre Hernanes e Asamoah dovrebbero risultare seconde scelte. Mancini deve invece fare a meno di Perisic che si è infortunato in allenamento.

    La Juventus scenderà in campo con il collaudato 3-5-2 con Neto in porta, Chiellini, Bonucci e Caceres in difesa poi Marchisio in cabina di regia affiancato da Sturaro e Pogba e sulle fasce a coprire tutta la zona laterale Cuadrado sulla destra e Evra sulla sinistra. Attacco con Mandzukic affiancato a Morata.

    JUVENTUS (3-5-2): Neto, Caceres, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra, Mandzukic, Morata. Allenatore: Allegri.

    Risponde con una formazione speculare Mancini che organizza il 3-5-2 con Biabiany sulla sinistra e Nagatomo sulla destra, centrocampo con Medel, Kondogbia e Brozovic e difesa con Juan Jesus, Murillo e Miranda. Attacco con Jovetic e Ljajic per fantasia e velocità.

    INTER (3-5-2): Handanovic, Juan Jesus, Miranda, Murillo, Nagatomo, Kondogbia, Medel, Brozovic, Biabiany, Jovetic, Ljajic. Allenatore: Mancini.

    Arbitrerà Tagliavento.

    Per quanto riguarda i precedenti, l’ultima sfida in Coppa Italia tra le due compagini risale al 2009-2010 in corrispondenza dei quarti di finale e i neroazzurri vinsero per 2-1 rimontando il gol iniziale di Diego con Lucio e Balotelli. Sono in tutto sedici gli incontri a Milano con sette vittorie neroazzurri, quattro bianconere e cinque pareggi. Se estendiamo le statistiche anche al di fuori di San Siro, nelle 29 partite giocate sono in tutto 13 i successi della Juve, con 9 dell’Inter e 7 pareggi. ln semifinale la prima volta fu nel 1938 con 2-0 della Juve, la seconda nel 1983 con 2-1 al Comunale e 0-0 a Milano. Entrambe le volte, poi, i bianconeri alzarono la coppa.

    La vittoria della Juventus è data mediamente 1,70 contro il 5,00 dell’Inter e il 3,50 del pareggio.

    523