Calciomercato, Real Madrid e Atletico Madrid stop dalla Fifa

Calciomercato, Real Madrid e Atletico Madrid stop dalla Fifa

La federazione internazionale blocca il mercato estivo 2016 ed invernale 2017 ai due club di Madrid

da in Calcio, Calciomercato, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Calciomercato, Real Madrid e Atletico Madrid stop dalla Fifa

    Il Real Madrid e l’Atletico Madrid non potranno effettuare il calciomercato nelle prossime due sessioni, ovvero quella dell’estate 2016 e quella invernale del 2017, mentre quella attualmente in corso rimane ancora aperta. E’ stata questa la decisione della Commissione Disciplinare della Fifa che ha sanzionato le due società per aver violato il regolamento sui trasferimenti dei giocatori under 18.

    Questo provvedimento aveva colpito anche il Barcellona nel 2014, ed è per questo motivo che hanno potuto “ufficializzare” l’ingaggio di Arda Turan -ora un vero giocatore blaugrana, già in campo nell’ultima partita della Liga- e Aleix Vidal, solo in questa sessione di mercato. Prima, infatti, i blaugrana non potevano completare nessun trasferimento.

    I due club di Madrid, oltre alla sanzione con il blocco del mercato hanno ricevuto una multa: nello specifico l’Atletico dovrà versare 900 mila franchi svizzeri, circa 820 mila euro, nella casse della Fifa, mentre il Real di Florentino Perez dovrà effettuare un bonifico di 360 mila franchi svizzeri (circa 330 mila euro). Ed inoltre, cosa molto importante, i due club madridisti dovranno regolarizzare tutti i contratti dei giocatori minorenni.

    In una nota, la Fifa, spiega la decisione presa nei confronti dei due club spagnoli: “Questa sanzione non riguarda l’attuale mercato, dal momento che lo stesso si è aperto prima della notifica della presente decisione ad entrambe le società. La Fifa si impegna nella protezione dei diritti dei calciatori minori, siano amatoriali o professionali. Per questo, applica la normativa che proibisce il trasferimento internazionale di minori in un Paese diverso dal proprio, a meno che non si verifichino una serie di circostanze (art. 19 del regolamento) che la sottocommissione creata ad hoc deve valutare ed approvare. Le disposizioni relative alla protezione di calciatori minorenni devono essere applicate in maniera inflessibile e questo modo di procedere è stato confermato in varie occasioni dal Tas”.

    Adesso i due club dovranno pensare se effettuare adesso, in questa sessione in corso del mercato di gennaio, le loro mosse, cosi da evitare e anticipare il blocco, oppure decideranno di non effettuare alcuna operazione? L’Atletico è una squadra che, seppur in ottimo stato di salute economico/finanziaria, è abituato a vendere uno dei suoi pezzi pregiati prima di fare “shopping” di calciatori mentre invece il Real ha sempre cercato di accaparrarsi il giocatore del momento, qualsiasi fosse la cifra richiesta.

    Grazie a questo blocco, la Juve ha praticamente blindato a Torino Alvaro Morata. I destini dello spagnolo e di Zidane, nuovo allenatore del Real Madrid, sembrava potessero incrociarsi nuovamente quest’estate ma con questa stangata per il club spagnolo non c’è speranza di riportare a casa il “figliol prodigo”. Come si muoverà adesso il Real? Arrivare a Pogba potrebbe essere una soluzione interessante ma acquistare un giocatore cosi costoso al mercato di gennaio è molto rischioso e non è mai facile intavolare una trattativa cosi complessa e tortuosa.

    Resta da capire cosa vuole fare del suo destino Morata.

    Vuole rimanere in bianconero e tornare in “blancos” e basta? Se la volontà di Morata fosse davvero quella di partire il Real Madrid dovrà trovare un accordo con la Juventus, magari attraverso l’intervento di un’altra squadra che potrebbe acquistare il giocatore per conto del Real Madrid e in seguito girarlo alle merengues ma è una pista difficilmente percorribile. Anche perché è quasi impossibile che Allegri voglia privarsi di Morata a partire da gennaio, nonostante la brutta annata disputata fino a questo momento dallo spagnolo.

    Tornando sui “colchoneros”, i grandi nomi che potrebbero fare le valigie sono Koke e Griezmann. Il primo è direttamente collegato con il cuore di Simeone e quindi è praticamente impossibile che parta, mentre per il francese -stagione straordinaria fino a questo momento- ci sono interessamenti dalla Premier League e dalla Ligue One, su tutti il Paris Saint Germain che vorrebbe trovare il sostituto di Cavani. La partenza dell’uruguayano potrebbe essere bloccata da Morata. Un effetto domino che potrebbe portare Cavani in Premier o in Germania, alla corte di Bayern Monaco o Borussia Dortmund.

    Il blocco della Fifa causerà più di un problema a Real Madrid ed Atletico Madrid ma di conseguenza anche a tutte le altre società che avevano iniziato a parlare con loro. Si crea cosi un effetto domino che porterà a creare confusione e strategie da parte dei club. Mentre i grandi club europei potranno dare la caccia per accaparrarsi i migliori talenti senza la concorrenza di Real ed Atletico.

    776

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioCalciomercatoSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI