Calciomercato Milan: El Shaarawy e Luiz Adriano due zavorre

Calciomercato Milan: El Shaarawy e Luiz Adriano due zavorre

Chi verrà sacrificato per fare un po' di cassa nella rosa rossonera?

da in Calciomercato, Milan, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Calciomercato Milan: El Shaarawy e Luiz Adriano due zavorre

    La fiera degli affari non-fatti. Questo è il Milan di queste ultime sessioni di Mercato, El Shaarawy e Luiz Adriano sono i casi più clamorosi di un mercato che non riesce a decollare. Il “faraone” sarebbe dovuto essere riscattato dal Monaco una volta effettuate 25 presenze in campionato ma il calciatore si è fermato – o meglio è stato fermato- a 24. Luiz Adriano aveva già preso il volo, probabilmente anche la casa e quasi firmato il contratto ma anche qui dietro-front. Il mercato rossonero non va avanti.

    Le idee di Galliani vengono tutte respinte: El Shaarawy costa 12 milioni ma né la Roma, né il Genoa sono disposti a pagarlo cosi tanto, soprattutto senza prima vendere bene in che condizioni è il ragazzo e quindi vorrebbero il classico prestito con diritto di riscatto a giugno. Galliani non ci sta. Adesso c’è Honda tra i partenti ma le ultime prestazioni del giapponese fanno storcere il naso ai tifosi e Mihajlovic porrà il veto sulla cessione.

    Se sul fronte cessioni è tutto fermo, lo è anche in ambito acquisti: Ranocchia, El Ghazi, Ivanovic e Fellaini, tutte idee ormai saltate perché senza cessioni non si può comprare soprattutto senza l’appoggio economico della cordata di Mr. Bee. Il broker thailandese sembra una presenza mistica: c’è o non c’è? Gli accordi saltano, questo è risaputo ma tutto questo teatrino sembra una delle più brutte puntate di “Beautiful”.

    Se non vendi non compri.

    Ormai è questa la legge che vige nel mercato delle milanesi, su tutte il Milan. La squadra di Mihajlovic ha bisogno di qualche giocatore in più per rinforzare la rosa è logico pensare che non basti affatto Boateng a centrocampo e il recupero di Balotelli e Menez in avanti.

    L’unico modo per far cassa, come detto, è vendere Honda e insieme a lui De Jong. L’olandese ha diverse richieste in Premier e in MLS, come Honda, e non è apprezzato molto dal tecnico serbo, a differenza del “ninja” con la maglia numero 10 sulle spalle che, nelle ultime uscite, ha dimostrato dinamismo, sacrificio e corsa.

    Cosa succederà adesso? La domanda a cui tutti i tifosi del Milan e anche Sinisa Mihajlovic vorrebbero una risposta precisa dalla dirigenza rossonera e soprattutto da Adriano Galliani.

    405

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalciomercatoMilanSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI